Il gelato alla cannabis? Esiste e fa bene alla salute!

Non ha effetti psicotropi, è conforme alla normativa vigente e, soprattutto, è buonissimo. Il gelato alla cannabis esiste e l’abbiamo provato alla Gelateria Perlecò di Alassio.

Gelato-alla-cannabis-Perleco-Alassio

Il Fior di Cannabis della Gelateria Perlecò di Alassio (SV).

Quando si parla di cannabis il dibattito è sempre acceso e contrappone chi ne auspica la liberalizzazione e chi, al contrario, la contesta. In verità, nella cucina indiana e in quella russa, i semi di canapa si adoperano da sempre e, recentemente, anche alcuni chef italiani hanno iniziato a sperimentarli in alcune ricette perché, oltre all’aroma particolare, hanno molteplici effetti positivi per l’organismo. La canapa è l’alimento biologico per eccellenza e rappresenta un ottimo integratore, particolarmente apprezzato da sportivi, vegetariani e vegani.

Tra gli usi più curiosi in cucina c’è sicuramente il gelato alla cannabis che abbiamo scoperto alla Gelateria Perlecò di Alassio (SV), una delle località balneari più eleganti della Liguria dove Aldo De Michelis, con la moglie Emanuela e il figlio Mauro interpretano la migliore tradizione del gelato artigianale con tanti gusti particolari basati sulla stagionalità, sul km zero e sull’attenzione costante alla qualità di tutte le materie prime.

Vi starete chiedendo se il gelato alla canapa sia consentito dalla legge e quali siano le controindicazioni per la salute: assolutamente nessuna perché il prodotto è conforme alla normativa vigente per quanto concerne gli aspetti microbiologici e non presenta effetti collaterali. L’eventuale dipendenza che potrebbe creare, è riconducibile solo alla sua bontà.

Ideato da Aldo De Michelis e Guido Cortese, il gelato alla cannabis viene prodotto usando i fiori della Cannabis sativa, una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle cannabacee. Tali cime di canapa contengono una minima parte di RHC (tetraidrocannabonolo), il principio attivo responsabile degli effetti psicotropi che, per legge, deve restare entro lo 0,2%. In questo progetto, De Michelis è stato anche accompagnato dall’Associazione Canapa Ligure, da Assocanapa ed Emilcanapa.

Aldo-De-Michelis

Aldo De Michelis (Foto GdG).

Ho pensato di utilizzare i fiori e i semi di canapa per il nostro gelato – spiega il titolare Aldo De Michelisperché, da sportivo che non mangia carne, ho iniziato ad integrare la mia alimentazione con queste sostanze che – in determinate dosi – sono consentite. La canapa è ricca di proteine vegetali ad elevato valore biologico, contiene tutti gli aminoacidi essenziali come gli omega 6 e gli omega 3 che hanno un effetto antinfiammatorio utile per favorire il benessere articolare e il recupero dopo sforzi fisici. Da qui l’idea di sperimentare un gelato dal gusto particolare, fruibile per tutti e che si potesse consumare in ogni stagione dell’anno. Quindi abbiamo realizzato un’intera linea di prodotti a base di canapa chiamandola “Fior di canapa” e, prima di iniziare, la Assocanapa ha certificato che i nostri prodotti alla cannabis possiedono un contenuto minimo di principio attivo e quindi non fano male”.

Le proprietà della Cannabis sativa

Le proprietà salutistiche della cannabis, se consumata in piccolissime dosi e sotto un rigido controllo, sono molteplici. Oltre alle proteine e agli aminoacidi essenziali, anche in minima quantità, fornisce al nostro organismo grassi insaturi, fibre alimentari, sali minerali, calcio, magnesio, zolfo, rame, potassio, fosforo e vitamine dei gruppi B1, B2, B6, D ed E.

I semi e i fiori della canapa favoriscono il corretto funzionamento cardiovascolare, abbassano i livelli di colesterolo, la pressione arteriosa e rinforzano il sistema immunitario.

Nell’industria cosmetica ed estetica, i svengono utilizzati perchè aiutano la pelle a mantenere uno stato di sana idratazione, a prevenire l’acne e tutte le sue manifestazioni e rafforzano unghie e capelli.

Il gelato alla cannabis della Gelateria Perlecò: la degustazione

Come tutte le altre golosità della Gelateria Perlecò, anche il “Fior di cannabis” è il risultato di ingredienti genuini che vengono mescolati sapientemente all’interno del laboratorio ubicato nello stesso punto vendita di via Torino 46. Grazie ad una grande vetrata, il  pubblico può osservare tutte le fasi della lavorazione.

A latte, zucchero e aromi vengono aggiunti i fiori della canapa per ottenere un gelato aromatico, cremoso e facilmente spatolabile, dalla colorazione verde chiaro e non sgargiante sintomo dell’assenza di coloranti. La crema è vellutata, omogenea e priva di ghiaccio, scaglie o grumi con l’unica eccezione di semi di canapa che danno una piacevole croccantezza simile alla granella di nocciola anche se il retrogusto richiama l’erba di campo.

La degustazione del gelato alla cannabis produce un vero corto circuito emozionale dato dalla buona armonia tra profumo, gusto e, forse, anche da un’inevitabile suggestione emotiva se si pensa a cosa si sta mangiando.

Il profumo di erba si avverte immediatamente al naso ma, al palato, il gelato risulta gradevolissimo con sentori di menta. Il sapore è complesso e sfaccettato e lascia la bocca fresca. Altra particolarità è l’assenza di farina che rende il gelato alla cannabis di Perlecò un alimento adatto anche ai celiaci che non dovranno rinunciare a questa bella novità.

Oltre al gelato, Fior di cannabis è anche il nome di un’intera linea di dolcezze a base di canapa e senza glutine, tra cui il cioccolato e i cioccolatini o i buonissimi Canabaci di Alassio, una rivisitazione dei tradizionali dolcetti locali con un morbido cuore di cioccolato fondente, ovviamente alla canapa.

Perleco-Gelateria-Alassio

Gelateria Perlecò: il paradiso dei golosi

Gelateria-Perleco-Alassio

Da sinistra Silvia e Giulia le simpatiche ragazze di Perlecò.

Il gelato alla cannabis non è l’unico motivo per visitare la Gelateria Perlecò, un angolo di delizie collocato nel cuore di Alassio in una delle strade più frequentate. Il locale è stato rinnovato da un anno e si presenta accogliente e spazioso, luminoso e colorato, con personale garbato e sempre sorridente.

Il cliente ha tutto sott’occhio, dall’area di lavorazione artigianale dei prodotti ai frigoriferi. Il gelato viene risposto nelle vaschette e non nei pozzetti che usano molte gelaterie e e che non consentono di apprezzarne la naturalezza dei colori e riscontrare eventuali difetti estetici.

Da Perlecò si possono trovare anche torte gelato, semifreddi, yogurt, macedonie, granite siciliane al melone, all’anguria, alla menta e al limone, tutto frutto dell’abilità di Emanuela Baudana e Mauro De Michelis, rispettivamente moglie e figlio di Aldo, che ogni giorno si dedicano con passione alla ricerca di nuovi gusti per proporre sempre novità al pubblico e variando continuamente la proposta in base alla disponibilità stagionale degli ingredienti.

Qualche esempio? Oltre ai gusti tradizionali consiglio di provare il cioccolato al nero fondente del centro America, il gelato limone e basilico, il gelato alla mora del Roveto e quello al fico di Moglio.

Gelateria Perlecò
Alassio (SV), via Torino 46
www.perleco.it

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , ,

Autore /


Enzo Radunanza

Il Cronista d’assaggio. Dalla Campania si è stabilito a Bologna per lavoro, ormai da tanti anni. Laureato in Economia aziendale, è esperto di web marketing e comunicazione, è copywriter e scrive di enogastronomia, teatro, musica, spettacolo e tv. Sta frequentando il primo livello del Corso di sommelier, presso l’AIS di Bologna (Associazione Italiana Sommelier).

© Riproduzione vietata
Scritto il: sabato, 27 agosto 2016

Ti potrebbero interessare:

Filanda de Boron: i vini che non conoscono la chimica
Tempeh Natura Nuova Bio: il vegetale che sostituisce carne e pesce
La Farinata di ceci, l'oro sulle tavole genovesi
Suq Festival Genova 2017, quando il cibo diventa dialogo
Villanoviana, un piccolo gioiello a Bolgheri