Villa Crespi e Audi Zentrum Arona: l’emozione dell’eccellenza

Il ristorante del celebre e popolare chef Antonino Cannavacciuolo e una prestigiosa concessionaria Audi, presenti nello stesso territorio, si sono incontrate in virtù di una mission comune che è quella di offrire alla clientela un mondo di bellezza, avanguardia ed eccellenza.

Villa Crespi e Audi Zentrum Arona

Antonino Cannavacciuolo e i rappresentanti di Audi Zentrum Arona.

L’articolo contiene informazione pubblicitaria e link sponsorizzato.

Se volete capire che cos’è la perfezione nella bellezza e la bellezza della perfezione, potete fare due cose: salire su un’Audi e andare a cena a Villa Crespi da Antonino Cannavacciuolo. Due gesti semplici che, in realtà, nascondono l’insidia di non capire fino in fondo ogni dettaglio, ma anche la fortuna di avere persone esperte che ci possono aiutare.

Presenti sullo stesso territorio, con le stesse ambizioni e valori, tra Audi Zentrum Arona e Villa Crespi non poteva che avvenire un incontro ed è stato uno di quei gesti semplici, quasi naturali, che rasentano l’ovvio. Da una parte, come detto, una prestigiosa concessionaria che ha come vocazione e scopo vendere e assistere automobili “all’avanguardia della tecnica”, i cui clienti sono esigenti e competenti; dall’altra un ristorante stellato con uno chef come Antonino Cannavacciuolo, che ha nella tecnica e nella passione la chiave della sua missione in cucina e la sensibilità di saper interpretare i nostri tempi. Tra le due realtà c’è l’idea comune dell’offerta al mondo di bellezza e di eccellenza facendo di questo gesto, frutto di storia e studio, un esercizio quotidiano e non una casualità.

Villa Crespi e Audi Zentrum Arona

Antonino Cannavacciuolo e alcuni modelli Audi.

Audi è il marchio dell’eccellenza per chi vuole automobili sempre un passo avanti allo “stato dell’arte”, modelli che già alla prima guida superano ogni aspettativa; Villa Crespi è un ristorante dove la cucina continua a riservare imprevedibili sorprese, frutto della sensibilità, della bravura e della continua ricerca delle evoluzioni del gusto da parte dello chef Cannavacciuolo.

Questi tratti comuni sono il fondamento che ha reso quasi naturale la collaborazione tra le due aziende: è per questo che Antonino Cannavacciuolo guida una straordinaria Q7 e ha scelto di accogliere gli ospiti di Villa Crespi con un’elegante A4.

Lo stupore, come diceva Platone, è l’inizio di tutto, ed è così che funziona: puoi mangiare tutti i giorni, abituato anche a una certa cura e ricercatezza nei piatti, ma poi trovi Cannavacciuolo e la tua grammatica gastronomica cambia, per sempre. Così è per la guida: sali in macchina, macini chilometri e poi, improvvisamente, sali su un’Audi e capisci subito, perché è così che succede, che si può guidare un’opera d’arte e di ingegno e quindi comprendere appieno che cos’è la qualità di un’auto superiore, anche percorrendo soli cento metri. Esagerato? Forse un po’, ma è così che succede.

Villa Crespi e Audi Zentrum AronaCome spiegare di più? Forse è possibile solo provando entrambe le emozioni: quella del gusto e quella dell’intelligenza tecnica. Si può anche tentare attraverso 4 parole chiave di un comune linguaggio di eccellenza. Eccole. 

Valori: sono quelli che li hanno resi ciò che sono, pur mutevoli nelle età che si susseguono e che cambiano mantenendo però una matrice antica. Non tradirne l’essenza, è un elemento comune. 

Tradizione: ogni luogo ha stratificato consuetudini che, nella trasmissione di valori forti, diventano tradizioni. Sono racconti che aiutano a capire l’essenza di una storia e delle storie che la compongono. Dimenticarle, per Villa Crespi e Audi Zentrum Arona, non è possibile perché è parte della loro essenza. 

Futuro: guardare avanti, non solo un passo più in là, è già intuire il futuro. Sapere immaginare le evoluzioni del gusto e le necessità che verranno: è questo l’atteggiamento che dimostra la loro naturale vocazione verso l’innovazione. 

Innovazione: creare ciò che prima non c’era, ciò che serve prima ancora che se ne senta l’esigenza. Questa è la vocazione all’innovazione di Chef Cannavacciuolo e di Audi, da loro espressa ogni giorno.

Quattro parole per un racconto comune, per una intesa che ha il gusto della scoperta e l’essenza semplice e diretta di un’emozione.

Villa Crespi e Audi Zentrum Arona

Dettagli che fanno la differenza.

Villa Crespi
Via G.Fava, 18 – 28016, Orta San Giulio (Novara)
Audi Zentrum Arona
Via Borgomanero, 46/b – 28040, Paruzzaro (NO)

L’articolo contiene informazione pubblicitaria e link sponsorizzato.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , , ,

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: sabato, 12 agosto 2017

Ti potrebbero interessare:

Sottobanco, apre a Bologna il chiosco gastronomico per assaggiare, mangiare e comprare
Shockino e l'esperienza di personalizzare il proprio cioccolatino
Il Gorgonzola dop secondo CIBI diVERSI - 2ᵃ puntata
Regali di Natali golosi e solidali per aiutare le zone colpite dal terremoto
Chi rappresenterà l'Italia al Bocuse d'Or? Lo deciderà una giuria di 30 cuochi stellati