Crudi e nudi, una serata tra le eccellenze enogastronomiche della Valle di Terracina

Arriva la nuova edizione di Crudi e nudi, l’evento che si svolge il 22 luglio a Porto Badino (Terracina).

Come da 5 anni a questa parte, è arrivato l’ appuntamento che molti aspettavano nella splendida location del Relais e Ristorante Nautiland di Porto Badino (Terracina), punto di riferimento nel panorama della ristorazione di qualità per chi vuole raggiungere agevolmente le isole ponziane a bordo della propria imbarcazione ma non solo. Il locale accoglie il pubblico in occasione di eventi particolari come “Crudi e nudi” , che si svolgerà  il 22 luglio alle ore 21.

Crudi-Nudi-2016

Crudi e Nudi: notizie sull’evento

L’azienda abbraccia  il ramo dell’enogastronomia  dando importanza ai prodotti del territorio della Valle di Terracina, il pescato fresco proveniente dalla zona tra Terracina e Ponza, prodotti DOP come il sedano bianco di Sperlonga e l’ olio dell’azienda gaetana Cosmo di Russo. I piatti offerti sono sapientemente abbinati a vini di pregio nazionale e internazionale (tra le aziende presenti ci saranno Telaro di Roccamonfina, con il suo “Malafemmena”, recentemente vincitrice di concorsi  enologici a livello nazionale).

Ecco il menù di Crudi e Nudi

Antipasto

  • Ventaglio di crudi e carpacci;
  • Gambero rosso, scampi e ostriche;
  • orata, calamaro e tonno

Primo piatto

Secondo piatto

  • Pesce bianco a cottura indiretta

ll dessert

  • Semifreddo alla pesca

Un evento nell’evento

Crudi-Nudi-NautilusDurante la serata ci sarà la pesentazione, in anteprima nazionale, di un vino prodotto con metodo Champenois (metodo classico)  da uve coltivate e vinificate nel territorio. Al termine si potrà fare il bagno nella suggestiva piscina immersa nel verde del Nautiland. Per chi vuole conciliare il gusto con il divertimento non resta che portare il costume e… godersi una bellissima esperienza.

© Articolo di Maria Elisa Stefanelli

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , ,

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: venerdì, 15 luglio 2016

Ti potrebbero interessare:

Sagra dei salumi stagionati e del tartufo marzolino di Brisighella (RA)
Festa PIC: a Camaiore, un weekend piccantissimo!
Back to the Wine: un ritorno ad una visione perduta del vino
Voglia di Be.Re.? Si grazie, ma in Piazza Risorgimento a Roma
Le Salsamentarie 2017: saperi e sapori a Palazzo