A Triora il fungo fa festa

Domenica 24 settembre a partire dalle 11, nel ridente borgo medievale in provincia di Imperia, si terrà la quinta edizione “Fungo nel Borgo 2017”.

Fungo nel Borgo 2017 a Triora

Fungo nel Borgo 2017, a Triora il 24 settembre.

Il 24 settembre, Triora (IM) torna ad ospitare la festa itinerante che avrà come ospite speciale il fungo, preparato sapientemente seguendo succulenti ricette e servito agli avventori che – sin dalle prime ore del mattino – affolleranno il centro.

Fungo nel Borgo 2017, organizzata dalla Pro Loco di Realdo con la collaborazione ed il patrocinio del Comune di Triora, sarà anche allietata da interessanti e divertenti attività che coinvolgeranno adulti e bambini, dal mercatino di prodotti artigianali, agli intrattenimenti musicali fino ai laboratori creativi.

Triora, il borgo delle streghe

Triora è un paese del Ponente ligure, nell’alta Valle Argentina, avvolto da un alone di mistero a causa di uno dei più crudeli processi alle streghe (bàgiue) avvenuto in Italia nel tardo ‘500. Complice l’ignoranza, nel 1587 il protrarsi di condizioni metereologiche avverse e una conseguente drammatica carestia, persuasero gli abitanti del borgo che le streghe fossero la causa di tale sventura, per cui condannarono al rogo alcune donne ritenute tali.

Il nome deriva, quasi con certezza, dal latino “tria ora“, ossia “tre bocche”, in riferimento al più conosciuto cane Cerbero della mitologia greca, una creatura malvagia a guardia degli inferi, ritratto sullo stesso stemma comunale.

Triora, tra i borghi più belli d’Italia

A parte l’infausto passato, oggi Triora è uno dei Borghi più belli d’Italia, titolo meritatissimo per questo affascinante e suggestivo centro medievale. Una delle feste più attese, che viene allestita ogni anno dal 31 ottobre al 1 novembre, è Halloween ma non è l’unica occasione per godere di questo gioiello che svetta in pieno Parco delle Alpi liguri. Tanti sono, infatti, gli eventi proposti dall’ente promotore del turismo.

Feste ed eventi a parte, Triora è una meta molto gettonata dagli sportivi, per la natura incontaminata che consente appassionanti escursioni, e dai buongustai per la sua tradizione gastronomica, ricca di prodotti tipici e decisamente invitanti. Tra le specialità del posto, si segnala il “Pane di Triora Dop”, un lievitato gustoso e ricercato.

Per informazioni: www.comune.triora.im.it (Tel 0184 94049).

Fungo nel Borgo 2017 a Triora

La grotta delle streghe.

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Anna Beccaccini

Pasarla Bien - Giornalista nata nel Salento, dopo la maturità, mi sono trasferita al nord alla ricerca di esperienze che stimolassero la mia crescita intellettuale. Ho vissuto a Milano, Bologna e Torino dove mi sono stabilita per 30 anni. Ho studiato Economia aziendale, approfondito lo studio della lingua francese, una delle mie grandi passioni. Complice il grande amore per i vini di qualità, scrivo di cultura enogastronomica, di libri e cinema per varie riviste specializzate. Ho praticato danza afro per 15 anni, poi tango argentino, e da due anni, lo yoga che mi ha svelato nuovi orizzonti fino a convincermi a mollare tutto per trasferirmi ad Imperia dove posso godere della vista e dell'ascolto del mare, direttamente dalla finestra del mio studio.

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 20 settembre 2017

Ti potrebbero interessare:

Sagra della Vongola Verace 2015 - Goro (FE)
Bacco nelle gnostre. Vino novello e caldarroste in sagra
Gusto in Scena a Venezia: il benessere inizia dalla tavola
La Sagra del riso e della rana fritta, per apprezzare il famoso cereale in tante varianti
Pescheria le Sirene, a Imperia Oneglia il richiamo irresistibile della genuinità