9 chef e 9 portate a Cantù per una Mensa di solidarietà

Giovedì 4 maggio, dalle 19.30 presso lo showroom Riva1920 di Cantù (CO), nove chef animeranno la Mensa di solidarietà con diverse portate. La serata è organizzata dalle associazioni “Incontri” e “Briantea84”.

Mensa di solidarietà Cantù: 9 chef e 9 portateLa solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai”, recita una celebre frase del filosofo Henry David Thoreau. È sulla base di questa idea che, per il secondo anno consecutivo, le associazioni “Incontri” e “Briantea84” di Cantù decidono di riproporre un evento che, già nel 2016, aveva riscosso grande successo, non solo in termini di partecipazione e gradimento, ma anche per quanto riguarda la raccolta fondi.

La serata che si terrà giovedì 4 maggio, della quale lo chef Giancarlo Morelli è il rappresentante, vede la partecipazione di altri otto cuochi impegnati nella realizzazione di diverse portate, che verranno servite ai partecipanti durante il wandering event, in cui si degusteranno pietanze all’interno del salone con lo scopo di favorire una maggiore convivialità.

Sicuramente sarà una cena diversa dalle altre, segnata dalla dinamicità della manifestazione stessa: gli ospiti, una volta entrati, raggiungeranno il secondo piano della magnifica struttura per la degustazione degli antipasti. Successivamente, si recheranno al piano terra, dove verranno servite le altre portate, il tutto accompagnato da musica dal vivo. La serata si concluderà al primo piano dove verranno serviti il caffè e dei deliziosi friandises, seguiti dai ringraziamenti.

Il costo della cena è di 100 € a persona e il ricavato sarà devoluto alle già citate associazioni benefiche “Incontri” e “Briantea84”, le stesse organizzatrici della serata.

La location è stata messa a disposizione dalla famiglia Riva, proprietaria della Riva1920, che da anni opera nel settore del legno sia a livello nazionale che internazionale.

Ma scopriamo qualcosa di più sui protagonisti della serata.

Le associazioni

Associazione Incontri

L’associazione “Incontri – Mensa di Solidarietà” prende vita nel 2002, quando un gruppo di volontari, raccogliendo diverse richieste di realtà già presenti sul territorio e operanti nel sociale, inizia a distribuire un pasto caldo a tutti coloro che ne avevano necessità. Grazie all’aiuto delle imprese e di diversi artigiani canturini, sono stati allestiti diversi locali, oggi utilizzati per la distribuzione dei pasti e facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici, in quanto situati in centro città.

Attraverso l’aiuto di numerosi volontari, il servizio viene erogato tutte le sere dell’anno dalle 19.00 alle 20.00. L’obiettivo primario dell’associazione è quello di stabilire una rete di solidarietà aperta a tutti coloro che ne condividono gli intenti e vogliono dare un aiuto.
Per chi fosse interessato ad avere qualche informazione in più, è possibile consultare il sito dell’organizzazione: www.associazioneincontricantu.it.

Associazione Briantea84

L’associazione “Briantea84” nasce a Cantù nel 1984 nel segno del basket in carrozzina, grazie ad Alfredo Marson, attuale Presidente, e alla sua grande passione per la pallacanestro, realtà dominante sul territorio canturino.

Negli anni, la società ha ampliato il suo campo d’azione, coinvolgendo altri settori sportivi e aumentando notevolmente il numero dei suoi atleti. Il funzionamento di tutta l’organizzazione è resa possibile grazie al lavoro di circa 50 volontari, formati a seconda dei ruoli e che hanno scelto di sposare la missione di una società che mette la professionalità e la qualità dell’offerta sportiva in cima alle proprie priorità.
Anche in questo caso è possibile consultare il sito dell’associazione: www.briantea84.it.

Gli Chef

Gli chef presenti all’evento rappresentano nove figure ben note nel settore culinario che, per la serata di beneficenza, metteranno a disposizione degli ospiti passione e talento, cercando di far vivere un’esperienza gustativa particolare e indimenticabile. Ecco chi sono:

  • Giancarlo Morelli: chef del ristorante ‘Pomiroeu’ a Seregno, del bistrot ‘Trattoria Trombetta’, oltre del Bistrot ‘Bulk’ e dell’adiacente ristorante ‘Giancarlo Morelli’ Gourmet a Milano
  • Fabrizio Ferrari: chef del ristorante ‘Al porticciolo 84’ a Lecco
  • Filippo La Mantia: chef del ristorante ‘Oste e cuoco’ a Milano
  • Daniel Canzian: chef del ‘Ristorante Daniel’ a Milano
  • Vittorio Tarantola: chef del ‘Ristorante Tarantola’ ad Appiano Gentile (CO)
  • Theo Penati: chef del ristorante ‘Pierino Penati’ a Viganò (LC)
  • Fabio Silva: chef del ristorante ‘Derby Grill’ Monza
  • Mauro Elli: chef del ristorante ‘Il Cantuccio’ ad Albavilla (CO)
  • Eugenio Boer: chef del ristorante ‘Essenza’ a Milano.

Meditate bene su questo punto: “le ore più belle della nostra vita sono tutte collegate, con un legame più o meno tangibile, a un qualche ricordo della tavola” – Charles Pierre Monselet.

Per informazioni e iscrizioni contattare:
Enzo Zanatta 031.712048 – 335.6120472
e-mail: studiozanatta@gmail.com.

© Articolo di Isabella Seveso.

TAG:     , ,

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: martedì, 2 maggio 2017

Ti potrebbero interessare:

Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato | Pergola (PU)
Canteen Mexican Kitchen and Tequila Bar: l'oasi messicana nel cuore di Milano
Ristorante AD Sushi & More Milano, tradizione nipponica e qualche ingrediente italiano
A Sequenze di Gola 2017, anche il film sull'avventura di Massimo Bottura
Sala Baganza festeggia la Malvasia, un vino antico e tutto da scoprire