Un mare di Champagne: saltino i tappi per celebrare il successo dell’edizione 2017

Un autentico successo per la kermesse dedicata al Roi de Vins che si è svolta recentemente nell’incantevole scenario della cittadina ligure Alassio.

Un mare di Champagne 2017 AlassioNel corso della quinta edizione di Un mare di Champagne organizzata, dall’11 al 13 giugno, dal Consorzio Macramè – Dire Fare Mangiare sono state stappate 1300 bottiglie per oltre 150 etichette, servite dai sommelier della Fisar e dagli esperti delle stesse Maison.

Oltre 850 appassionati e addetti del settore provenienti da tutta Italia, hanno animato gli spazi del Grand Hotel Alassio Resort & Spa per assaggiare, discutere e vivere momenti di formazione sullo Champagne.

Tanti anche gli ospiti che hanno preso parte a Un Mare di Champagne: Lorenzo Sandano, giovane giornalista e food writer, che ha curato, insieme agli chef di Selecta Spa il percorso dedicato agli abbinamenti con gli Champagne; Francesca Negri, giornalista, blogger e wine tutor, nota come La Geisha Gourmet ha presentato il suo nuovo libro “Tutta colpa di un Ruinart Rosé”.

Non poteva mancare all’appuntamento Livia Riva, La Dame du Vin, che nel suo seminario dedicato alle donne che hanno fatto grande il nome dello Champagne nel mondo ha duettato con la giovane Charline Drappier, esponente dell’ottava generazione dell’importante famiglia di produttori di Champagne d’eccellenza.Infine Claudio Chiappucci, El Diablo vincitore della Milano – San Remo, grande campione indimenticato e amante dello Champagne.

Un mare di Champagne 2017 AlassioDi grande rilievo è stata la partecipazione, appassionata e competente, di tanti chef ed operatori del settore che amano, sempre di più, portare nei loro locali la prestigiosa esperienza delle “bolle”.

La promessa, sta anche nell’aspettativa per la prossima edizione di “Un mare di Champagne”. Una manifestazione che si presenta, edizione dopo edizione, come centrale nel variegato mondo di questo prodotto d’eccellenza.

Una manifestazione sempre più pronta a declinarsi secondo il moderno verbo della produzione, senza mancare all’appuntamento con la tradizione che è naturale aggettivo alla parola Champagne.

TAG:     , ,

Autore /


Marco Benvenuto

Zena a toua. Giornalista professionista e gastronomo critico di video web cucina: dalla forchetta “felice” e dalla scrittura “golosa”, metto in onda le parole della Liguria ma, purtroppo, non i suoi sapori. Appassionato di pesto al mortaio e finalista sconfitto ai campionati del mondo. Descrivo la Liguria del gusto nelle sue varie declinazioni sul blog Zena a toua (Genova a tavola), trattando di novità e tendenze.

© Riproduzione vietata
Scritto il: martedì, 20 giugno 2017

Ti potrebbero interessare:

Il Vino è in Festa nell'incantevole borgo di Dozza (BO)
In Enoteca a Dozza con la degustazione del Malbo Gentile
Cozze di Cesenatico e bollicine di Famoso Rambëla. What else?
A San Vito lo Capo torna il Cous Cous Fest e le culture si unisconoa tavola
Erbeinfiore 2017, due giorni a Casola Valsenio tra erbe officinali ed aromatiche