Vicoli & Sapori a Palazzolo Acreide, tra gastronomia e turismo

Palazzolo Acreide, borgo siracusano tra i più belli d’Italia, ospita la seconda edizione di un evento dedicato alla scoperta delle prelibatezze gastronomiche tradizionali.

Vicoli & Sapori a Palazzolo Acreide (SR) | La Gazzetta del GustoIl 29 e 30 luglio, nello splendido Quartiere dell’Orologio di Palazzolo Acreide (SR), , si svolge la seconda edizione di Vicoli & Sapori, una manifestazione enogastronomica organizzata dall’associazione omonima e promossa dal Comune e dall’Assessorato al Turismo e Cultura.

Nel borgo medievale della cittadina che, dal 2002 è Patrimonio dell’Umanità UNESCO, si prevedono due giornate ricche di appuntamenti con molti visitatori, giornalisti e tour operator che vivranno un suggestivo percorso enogastronomico, con degustazioni di eccellenze del territorio preparate dagli chef dell’Associazione dei Ristoratori “Vicoli&Sapori”.

La kermesse è anche l’occasione per scoprire le bellezze di Palazzolo Acreide che, oltre ad essere uno dei Borghi più belli d’Italia, nel 2017 è stato anche insignito, dal giornale “Cronache di Gusto”, del premio Best in Sicily come miglior comune per l’offerta enogastronomica grazie, in primis, alla salsiccia tradizionale, prodotto della cultura locale tutelato da Slow Food.

Vicoli & Sapori 2017: una sinergia tra operatori ed istituzioni

Vicoli & Sapori sarà un’opportunità di divertimento ma anche di crescita culturale e turistica, resa possibile grazie alla collaborazione tra i ristoranti aderenti all’associazione, le istituzioni cittadine e le associazioni impegnate nella tutela e promozione di prodotti d’eccellenza come Slow Food e AIS.

I 9 ristoranti dell’associazione Vicoli&Sapori, che partecipano all’iniziativa, vogliono valorizzare i prodotti e il patrimonio turistico del proprio territorio, attraverso una cucina ricca e gustosa, legata alle tradizioni e alla stagionalità. Tra le tante eccellenze, si segnalano il tartufo, la salsiccia tradizionale, i formaggi, le carni, gli oli e le verdure spontanee che saranno anche gli ingredienti dei vari menù proposti nel corso della due giorni siracusana.

«La manifestazione – spiega il Presidente dell’Associazione Paolo Didomenico– si prefigge lo scopo di far conoscere le realtà e potenzialità del territorio attraverso una conoscenza diretta delle aziende che continuano a scommettere in esso, producendo diverse eccellenze ma, anche grazie alla storia che dal territorio arriva a noi attraverso i vari luoghi di interesse (le necropoli della Pinita, il teatro greco, la strada romana, le neviere, il castello medievale, il quartiere ebraico, le chiese barocche, i palazzi baronali nonché lo stesso cimitero storico) segni intangibili del fatto che Palazzolo è stato da secoli un territorio abitato e ambito per la sua posizione strategica e la generosa produttività».

Programma della manifestazione

Nelle due serate vi saranno degustazioni aperte a tutti con assaggi di prodotti tipici. Inoltre i tour operator e i giornalisti, potranno visitare i luoghi e le aziende di Palazzolo Acreide partecipando ad un “Convegno Itinerante” dedicato al cibo salutistico.

PROGRAMMA PRESS TOUR

29 luglio
Ore 9.00: colazione, a seguire partenza per il sito archeologico.
Ore 11.00: visita della città
Ore 13.00: pranzo presso i ristoranti dell’associazione
Ore 16,00: appuntamento in Piazza del Popolo e partenza per la visita dell’azienda Mussonatura di Musso Giovanni, dove si allevano Suini Neri Siciliani.
Ore 17.30: visita del Frantoio Carpino, specializzato nella produzione di olio extravergine da cultivar tonda iblea.
Ore 18.30: visita della macelleria Colosa e rientro nei propri alloggi
Ore 21.00: partecipazione alla serata di degustazione presso il Quartiere dell’Orologio

30 luglio
Ore 9.00: colazione, a seguire partenza per il sementificio Mandredonne per conoscere la produzione di pane e pasta artigianale
Ore 11.00: visita dell’azienda Antico Cuore Verde dove si allevano bovini, con macelleria e caseificio aziendale
Ore 12.00: visita dell’allevamento bovino Daniele Levanti
Ore 13.00: pranzo presso i ristoranti dell’associazione.
Ore 16.00: incontro con il cavatore tartufi Spada Santo presso la Villa comunale
Ore 17.00: briefing e saluti
Ore 21.00: per chi lo desidera può partecipare alla seconda serata di degustazione al Quartiere dell’Orologio. Le due serate saranno accompagnate da musica, balli e mostre fotografiche a tema.

© Articolo di Danila Bronico

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , ,

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: venerdì, 23 giugno 2017

Ti potrebbero interessare:

Simone Rugiati conquista Bologna con il suo show cooking
Villa Benni: una serata "In punta di asparago"... a passo di danza
IFE: anche l'Italia presente alla fiera londinese della buona alimentazione
Osa!, un rosato sorprendente dal fascino inespugnabile
Taste of Roma 2017, convince il festival delle stelle della cucina