Vini d’autore – Terre d’Italia, la kermesse toscana delle eccellenze vinicole

Vini d’autore – Terre d’Italia 2017 si svolge domenica 21 e lunedì 22 maggio, nella suggestiva cornice delle coste tirreniche di Lido di Camaiore e renderà protagonista il meglio della produzione vitivinicola del Bel Paese.

Vini d'autore - Terre d'Italia 2017, Lido di Camaiore

Vini d’autore – Terre d’Italia 2017, Lido di Camaiore il 21 e 22 maggio.

Domenica 21 e lunedì 22 maggio, nella rinomata sede di UNA Hotel di Lido di Camaiore, nel cuore della Versilia, torna la quinta edizione  Vini d’autore- Terre d’Italia l’evento che propone una selezione attenta, prestigiosa, “d’autore”, di etichette di rinomanza internazionale e vignaioli italiani d’elite.

Un appuntamento enologico di rango, nato dall’idea e dall’organizzazione del gruppo de L’AcquaBuona, la testata online d’informazione e approfondimento enogastronomico e agroalimentare, che riunisce nello stesso scenario filosofie vitivinicole di nicchia differenti: banchi d’assaggio con 80 cantine da tutta Italia, 400 le etichette in degustazione per una kermesse che ha lo scopo di promuovere il territorio tirrenico e diffondere la cultura del vino “d’autore”.

Parteciperanno alle degustazioni sia appassionati che professionisti del settore i quali potranno compiere un viaggio “ideale” attraverso il territorio italiano, alla scoperta delle sfumature, dei profumi e dei sapori. Il calice di vino diventa opera d’arte: racconta di emozioni vissute, di lavoro nei vigneti, di tradizioni.

Vini d'autore - Terre d'Italia 2017, Lido di Camaiore

A Vini d’autore – Terre d’Italia 2017, saranno presenti 80 cantine da tutta Italia.

La celebrazione dell’Italia del vino, con le intriganti ed eleganti note aromatiche dei bianchi del Trentino, dell’Alto Adige e del Friuli, i Riesling piemontesi, i Vermentino liguri, sardi e toscani, i Verdicchio dei Castelli di Jesi, i Greco e i Fiano campani, i Pecorino abruzzesi e i bianchi siciliani.

Movimento e brio con le bollicine: Franciacorta, Oltrepò Pavese, Valdobbiadene e Versilia; i Lambrusco proposti anche nella versione Brut. Novità di quest’anno, sono i Moscato d’Asti, disponibili in versione secca.

I rossi ci porteranno a conoscere gli eccelsi territori delle Langhe piemontesi: Barbaresco, Barolo e Roero; per spaziare poi fino a Nord del Piemonte e nel Monferrato.

I Lagrein e i Pinot Nero ci “racconteranno” dei paesaggi altoatesini, gli Aglianico del Vulture della Basilicata, i Negroamaro e i Primitivo della Puglia, i Taurasi del territorio campano. Sbarco sulle isole con i Cannonau dalla Sardegna e i vini emergenti dall’Isola del Giglio.

La Toscana, terra ospitante l’evento, celebra invece le sue prestigiose uve di Montalcino, Montepulciano, Chianti, Bolgheri, San Gimignano e della Maremma.


VINI D’AUTORE – TERRE D’ITALIA
Dove: Lido di camaiore (LU), via Sergio Bernardini, 335/337 c/o UNA Hotel Versilia
Quando: 21 e 22 maggio 2017
Orari: domenica dalle 11:30 fino alle 19:00 e lunedì dalle 11:30 fino alle 18:30
Ingresso: intero € 25,00 (comprendente la degustazione dei vini presenti); ridotto 20 € (per soci AIS, FISAR, ONAV, AIES, SLOW FOOD, TOURING, ASPI, e abbonati al notiziario L’ACQUABUONA)
Sito web: www.vinidautore.info


Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , ,

Autore /


Alessandra Barbazza

Narratrice dei Sapori. Gastronoma e cultrice dell’enogastronomia. Il cibo è sempre stato per me sinonimo di convivialità. Il cibo fa parlare. Il cibo narra. Dopo un percorso di studi scientifici e classici, ho voluto intraprendere la strada del gusto, del cibo inteso come arte; mi destreggio ai fornelli con curiosità, dedizione e passione, ingredienti che non possono mai mancare nella mia dispensa. Ora do voce ai sapori attraverso la scrittura, cercando di descrivere e far quasi assaporare, ciò che il Cibo ha da raccontare.

© Riproduzione vietata
Scritto il: lunedì, 3 aprile 2017

Ti potrebbero interessare:

All'Enoteca di Dozza, un weekend di degustazioni ed incontri
La Sagra della Salsiccia di Monte San Biagio, un viaggio tra bontà, tradizioni e folklore
Il Festival del Lambrusco di Castelfranco Emilia, al via la prima edizione
Giustino B. della Cantina Ruggeri, un Prosecco che soddisfa il palato e la mente
Emilia Romagna, la regione dei "vini pop" secondo Luca Gardini