VinNatur 2018: a Genova vince il gusto…naturalmente

Sono stati 70 i produttori che, il 21 e 22 gennaio, sono arrivati a Genova da Austria, Francia, Italia e Slovenia per la kermesse dei vini naturali. La Gazzetta del Gusto era presente e vi racconta com’è andata!

Vinnatur 2018 Genova, i vini naturali sposano la cucina ligure

Vinnatur 2018 a Palazzo della Borsa.

Se doveva essere un successo lo è stato davvero. Standing ovation finale per l’edizione genovese di VinNatur 2018, l’evento organizzato dall’Associazione viticoltori naturali che si è svolto domenica 21 e lunedì 22 gennaio al Palazzo della Borsa.

Un’occasione unica di interagire con i vignaioli, confrontarsi con loro e assaggiare i loro vini ottenuti con metodi di lavoro che prevedono il minor numero possibile di interventi in vigna e in cantina. Metodi che escludono anche l’utilizzo di additivi chimici e di manipolazioni da parte dell’uomo. Ma la terza edizione di VinNatur è stato anche il momento per capire quanto i vini naturali si sposino bene alla cucina del territorio ligure.

Nelle serate di domenica 21 e lunedì 22, nei locali del centro storico di Genova, sono state organizzate cene che hanno avuto un riscontro entusiasmante. Qui i piatti della tradizione culinaria ligure, si sono abbinati ai vini naturali.

Vinnatur 2018 Genova, i vini naturali sposano la cucina ligure

«Siamo molto affezionati a Genova – ha dichiarato il presidente dell’associazione, Angiolino Maule – dove abbiamo già organizzato due banchi d’assaggio negli anni scorsi, entrambi con grande successo. Qui i consumatori si dimostrano particolarmente interessati ai vini naturali e, inoltre, c’è una ristorazione illuminata che ha compreso come, proporre questi vini, possa essere un modo per valorizzare la propria offerta gastronomica. Possiamo dire che Genova è la capitale dei vini naturali in Italia».

Vinnatur 2018 Genova, i vini naturali sposano la cucina ligure

Nei due giorni, tra i banchi di degustazione allestiti a Palazzo della Borsa, accanto ai produttori di vino hanno trovato posto anche alcuni artigiani che hanno presentato le loro specialità gastronomiche. Presenti i piatti tradizionali della cucina regionale ligure preparati seguendo le antiche ricette popolari.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     ,

Autore /


Marco Benvenuto

Zena a toua. Giornalista professionista e gastronomo critico di video web cucina: dalla forchetta “felice” e dalla scrittura “golosa”, metto in onda le parole della Liguria ma, purtroppo, non i suoi sapori. Appassionato di pesto al mortaio e finalista sconfitto ai campionati del mondo. Descrivo la Liguria del gusto nelle sue varie declinazioni sul blog Zena a toua (Genova a tavola), trattando di novità e tendenze.

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 25 gennaio 2018

Ti potrebbero interessare:

Sagra della Salamina da sugo al cucchiaio di Madonna Boschi
Gelato Festival 2015 fa tappa a Parma
CiocoPaese: Riccione regala un weekend ricco di dolcezza
Il “Degustalo” del Mamma Mia Café arriva in fattoria!
Torna ModiglianaDOC 2017, Sangiovese in festa