San Pietro Ruchè di Castagnole Monferrato Docg, l’eccellenza di Bersano Vini

Abbiamo degustato il San Pietro Ruchè di Castagnole Monferrato Docg della Bersano Vini, un prodotto eccellente per le grandi occasioni o per un gradito regalo.

grappolo di Ruchè di Castagnole Monferrato

Un grappolo di Ruchè.

Il San Pietro Ruchè di Castagnole Monferrato è uno dei vini più importanti della linea della Bersano Vini, fondata nel 1935 da Arturo Bersano, artefice di una trasformazione della piccola cantina familiare a realtà di livello superiore che valorizza i vitigni autoctoni e l’intero territorio.

Grazie al suo esempio le famiglie Massimelli e Soave, titolari dell’azienda da quasi trent’anni,  proseguono l’opera di distinzione caratteristica della loro produzione, facendo di Bersano una delle aziende vinicole più importanti del Piemonte.


La degustazione del San Pietro Ruchè di Castagnole Monferrato

Vini-Bersano-San-Pietro-Ruchè-di-Castagnole-MonferratoIl Ruchè di Castagnole Monferrato, annata 2015 ha un colore rosso rubino intenso, lievemente compatto e consistente.

Al naso è intenso, con aromi speziati e dai sentori di ciliegia e frutti rossi, dalla qualità fine. In bocca è equilibrato, moderatamente caldo e vellutatamente tannico; trasmette una sensazione piacevole per un vino di medio corpo ma dalla persistenza piacevole e tendente all’amarognolo.

Grazie ad un prezzo di vendita relativamente basso rispetto alla qualità alta, il San Pietro Ruchè di Castagnole Monferrato è sicuramente un vino da avere sempre in cantina o da regalare.

La scheda del vino

Nome vino: San Pietro Ruchè di Castagnole Monferrato
Denominazione: DOCG Denominazione di Origine Controllata e Garantita
Vendemmia: 2015
Nome cantina: Bersano
Luogo
: Nizza Monferrato, Asti
Vitigno: Ruchè
Colore: Rosso rubino
Vinificazione: acciaio
Affinamento: 2 mesi in bottiglia
Titolo alcolometrico: 14% Vol.
Temperatura di servizio: 16/18° C
Calice: Bordolese
Punteggio: 85/100

Bersano Vini
Piazza Dante, 21 – Nizza Monferrato (Asti)
www.bersano.it

© Articolo di Alex D’Amico

Print Friendly, PDF & Email

   Il nostro parere


- Antipasti
- carni bianche
- pappardelle al sugo delicato di cervo
- risotto al tartufo.

   

 

85


Legenda:

= Abbinamento cibo / vino

Il nostro consiglio:

= Lasciamo perdere - = Vale la spesa - = Il regalo ideale - = Il vino dei desideri

Rapporto qualità/prezzo:

= Buono - = Molto buono - = Ottimo

= Punteggio in centesimi
TAG:     ,

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: sabato, 4 febbraio 2017

Ti potrebbero interessare:

A Monforte d’Alba tornano i Barolo Boys…. in fuorigioco!
Vigna Rosara della Cantina storica "Il Montù", nell'Oltrepò Pavese
Tre medaglie Cavicchioli - Lambrusco di Sorbara DOC secco
Io Bevo Così 2017, l’anteprima milanese ha promosso l’etica nel bicchiere
Benvenuto Elmo! In Valpolicella, scoperto un nuovo vitigno