The China Study, di T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell

The China Study: come la dieta  può ridurre drasticamente il rischio di cancro, diabete, malattie cardiache e obesità.

Un libro che riporta risultati sorprendenti aa seguito di uno studio scientifico durato 30 anni.

The-china-studyThe China Study è un libro scritto da T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell che affronta in maniera scientifica il tema dell’alimentazione e del rapporto fondamentale che esiste tra il cibo e il nostro benessere.

Le informazioni e le conclusioni contenute in The China Study sono oggettive, scientifiche, di gran valore e, soprattutto, indipendenti. Esse prendono spunto da uno studio condotto nella Cina rurale e durato per circa 30 anni.

Le malattie prese in considerazione, tra cui diversi tipi di cancro, malattie delle ossa, dei reni, del cervello e l’obesità, vengono analizzate con cura e presentate con grafici, tabelle e diagrammi per comprenderle al meglio. Inoltre si mette anche in luce come l’alimentazione incida nella formazione di alcune patologie degenerative (tumori, diabete, malattie cardiovascolari ecc.). Particolarmente critiche sono le conseguenze, sul nostro fisico, delle proteine di origine animale.

Il libro è anche un mezzo di denuncia della disinformazione alimentare, causata dall’azione di potenti lobby, enti governativi e scienziati, e della relazione patologica tra le case farmaceutiche e la salute. In riferimento a quest’ultimo tema, vengono spiegate le modalità ed i motivi per cui le case farmaceutiche influenzano la nostra percezione e cura delle patologie.

Su Amazon il libro è scontato.

Acquistalo subito cliccando qui: The China study.


THE CHINA STUDY
Genere: Alimentazione e salute
Autore: T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell
Editore: Macro Edizioni
Prezzo di listino: € 20,00
Data uscita: Settembre 2011
Pagine: 384


Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: lunedì, 25 maggio 2015

Ti potrebbero interessare: