A Paolo Romeo medaglia d’oro al Campionato italiano Bia CousCous

Con il suo “Viaggio in Sicilia” lo chef messinese che lavora a Genova ha vinto la terza edizione della kermesse di San Vito Lo Capo. Da giovedì, rappresenterà l’Italia contro cuochi provenienti da dieci Paesi.

Un “Viaggio in Sicilia” e un ritorno alle origini per Paolo Romeo, chef messinese che vive e lavora a Genova, il quale si è aggiudicato il Campionato italiano Bia CousCous con un piatto a dir poco profetico.

Paolo Romeo vince al Bia CousCous

Lo chef messinese Paolo Romeo.

La competizione ha visto, uno di fronte all’altro, gli chef Cristiano Bonolo di Milano, Fabrizio Cosso di origini sarde ma residente a Parigi, Rita Del Castillo (Palermo), Elio Genualdo (Napoli), Paolo Romeo (Genova) e Marco Volpin (Padova). Tutti sono stati agguerritissimi e pronti a sfidarsi a colpi di spettacolari piatti a base di quella semola che unisce i popoli mediterranei.

Una partecipazione di altissimo livello nell’ambito delle ventesima edizione della fortunatissima kermesse di San Vito Lo Capo. «Una vittoria importante – ha trovato il modo di dire Paolo Romeo non appena proclamato vincitore – perchè arriva davanti alla mia famiglia e alla mia gente ma che, nello stesso tempo, mi permette di dare una soddisfazione anche a Genova e ai genovesi».

Nel capoluogo ligure, lo chef gestisce il ristorante “Shalai siciliano contemporaneo”, dalla cucina del quale ripropone i piatti della tradizione siciliana in chiave rivisitata con grande attenzione ai prodotti che arrivano direttamente dall’isola.

«È stata una grande emozione quella che ho voluto riportare nella mia terra – ha ribadito lo chef vincitore – e proprio nel nome scelto per il piatto c’è molto del mio percorso di vita: dalla Sicilia e dai suoi sapori che ho lasciato per Genova dove esprimo la mia cucina e dove sono apprezzato, perciò ripagato di tanti sacrifici».

Paolo Romeo vince al Bia CousCous come miglior chef italiano

Paolo Romeo si è imposto su sei concorrenti che provenivano da tutta Italia, selezionati mediante un contest nazionale. “Viaggio in Sicilia”, la sua ricetta vincitrice, è una base di cous cous con patè di pomodori secchi, gambero rosso di Mazara del Vallo, mozzarella di bufala ragusana, brodo di cernia e gelato allo zenzero.

Paolo Romeo vince al Bia CousCous

Viaggio in Sicilia, il piatto vincitore.

Il protagonista del podio, come gli altri concorrenti, è dovuto passare al vaglio di due giurie, una popolare ed una tecnica presieduta da Sonia Peronaci, food blogger senza bisogno di presentazioni.

Ora l’avventura continua, visto che Paolo Romeo entra a far parte della squadra iataliana che parteciperà al Campionato del mondo di cous cous che, sempre nell’ambito della manifestazione siciliana, da giovedì vedrà in gara chef provenienti da dieci paesi.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , ,

Autore /


Marco Benvenuto

Zena a toua. Giornalista professionista e gastronomo critico di video web cucina: dalla forchetta “felice” e dalla scrittura “golosa”, metto in onda le parole della Liguria ma, purtroppo, non i suoi sapori. Appassionato di pesto al mortaio e finalista sconfitto ai campionati del mondo. Descrivo la Liguria del gusto nelle sue varie declinazioni sul blog Zena a toua (Genova a tavola), trattando di novità e tendenze.

© Riproduzione vietata
Scritto il: martedì, 19 settembre 2017

Ti potrebbero interessare:

Giuseppe Pontone il blogger di "Mai dire cucina", si racconta
Telethon nel Sud Pontino coniuga la solidarietà con il gusto
Londra e Mosca, le prime trasferte del 2016 di Enoteca Regionale Emilia Romagna
Cosa mangiano di “italiano” nelle capitali europee? Se ne parlerà a Bologna il 28 aprile.
Mozzarella di bufala siciliana: genuina, gustosa e senza conservanti