Bacche di Goji, l’elisir di lunga vita

Le bacche di Goji sono sempre più diffuse tra i consumatori per le molteplici proprietà benefiche. Sono un energizzante naturale per lalto contenuto di vitamine, sali minerali e aminoacidi, accelerano il processo di dimagrimento, combattono l’azione dei radicali liberi, rafforzano il sistema immunitario e fanno bene alla vista.

bacche-di-goji-benefici-proprieta

Le bacche di Goji essiccate.

Le bacche di Goji sono i frutti  della Lycium Barbarum L., una pianta originaria degli altopiani asiatici di Cina, Tibet e Mongolia dove si coltiva da migliaia di anni. Questi piccoli frutti dalla forma ovale e dal colore rosso vivace, molto presenti nella cucina vegetariana, sono stati inseriti nell’elenco dei cibi “nuovi” e super-nutrienti e la medicina tradizionale cinese li considera un energizzante naturale ed elisir di lunga vita per gli effetti contro l’invecchiamento e le altre numerose proprietà terapeutiche e nutritive.

Caratteristiche

Le bacche di Goji sono disponibili in forma di bacche fresche o essiccate, di estratti o succhi e si usano in cucina per integrare ed arricchire le ricette dal punto di vista nutrizionale che culinario. Il loro  gusto è dolciastro e acidulo, con un retrogusto amaro.

Esse possono essere un ingrediente per pasta o cous cous, vellutate e insalate. Si possono, inoltre, realizzare frappè, frullati, thè, bevande energetiche e dessert. Sul web le marmellate e i muesli con aggiunta di bacche sono molto gettonati.

Qualità, provenienza e conservazione

pianta-bacche-di-goji

Bacche di Goji fresche.

Le bacche di qualità più alta sono quelle provenienti dal loro “habitat” naturale: gli altopiani in Cina, Tibet e Mongolia, che presentano le condizioni climatiche ideali perchè sono molto fertili, soprattutto in prossimità dei bacini alluvionali.

Secondo alcuni, l’etimologia del nome Goji sembra una traslitterazione della parola cinese “bacca” mentre il nome della pianta (Lycium Barbarum) sembrerebbe anche associarla alla regione della Licia, in Anatolia, nell’Asia Minore.

Il frutto devo eessere coltivato, raccolto ed essiccato in determinati luoghi e secondo rigorose procedure che, qualora vengano trasgredite, determinano una consistente perdita delle qualità benefiche del prodotto. Il colore rosso dev’essere sempre acceso; eventuali sfumature biancastre e un colore eccessivamente scuro, sono indici di una perdita di valore nutrizionale. Per mantenere integra la qualità delle bacche, va evitato il contatto con le mani nella fase di raccolta e si opta per un’essiccazione naturale.

Effetti benefici

Grazie al contenuto di antocianine e sali minerali (cromo e zinco) nonchè alla capacità di inibire l’appetito, le bacche di Goji vengono consigliate in molte diete. Il cromo e lo zinco favoriscono, infatti, l’azione metabolica dell’organismo e accelerano il processo di dimagrimento mentre le antocianine, pigmenti idrosolubili che contrastano l’accumulo del grasso, combattono l’azione dei radicali liberi e, di conseguenza, l’invecchiamento dei tessuti dell’organismo. Proprio per questo motivo, i tibetani associano il consumo di queste bacche alla longevità.

Nell’alimento sono presenti tutte le vitamine del gruppo B e un’alta percentuale di vitamine A e C e ciò lo rende un ingrediente ideale per la preparazione di integratori alimentari. Le bacche sono vere guerriere contro i problemi legati alla vista che possono subentrare con l’età. Come dimostrato da uno studio condotto in Giappone, l’assunzione costante delle bacche di Goji, infatti, può aumentare il livello di zeaxantina nel sangue ossia un carotenoide che aiuta a prevenire la degenerazione maculare della retina.

Infine, la bacca contiene quattro polisaccaridi che hanno proprietà antidegenerative, ovvero di rafforzamento del sistema immunitario.

Modalità e quantità di assunzione delle bacche di Goji

In commercio si trovano in varie forme:

  • bacche essiccate o fresche;
  • succo di Goji puro al 100%;
  • estratto di Goji in capsule.

Il quantitativo da assumere cambia a seconda della preparazione ma si raccomanda di seguire le indicazioni riportate nell’etichetta del prodotto scelto.

Le bacche di Goji essiccate si possono mangiare da sole oppure aggiunte a cereali, yogurt, insalate o macedonie. Si consiglia di assumere un quantitativo di circa 25 grammi di bacche al giorno.

Il succo di Goji 100% puro si può bere da solo oppure diluito in acqua e frullati. La dose giornaliera consigliata è di circa 20ml di succo di Goji 1 o 2 volte al giorno.

Le capsule con estratto di Goji sono molto pratiche e normalmente se ne consiglia 1 o 2 capsule al giorno.

assunzione-bacche-di-goj

Energizzanti ed elisir di lunga vita.

Dove si comprano

In Italia le bacche di Goji si trovano in commercio dal 2013 in erboristerie, farmacie, parafarmacie, negozi specializzati in integratori alimentari ma anche nei comuni supermercati.

Bisogna fare attenzione alla scarsa informazione sulla conservazione e sul trasporto del prodotto perchè la qualità della bacca viene compromessa in contenitori come plastica trasparente o vetro che fanno filtrare la luce. Il confezionamento ideale per mantenere inalterati i caratteri delle bacche è il poliaccoppiato alimentare certificato anche se è difficilmente riciclabile. La gradevolezza del gusto è una conferma della sua integrità nutrizionale e qualitativa.

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Clarissa Iraci

Cirasa siciliana - Sono nata e cresciuta a Palermo, capitale dello street food. Dopo la laurea in “Comunicazione per i Media e le Istituzioni“, con una tesi sulla “Traduzione sinestesica della sensazione gustativa in pubblicità”, ho deciso di seguire la passione per il mondo della gastronomia. Da siciliana orgogliosa, mi piacerebbe trasmettere passioni e storie relative al gusto, di questa terra bella e maledetta.

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 23 novembre 2016

Ti potrebbero interessare: