Qualcosa di stuzzicante: Bocconcini di patate, pancetta e formaggio

Bocconcini di patate, pancetta e formaggio: apetizer golosi che possono creare dipendenza.

bocconcini-patate-pancetta-e-formaggio

Le Patate: un alimento nutriente e versatile

Oggi la patata non è più considerata il cibo dei poveri come è stata per tanti anni. Viene sempre più apprezzata sia per la digeribilità che per ricchezza di proprietà nutrizionali essendo ricca di potassio, fosforo e vitamina C. In cucina le ricette che contengono patate sono tantissime Un piccolo piacere che può essere servito come appetizer per un aperitivo, come antipasto, ma anche come spuntino pomeridiano. La sapidità della pancetta, la scioglievolezza del formaggio e la delicatezza delle patate rendono questi bocconcini assolutamente deliziosi. Semplici da preparare, vi regaleranno un successo sicuro in cucina.

Scheda Ricetta dei Bocconcini di patate, pancetta e formaggio

Categoria: Contorni e finger food Difficoltà: Bassa Costo: Basso Dosi: per 4 persone Tempo totale di preparazione: 4o minuti circa.

Ingredienti

  • 100 grammi di formaggio a fette (scamorza o Emmental);
  • 24 fette di pancetta affumicata;
  • 12 patate novelle lessate;
  • olio q.b..

Preparazione

  1. Lessate le patate novelle controllando bene la cottura che essere perfetta. Se scuocessero si spezzerebbero;
  2. una volta cotte, scolatele, fatele raffreddare e sbucciatele;
  3. preparate dei bocconcini di circa 2 cm x 2 cm;
  4. ricoprite ogni bocconcino con una fetta di formaggio, fate la stessa cosa con due fette di pancetta incrociandole tra loro, questo servirà a tenere fermo il formaggio;
  5. mettete i vostri bocconcini su una placca ricoperta di carta da forno, infornate a 180 gradi per 20 minuti;
  6. servite i bocconcini ben caldi. Sarà subito dipendenza.

Come lessare le patate? Qualche consiglio

Lavare accuratamente le patate per eliminare l’eventuale terriccio amche se, ormai, quelle che si vendono nei supermercati sono abbastanza pulite. Procedere ad eliminare le parti verdi o quelle germogliate in quanto i tuberi inverditi contengono la solanina che è una sostanza tossica.

Immergere le patate con la buccia in una pentola con acqua acqua fredda e salata e far bollire. La durata della cottura è di circa 20-30 minuti ma dipende anche dalla grandezza delle patate e dalla tipologia. Un utile espediente per verificare quando toglierle dal fuoco è quello di infilzare una forchetta nella polpa: se appare morbida sono pronte.

Se servono per un’insalata vanno bene meno cotte mentre, per il purè, lasciamole anche ammorbidire per ulteriori 10-15 minuti. Se desideriamo averle più asciutte, dopo la lessatura in pentola, possiamo pelarle e lasciarle in forno per 5 minuti a 150°.

Le patate cotte vanno consumate entro 24 ore.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     ,

Autore /


Anna De Francesco

Anna vive a Milano dove è nata da mamma emiliana e papà abruzzese. Cresce studiando e coltivando diverse passioni come la cucina, i viaggi, la fotografia, la creazione di eventi e la scrittura. Oggi lavora come ragioniera e cura il blog “Anna’s sweet secrets”, divenuto un apprezzato successo editoriale che ha ottenuto diversi riconoscimenti sul web. Per La Gazzetta del Gusto è "Anna’s Sweet Secrets".

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 8 luglio 2015

Ti potrebbero interessare:

Castagnole, piccoli piaceri carnevaleschi
Zuppetta di boraggine e rose di frittattina
Sformato di zucca, patate e cavolfiore, l'idea semplice che convince!
Grissini di Torino, storia e ricetta dei "petits bâtons de Turin"
Millefoglie alla confettura di mele cotogne