Cestini di pasta brisée con patate, fagiolini, ricotta e pomodorini

Ecco una ricetta deliziosa e facilissima che può salvare una serata tra amici o rendere goloso e colorato un buffet o un aperitivo.

Cestini di pasta brisée con patate, fagiolini, ricotta e pomodorini

Cestini di pasta brisée con patate, fagiolini, ricotta e pomodorini (Foto © Silvana Amato).

La pasta brisée, tipica della cucina francese ma ormai diffusissima in tutto il mondo, ha una consistenza friabile e croccante e, a differenza della pasta sfoglia, non contiene uova. Di solito viene utilizzata per preparare ricette salate come torte rustiche varie, quiche o tartellette, torte pasqualine e barchette.

Qui proponiamo i cestini di pasta brisée con patate, fagiolini, ricotta e pomodorini dei golosi finger food adatti come aperitivo, antipasto, per un brunch o per un buffet più o meno importante. Sono veloci e semplici da fare soprattutto se adoperiamo la pasta brisée già pronta. Saranno una gradita sopresa anche in caso di gite al mare o picnic all’aria aperta.

Ricetta cestini di pasta brisée con patate, fagiolini, ricotta e pomodorini

La farcitura può variare in base agli ingredienti di stagione o a quelli disponibili in frigorifero. In questo caso abbiamo usato i fagiolini che sono ortaggi estivi che, insieme alle agli altri ingredienti rendono la ricetta saporita ma leggera.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta brisée già pronta
  • Patate
  • Pomodorini
  • Ricotta
  • Fagiolini
  • Olio extra vergine di oliva
  • sale q.b.

Preparazione

Spuntare i fagiolini, sciacquarli, lessarli in acqua salata e metterli in una ciotola.

Pelare le patate, tagliarle, lessarle e aggiungerle ai fagiolini insieme ai pomodorini lavati e tagliati a metà. Versare anche la ricotta setacciata, un filo d’olio ed amalgamare bene il tutto.

Stendere il rotolo della pasta brisée su una spianatoia o un ripiano da lavoro. Ricavare dei dischi con l’aiuto di un coppapasta o di un bicchiere e rivestire con essi degli stampini di alluminio, bucherellando il fondo con una forchetta. Cuocere in forno caldo a 180° per 15 – 20 minuti.

Una volta sfornati, riempirli con il composto preparato e servirli.

Autore /


Silvana Amato

Food blogger per passione - L'amore per la cucina mi accompagna da sempre e, nei ricordi d'infanzia, mi rivedo ai fornelli accanto a mia madre; mi piaceva osservarla e volevo aiutarla in quel che faceva. Pian piano, con gli anni, ho iniziato a cucinare per necessità e la mia passione è cresciuta sempre di più, portandomi a creare il  blog In cucina con Sissi nel quale condivido le mie ricette con gli altri.

© Riproduzione vietata
Scritto il: lunedì, 17 luglio 2017

Ti potrebbero interessare:

Tramezzini di sfoglia con salsiccia e funghi porcini
Buñuelos: le frittelle colombiane per il Natale
Fior di polenta con tonno e capperi
Biscotti di Carnevale, delizie festose e sane
Cucina estiva con fantasia: la frutta con il salato