Sformato di zucca, patate e cavolfiore, l’idea semplice che convince!

Sapete come eliminare l’odore del cavolfiore? Vi sveliamo qualche trucco e vi proponiamo una ricetta velocissima e sana.

Sformato di zucca, patate e cavolfiore

Sformato di zucca, patate e cavolfiore (Foto © Silvana Amato).

Insieme alla zucca, uno degli ortaggi più buoni e versatili è il cavolfiore (Caulis floris) protagonista delle nostre tavole dall’autunno fino alla primavera. Appartenente alla famiglia delle Crucifere, è caratterizzato da un’infiorescenza detta testa o palla, costituita da peduncoli fiorali, molto ingrossati e variamente costipati.

Spesso si rinuncia a cucinare il cavolo a causa del caratteristico odore ma è un vero peccato perchè è un alimento gustoso e prezioso per la salute grazie alla ricchezza di vitamine dei gruppi B e C e sali minerali come calcio, fosforo, iodio, magnesio, rame, selenio e zolfo. Inoltre, ha uno scarso apporto di calorie che lo rende consigliabile nelle diete dimagranti.

Trucchi per non sentire l’odore di cavolfiore

Per ovviare al fastidioso inconveniente dell’odore, le nonne ci suggeriscono alcuni semplici trucchi:

  1. aggiungere nell’acqua di cottura, uno dei seguenti ingredienti: limone, aceto, latte, alloro o una patata;
  2. appoggiare sul coperchio della pentola una tazzina colma di aceto oppure del pane raffermo, secco o imbevuto di limone o aceto.

Sformato di zucca, patate e cavolfiore

Un’ottima ricetta per valorizzare il cavolfiore è quella di uno sformato buonissimo e salutare, al quale aggiungere zucca e patate, da servire come piatto unico o contorno. L’aggiunta del caciocavallo e del pepe nero rende il tutto ancora più stuzzicante.

Se siete vegani potete evitare il formaggio mentre, eliminando il pepe, anche i bambini lo adoreranno. Che sia la volta buona, per cominciare a mangiare volentieri questo frutto dell’orto?

Sformato di zucca, patate e cavolfiore

Un cavolfiore pronto per la cottura.

Ingredienti:

  • 400 gr di cavolfiore
  • 250 gr di zucca
  • 200 gr di patate
  • 150 gr di caciocavallo
  • burro q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

Preparazione

Pulire il cavolfiore e dividerlo in cimette. Pelare le patate, tagliarle e lasciarle in ammollo. Pulire la zucca eliminando semi e filamenti e tagliarla a tocchetti.

Dopo aver sbollentato le verdure in acqua salata, disporle in una teglia unta con il burro.

Ricoprirle con caciocavallo e pepe nero e cuocerle in forno caldo a 180°C per 20 – 25 minuti affinchè il formaggio si sciolga.

In questa ricetta, le verdure sono state prima sbollentate ma è possibile metterle direttamente in forno, allungando il tempo di cottura.

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Silvana Amato

Food blogger per passione - L'amore per la cucina mi accompagna da sempre e, nei ricordi d'infanzia, mi rivedo ai fornelli accanto a mia madre; mi piaceva osservarla e volevo aiutarla in quel che faceva. Pian piano, con gli anni, ho iniziato a cucinare per necessità e la mia passione è cresciuta sempre di più, portandomi a creare il  blog In cucina con Sissi nel quale condivido le mie ricette con gli altri.

© Riproduzione vietata
Scritto il: domenica, 22 ottobre 2017

Ti potrebbero interessare:

Insalata di fagioli
Cous Cous con pollo e verdure
Carpaccio di lavarello su crema di piselli e fiocchi di ricotta
Sfera di carpaccio con albicocca, ciliegie, crema di mandorle e levistico
Arancini di riso, la ricetta infallibile