Castagnole alla ricotta senza glutine

Dolci, morbide, zuccherose e golose, piacciono proprio a tutti. Sono la specialità del Carnevale, scopriamo come prepararle senza glutine.

Castagnole alla ricotta senza glutine

Castagnole senza glutine (Foto © Virginia Pizza).

Castagnole, frittelle, tortelli, zeppole, in qualunque modo le chiamate sono i dolci tipici del Carnevale, diffusi in tutta Italia. Di origine romagnola, sono piccoli bocconcini di pasta fritta, fragranti e morbide all’interno della grandezza di una castagna (da qui il nome castagnola).

L’aggiunta della ricotta nell’impasto, le rende ancora più soffici ed è possibile seguire una ricetta facile e veloce per prepararle senza glutine.

Castagnole alla ricotta senza glutine

Ingredienti

  • 250 gr di farina per dolci senza glutine
  • 250 gr di ricotta
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 2 uova
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • buccia grattugiata di un limone
  • limoncello q.b. (facoltativo)
  • zucchero semolato per la copertura.

Procedimento

  1. In una ciotola unire ricotta e zucchero e amalgamare bene con una spatola. Aggiungere le uova, la buccia grattugiata di un limone, un po’ di limoncello ed il sale. Continuare a mescolare il tutto. Infine incorporare la farina con il lievito. L’impasto deve risultare liscio e compatto.
  2. Scaldare l’olio di semi di arachide in una padella e, quando avrà raggiunto la temperatura giusta per friggere, far scivolare all’interno delle piccole palline di impasto create con l’aiuto di due cucchiaini.
  3. Quando saranno ben dorate, prelevarle con la schiumarola e lasciarle asciugare su carta assorbente.
  4. Ancora calde, rotolarle nello zucchero semolato oppure procedere con una una semplice spolverata di zucchero a velo. Le castagnole sono pronte per essere gustate.

Si possono preparare anche delle varianti, con l’aggiunta nell’impasto di pezzettini di mela o frutta secca.
A Carnevale ogni fritto vale!

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Virginia Pizza

Sono nata e cresciuta ad Agropoli, nel cuore del Cilento. Mare, sole, buon cibo, famiglia, amicizie, ricordi. Laureata in Sociologia, appassionata di viaggi, puzzle, buon cibo e cucinare! Particolarità: sono celiaca da 12 anni e da due vivo a Bologna con mio marito. Nel mio blog www.celiachiamocongusto.it condivido con tutti le mie ricette, i viaggi e tutto sul mondo del senza glutine.

© Riproduzione vietata
Scritto il: sabato, 3 febbraio 2018

Ti potrebbero interessare:

Treccia danese con ripieno di marmellata
Celiachia: come affrontarla e trasformarla in una ricchezza
Panna cotta aromatizzata allo zenzero, con pera caramellata
Quinoa rossa con zucca e curcuma, gusto e salute in autunno
Plum Torte, com'è nato il mito della torta di prugne americana