Croccante di arachidi e semi di canapa al profumo di lavanda

Uno snack classico aromatizzato ai fiori di lavanda, per un sapore tipicamente estivo. La preparazione è semplicissima e abbiamo aggiunto anche un ingrediente particolare.

Croccante di arachidi e semi di canapa al profumo di lavanda

Croccante di arachidi e semi di canapa al profumo di lavanda (Foto © Francesca Vassallo).

Il Croccante di arachidi e semi di canapa al profumo di lavanda è una versione particolare di uno snack che si può preparare tutto l’anno e per diverse occasioni, arricchendolo con poche gocce delle fragranze preferite. In questo caso, abbiamo pensato al tocco di freschezza dato dalla lavanda e ad un ingrediente particolare come i semi di canapa.

Estratti dalla Cannabis Sativa alimentare, i semi di canapa hanno moltissime proprietà per il nostro organismo. Tra queste, sono ricchi di minerali, di vitamine e contengono aminoacidi.

Croccante di arachidi e semi di canapa al profumo di lavanda

Croccante di arachidi e semi di canapa al profumo di lavanda (Foto © Francesca Vassallo).

Croccante di arachidi e semi di canapa al profumo di lavanda

Ingredienti

  • Arachidi sgusciate e senza pellicine, 150 grammi
  • Semi di canapa biologici, grammi 25
  • Zucchero semolato, grammi 140
  • Acqua, 4 cucchiai
  • Limone, mezzo
  • Fiori di lavanda, 2
  • Olio di semi di girasole, poche gocce
  • Un piano di marmo o tappetino in silicone

Preparazione

Tostare le arachidi a 170°C per 8 o 9 minuti, senza farle scurire; tostare i semi di canapa per 3 o 4 minuti.

In un pentolino dal fondo spesso, versare lo zucchero e l’acqua e sciogliere sul fuoco. Quando inizia a bollire, spruzzare con poche gocce di limone e smettere di mescolare.

Nel frattempo, ungere con poche gocce di olio di girasole il piano di marmo o il tappetino.

Quando il caramello sarà di un biondo dorato, versare le arachidi. Mescolare bene con un cucchiaio e proseguire la cottura per qualche minuto. Unire i semi di canapa e i fiori di lavanda ben separati dalla spiga, amalgamare bene e versare sul piano oleato.

Pareggiare il croccante a un’altezza di circa un centimetro, utilizzando il mezzo limone infilzato in una forchetta.

Praticare delle incisioni longitudinali o a losanga con un coltello, per favorire la suddivisione in pezzi (Vedi immagine sotto). Far raffreddare completamente, tagliare il croccante e conservare chiuso in un barattolo di latta o di vetro.

Croccante di arachidi e semi di canapa al profumo di lavanda

Come tagliare il croccante di arachidi (Foto © Francesca Vassallo).

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Francesca Vassallo

Persa a Genova. Genovese doc, foodblogger, moglie, mamma e un labrador, Loch.  Il mio blog, La maggiorana persa, non tratta solo di cucina ma anche di curiosità, ricordi e spunti. Le mie ricette rispecchiano la Liguria, con particolare attenzione alla qualità dei prodotti e alla loro stagionalità. Come gli antichi genovesi, però, mi appassiona rivolgere lo sguardo lontano, accostando sapori diversi. Mi piace arricchire le ricette con spunti storici.

© Riproduzione vietata
Scritto il: lunedì, 3 luglio 2017

Ti potrebbero interessare:

Melanzane a funghetto
Semifreddo all'Ananas
Vegetaliana. Note di cucina italiana vegetale, di Giuseppina Siotto
Sciroppo di Sambuco fatto in casa, rinfrescante e disintossicante
La sbrisolona, tanti nomi e una rivisitazione