Mojto all’anguria, il cocktail fresco per un’estate di passione

Fresco, passionale ed entusiasmante. In poche mosse possiamo preparare un cocktail perfetto per l’estate da sorseggiare in compagnia al mare, a bordo piscina oppure in una serata spensierata.

Mojto all'anguria

Mojto all’anguria (Foto William Casalini).

Nel corso del mio lavoro di barman, moltissime volte mi sono trovato in situazioni in cui ho dovuto improvvisare la preparazione di un cocktail con attrezzi ed ingredienti di fortuna. Anche se molti ritengono che un professionista debba essere capace di proporre qualcosa di buono in ogni situazione e con qualsiasi prodotto ci sia a disposizione, non è propriamente così perchè oltre alla professionalità è necessaria l’attrezzatura del mestiere.

Ma poichè non sempre “gli arnesi” sono a portata di mano, allora ecco che intervengono la creatività, l’ingegno e la conoscenza delle appropriate tecniche di lavoro per preparare aperitivi o stravaganti after dinner anche utilizzando shaker improvvisati o improbabili bar spoon.

Poichè non si può pretendere che ciascuno di voi frequenti dei corsi o passi intere nottate a lavorare per poter soddisfare la sete inconsulta degli amici di grigliata, voglio spiegarvi qualche trucchetto che, con un po’ di pratica ed un minimo di utensili reperibili in qualunque cucina, vi permetterà di stupire gli amici ed organizzare party coinvolgenti per tutti.

Ricetta del Mojto all’anguria

Periodo: estate
Difficoltà: media
Costo: basso
Successo: garantito!

 

Ingredienti

  • ½ lime a persona
  • 2 cucchiaini da caffè di zucchero di canna grezzo
  • 6/7 foglie di menta
  • 1 fetta d’anguria rossa e succosa
  • 2/3 more
  • 2/3 lamponi
  • rum chiaro
  • liquore al frutto della passione

Tecnica di preparazione

  • Build (preparato direttamente nel bicchiere)
  • Bicchiere: tumbler basso (un normalissimo bicchiere da acqua)

Procedimento

Tagliare a metà per il lungo il lime e poi ancora in quattro parti, adagiare gli spicchi sul fondo del bicchiere e ricoprirli con lo zucchero di canna e le foglie di menta.

Utilizzando il manico di un coltello o di un mattarello (se non avete a disposizione un pestello) schiacciare il tutto fino a quando non uscirà il succo dei lime e sarà ben amalgamato allo zucchero.

Versare 4 cl di rum chiaro e 2 cl di frutto della passione e colmare il bicchiere di ghiaccio intero a cubetti. Schiacciare (a mano o con l’ausilio di uno schiacciapatate) la fetta d’anguria per estrarne il succo (circa 7/8 cl) ed aggiungerlo agli altri ingredienti.

Aggiungere le more e i lamponi, mescolare e servire.

Consigli da barman

Si può decidere di preparare il cocktail direttamente in una caraffa per servire contemporaneamente più persone. In questo caso spremere i lime invece di pestarli e preparare tutti gli ingredienti direttamente nella brocca mantenendo sempre le stesse proporzioni per le quantità.

Per rendere il vostro cocktail ancora più coreografico svuotate completamente l’anguria dalla polpa e preparate il drink direttamente in questo contenitore improvvisato. Non buttate la polpa in eccesso, vi servirà per altri gustosi drink estivi!

TAG:     ,

Autore /


William Casalini

Barman per amore - Inizio la mia carriera nei locali della provincia di Brescia ma l’innata curiosità e la voglia di imparare mi portano ad un percorso di crescita in Italia e all’estero. L’avvicinamento al mondo del caffè, al vino e alle realtà brassicole completano una conoscenza a 360° del mondo legato al beverage. Negli ultimi anni, collaboro con diverse realtà di formazione per bartender e trasmetto ciò che ho avuto il privilegio di imparare.

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 18 maggio 2017

Ti potrebbero interessare:

Spiedini di pecorino e pere glassate al miele di castagno
Roma Cocktail Week: va in scena l'arte della mixology
Moscow Mule, storia e ricetta del cocktail servito in tazza di rame
Sazerac, "the unforgettable" drink nato a New Orleans
Cestini di pasta brisée con patate, fagiolini, ricotta e pomodorini