La pasta d’estate si tinge di nero ed il gusto è sublime

Piatto acclamato tanto al sud quanto nel nord Italia, così come in Croazia e in Spagna, la pasta al nero di seppia inebria i nostri sensi grazie all’intenso profumo di mare tipico dell’eccentrico quanto delizioso “inchiostro nero” contenuto nell’apprezzatissimo mollusco.

Pasta al nero di seppia, ricetta passo a passo

Pasta al nero di seppia (Foto © Anna Beccaccini).

L’estate è la stagione migliore per consumare ricette a base di pesce fresco, preparato in mille modi, differenti e sfiziosi, nelle nostre cucine o presso i tanti ristoranti sul lungomare delle spiagge italiane, isole comprese. Tra numerosi piatti squisiti ed invitanti della cucina italiana a base di pesce, sicuramente la pasta al nero di seppia è un classico delle calde sere d’estate, in cui si ha voglia di respirare l’aria del mare anche assaporando sapide pietanze.

Il nostro mar Mediterraneo è popolato dalle seppie, molluschi muniti di un’apposita sacca situata fra le branchie, contenente liquido dal colore scuro, dovuto al suo componente essenziale, la melanina.

Pasta al nero di seppia, ricetta passo a passo

Pescheria Le Sirene, Imperia (Foto © Anna Beccaccini).

Il nero di seppia, che in passato veniva utilizzato come inchiostro, negli ultimi decenni in Italia si è fatto dignitosamente spazio in cucina, come ingrediente unico per condire un piatto di pasta o un risotto, oppure in accompagnamento ad altre tipologie di pesci, crostacei, ortaggi ecc…

Ricetta sedanini rigati al nero di seppia (dosi per 4 persone)

Pasta al nero di seppia, ricetta passo a passo

Gabriela Scuto che ci ha regalato la ricetta.

Io vado letteralmente pazza per la pasta al nero di seppia preparata dalla mia amica Gabriella Scuto, siciliana verace, chef presso A Cuvea di Imperia. Per Sua gentile concessione, eccovi la ricetta.

Ingredienti per il sugo

  • 1 seppia da 700/800 grammi (o 2 più piccole)
  • 1 cipolla
  • 1 manciata di uvetta
  • 1 manciata di pinoli
  • olio extra vergine di oliva
  • 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
  • sale
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 sacchetto di nero di seppia.

Procedimento

Pulite la seppia, sciacquandola bene sotto il getto d’acqua fresca. Rimuovete delicatamente la sacca contenente il nero e riponetela in un luogo fresco. Sbollentatela in pentola per 5/7 minuti e adagiatela sul tagliere per ridurla a listarelle.

Versate la seppia tagliuzzata in una padella in cui precedentemente avrete messo a imbiondire fettine di cipolla in olio extra vergine di oliva. Fate rosolare il tutto a fuoco dolce per una decina di minuti, sfumando con vino bianco; successivamente aggiungete l’ uvetta, i pinoli, il concentrato di pomodoro ed il nero contenuto nel sacchetto della seppia. Salate q.b..

Cuocete ancora a fuoco lento per 15 minuti e, se necessario, allungate l’intingolo con l’acqua ancora calda in cui avete fatto sbollentare la seppia.

Il prezioso consiglio di Gabriella è di preparare il condimento il giorno prima, così facendo, quando arriverà il momento di condire la pasta, il sugo risulterà più compatto, gustoso ed avvolgerà i sedanini con passione gastronomica.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:    

Autore /


Anna Beccaccini

Pasarla Bien - Giornalista nata nel Salento, dopo la maturità, mi sono trasferita al nord alla ricerca di esperienze che stimolassero la mia crescita intellettuale. Ho vissuto a Milano, Bologna e Torino dove mi sono stabilita per 30 anni. Ho studiato Economia aziendale, approfondito lo studio della lingua francese, una delle mie grandi passioni. Complice il grande amore per i vini di qualità, scrivo di cultura enogastronomica, di libri e cinema per varie riviste specializzate. Ho praticato danza afro per 15 anni, poi tango argentino, e da due anni, lo yoga che mi ha svelato nuovi orizzonti fino a convincermi a mollare tutto per trasferirmi ad Imperia dove posso godere della vista e dell'ascolto del mare, direttamente dalla finestra del mio studio.

© Riproduzione vietata
Scritto il: sabato, 29 luglio 2017

Ti potrebbero interessare:

Cous Cous con pollo e verdure
Riso Ermes saltato con verza e salmone affumicato
Gazpacho, crescenza con fermenti lattici, anguria, capperi, fragole, semi di zucca e granella di man...
Insalata di riso nero integrale e moscardini
Crema di zucca morbida e setosa, ecco i segreti