Tortelloni con castagne e salsiccia di suino nero di Calabria

Una ricetta che valorizza due ingredienti tipici della Calabria, il cui sapore e profumo viene custodito all’interno di una succulenta sfoglia artigianale.

Ricetta Tortelloni con castagne e salsiccia

Ricetta Tortelloni con castagne e salsiccia (Foto © Piero Cantore).

I tortelloni con castagne e salsiccia rappresentano un ottimo primo piatto da servire in autunno accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso. Oltre alle castagne silane abbiamo utilizzato la salsiccia di Maiale nero di Calabria la cui carne è di alta qualità.

Questi suini sono allevati all’aria aperta e dalla loro macellazione si ottiene un prodotto ricco di grassi monoinsaturi e polinsaturi della serie omega-3 ed omega-6.

Ricetta Tortelloni con castagne e salsiccia

Ingredienti per 4 persone

  • 100 grammi di farina di castagne
  • 200 grammi di farina 00
  • 500 grammi di castagne secche messe in ammollo nell’acqua per 24 ore
  • 200 grammi di salsiccia di suino nero
  • 1 mazzetto di erbe aromatiche a piacere
  • 100 grammi di Parmigiano grattugiato
  • 3 uova e 1 albume
  • 100 grammi di burro
  • sale e pepe q.b..

Preparazione della pasta per i tortelli

Disponete a fontana la farina 00, quella di castagne e mettere al centro 2 uova, l’albume e un pizzico di sale. Lavorate la pasta con le mani, fino ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo. Formate una palla e lasciatela riposare per mezz’ora nella parte superiore del frigo.

Preparazione del ripieno

Lessate le castagne in abbondante acqua salata aromatizzata con le erbe, quindi sgocciolatele, sbucciatele e passatele nello schiacciapatate. Raccogliete la purea in una terrina, unite la salsiccia privata del budello e sbriciolata, metà del Parmigiano, l’uovo rimasto e il pepe, quindi amalgamate.

Composizione e chiusura dei tortelloni

Stendete la pasta, dividetela in quadrati con lato di circa 8 cm. Sistemate del ripieno al centro e ripiegate il quadrato su se stesso, ottenendo un triangolo. Intrecciate i lembi intorno alla punta del sito indice e, facendo una leggera pressione delle dita chiudere il tortello.

Cuocete in abbondante acqua salata e condite con il burro lavorato con un trito di erbe aromatiche, una macinata di pepe e il Parmigiano rimasto. Si otterrà un primo piatto dal condimento semplice che farà risaltare il sapore del ripieno.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Piero Cantore

Parola di chef. Sono nato a Santa Maria Capua Vetere (CE), ma vivo tra le splendide montagne della Sila a Camigliatello Silano (CS), dove lavoro presso la struttura di famiglia "Ristorante Donna Maria". Grazie al patrimonio alimentare di questa terra, realizzo piatti rigorosamente a chilometro 0. Sono assaggiatore di vini ONAV, sommelier della Scuola Europea Sommelier e assaggiatore di Salumi ONAS. Conduco il programma radiofonico "La cucina a modo mio" del circuito Italiastampa.

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 19 ottobre 2017

Ti potrebbero interessare:

Fusilli ai broccoli e zucchine
Risotto sfumato all’anice con sedano rapa e cime di finocchio
Paccheri di Gragnano al caffè ripieni di gorgonzola su salsa di melanzana
Pane di castagne, le 5 varietà regionali tornate alla ribalta
Torta con farina di castagne, cacao e cocco