Insalata con funghi, faglioli, germogli e agretti

Ricette con agretti o barba di frate? Ecco una buonissima insalata dove li uniamo a funghi, faglioli e germogli. Un piatto primaverile vegetariano e molto soddisfacente da consumare a pranzo, per non appesantirsi, oppure a cena, come piatto unico.

Ricette con agretti o barba di frate

Insalata con funghi, faglioli, germogli e agretti (Foto © Andrea Triverio).

Sono sempre più frequenti slle nostre tavole e apprezzati sia per il loro sapore che per le proprietà nutritive. Gli agretti, chiamati anche barba di frate o senape dei monaci, si raccolgono in primavera e arricchiscono molti piatti, dalle insalate ai secondo, come delizioso contorno. I nutrizionisti ricordano che sono ricchi di sali minerali (magnesio, ferro e potessio) e vitamine.

Questa ricetta è una variazione della tradizionale insalata di fagioli.

Ricette con agretti o barba di frateIngredienti

  • Germogli di fagiolo mungo, 70 grammi
  • agretti, 70 grammi
  • misto funghi, 100 grammi
  • prezzemolo q.b.
  • aglio q.b.
  • cipolla q.b.
  • olio, 1 cucchiaio
  • vino bianco, 1 cucchiaio
  • formaggio spalmabile (Philadelphia) 10 grammi
  • faglioli precotti, 50 grammi
  • pepe.

Preparazione

Lavare i germogli e bene gli agretti in acqua corrente, privarli delle radici e tagliarli a pezzi. Vi consiglio di lessarli qualche minuto (2-3 minuti) in acqua e sale.

In un soffritto di prezzemolo, aglio e cipolla, cuocere i funghi, salati e tagliati a cubetti, e i fagioli. A metà cottura, aggiungere i germogli e gli agretti lessati, sfumando con il vino bianco. Incorporare il formaggio spalmabile. Correggere di sale e aggiungere pepe a piacere.

Impiattamento

Diamo una forma alla nostra insalata con una terrina per cupcake, riempiamola e capovolgiamola al centro del piatto. Guarniamo a piacere con i funghi e i fagioli di cottura.

Kilocalorie L’apporto calorico del piatto sarà intorno alle 230 kcal.

Buon-appetitoBuon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Andrea Triverio

L'artista del cibo. Classe 1982, nato e cresciuto in Sardegna, dove lavoro come pittore e scultore da più di dieci anni. Per me, l'arte è vita e comunicazione, mi rincorre in ogni momento, fa parte del mio modo di essere. Come ogni buon meridionale, sono anche un appassionato di cucina e il cibo ha sempre accompagnato i ricordi della mia infanzia come una sorta di linguaggio affettivo in famiglia e tra gli amici. Con le mie "Ricette Colorfood", proporrò una visione "creativa" del cibo, che tenga conto di aspetto, gusto, valore energetico e di uno stile di vita sano.

© Riproduzione vietata
Scritto il: venerdì, 21 aprile 2017

Ti potrebbero interessare:

Insalata di fagioli
Zuppetta di boraggine e rose di frittattina
Baccalà al Marsala con olive nere
Carpaccio di lavarello su crema di piselli e fiocchi di ricotta
Crostata salata di zucca, nocciole e gorgonzola