Assaggiami e Assaggiami Bibenda, due ristoranti e una sola anima

A Roma Nord, Arianna e Davide con i loro ristoranti “Assaggiami” e “Assaggiami Bibenda” propongono, prima di tutto, una filosofia di vita: assaggiare per amare. Da provare per credere.

Assaggiami Ristorante - Roma zona Cassia

L’interno del Ristorante Assaggiami.

Vorrei tanto che ci fosse un libro di cucina anche per la vita, con tutte le ricette che ti dicono come affrontarla nel modo giusto! Lo so, adesso mi dirai “si impara sbagliando” ma stavo per aggiungere che le ricette migliori sono quelle che ognuno di noi inventa, in base ai propri gusti. Funzionano meglio di tutte.

Sembra di stare quasi sul set del film “Sapori e dissapori” quando si incontra Arianna Gallinelli e Davide Trinca. La loro filosofia è provare. Quando entri nei loro due locali ti invitano ad assaggiare e poi ad amare.

Arianna, parlando del primo locale chiamato “Assaggiami” ci racconta che «è stato inaugurato nel 2010 ed è aperto di sera, mentre “Bibenda Assaggiami” (dalle 7 del mattino fino ad ora aperitivo) è nato da poco. La passione per la cucina e per il vino sono quasi una malattia e quando entri in questo mondo non ne puoi fare più a meno».

É contagioso anche lo spirito con cui Arianna ne parla. Nessuna tradizione di famiglia, ma solo passione vera che l’ha portata a diventare anche sommelier. «L’idea del secondo locale è nata dal desiderio di creare un posto dove valorizzare il cibo e il buon bere in una dimensione di maggiore relax».

Assaggiami Ristorante - Roma zona Cassia

Davide Trinca e Arianna Gallinelli, titolari dei due ristoranti.

Assaggiami Ristorante – Roma, zona Cassia

I due locali si trovano lungo la Via Cassia, Roma Nord. In Via Santa Giovanna Elisabetta c’è il ristorante la cui proposta è davvero intrigante. Vi consiglio una cocotte di melanzane alla parmigiana e triglie, per iniziare. Come primo piatto “Cacio e pepe”, una tradizione romana rivisitata, perché la proposta si arricchisce di una salsa di cicoria, con scaglie di pecorino “piacentinu ennese”. Per i golosi di natura come me, in chiusura un dolce dai profumi intensi: parfait alle prugne con salsa di cioccolata all’arancia e rum. Sapori da palati raffinati, che soddisfano anche i più esigenti.

Bibenda Assaggiami, Roma Cassia

«Se ami il vino, seguimi» continua Arianna, una sorta di diavolo tentatore del gusto. E così l’ho “seguita”. Sono tornata dopo qualche giorno, sempre sulla Cassia all’altezza del civico 629, ad un km circa dall’altro ristorante per entrare nel nuovo (in ordine temporale) regno di Arianna e Davide. “Bibenda Assaggiami”, appunto. Dove, oltre all’incredibile selezione di vini nello spazio enoteca, che non lascia impassibili,vi sono caffetteria, ristorante, pasticceria artigianale, una sala relax dedicata ai libri.

Ristorante Assaggiami Bibenda, Roma Cassia

Il Ristorante Bibenda Assaggiami è anche enoteca, caffetteria, pasticceria artigianale.

500 mq di locale su due piani nei quali spesso si organizzano degustazioni, presentazioni di libri e aperitivi a tema.  Mi avevano incuriosito le foto sul profilo facebook prima di visitare il locale. Vi assicuro che dal vivo è decisamente più bello. «Un luogo confortevole, così l’abbiamo pensato – mi spiega Arianna – dove puoi fermarti a leggere un libro che abbiamo noi tutti a tema di wine&food oppure il libro puoi portarlo tu. Puoi navigare su internet o semplicemente fermarti a pensare o scrivere». Così come ho fatto, assaporando una selezione di formaggi accompagnata da miele e confetture artigianali, made in Lazio, qualche fritto vegetale di loro produzione e un Sangiovese Riserva. “A votre santè”.

© Articolo di Sabrina Iadarola

Ristoranti Bibenda e Assaggiami, Roma Cassia

Alcuni piatti del menù.


Ristorante Assaggiami
Via S. Giovanna Elisabetta 13 – Roma
www.assaggiami.com

o o o o o

Ristorante Bibenda Assaggiami
Via Cassia 629 – Rome

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , , ,

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: martedì, 21 febbraio 2017

Ti potrebbero interessare:

Le Cantine del Borgo: a Strangolagalli si festeggia il vino novello
La Ripa di Vieste e la cucina di Andrea Miacola: i piatti che mai ti aspetteresti sul Gargano
«Giocare in cucina con gli occhi da bambina», parola di Elisa Ceccuzzi di Kitty's Kitchen
Emporio Armani Ristorante e Caffè apre a Bologna e accetta un'agguerrita concorrenza
Cosaporto.it, il primo Quality Delivery food di Roma