1

3 ottimi motivi per mangiare il minestrone surgelato

Quel piatto multicromatico a base di verdure e ortaggi, da sempre considerato sano e confortevole, non dovrebbe mancare nella nostra dieta. La versione surgelata è una buona alternativa al prodotto fresco, consentendo di risparmiare tempo senza perdere in proprietà nurizionali

Minestrone surgelato: 3 buoni motivi per acquistarlo

Il minestrone è considerato un piatto salutare e “confortevole” anche da chi non è propriamente un estimatore di ortaggi e verdure. Il bello di questo mix di colori e sapori vegetali risiede proprio nelle infinite possibilità di preparazione e cottura che, con un pizzico di amore e fantasia, può essere servito con successo anche ai più piccoli.

Tenendo conto che per comodità il minestrone fresco si può sostituire con quello surgelato, esistono almeno tre ottimi motivi per inserirlo nella nostra dieta:

  1. è un piatto ricco di virtù nutrizionali, grazie al suo contenuto di vitamine, proteine e fibre;
  2. consente di risparmiare tempo senza rinunciare al gusto e al benessere;
  3. gli ingredienti del minestrone di verdure surgelato conservano tutte le proprietà salutistiche degli ortaggi appena raccolti.

Minestrone surgelato: una ricetta nutriente per mente e corpo

Il minestrone, anche nella sua versione surgelata, è in grado di offrire una grande quantità di proteine vegetali e vitamine. Una porzione generosa equivale a un pieno di nutrienti essenziali per stimolare il metabolismo e la rigenerazione cutanea, contrastare la proliferazione dei radicali liberi e rinforzare il sistema immunitario.

Inoltre è ricco di fibre che saziano pur avendo poche calorie e grassi. Questo favorisce soprattutto chi ha problemi intestinali e chi tende a soffrire di fame nervosa nelle occasioni più stressanti della vita. Un pieno di benessere dal gusto ineccepibile.

Una preparazione versatile e sempre disponibile

Se non si ha tempo di acquistare, lavare e tagliuzzare le verdure, una buona soluzione è quella di mettere nel carrello della spesa un minestrone surgelato di buona qualità. Sarà pronto all’uso in qualsiasi momento, basterà prendere la busta dal congelatore, versarne il contenuto in acqua bollente e insaporire con spezie varie, lasciando cuocere finché le verdure non siano morbide e ben amalgamate tra loro.

Verdure fresche per il minestrone

Non solo! Gli ingredienti sono porzionati in forme uguali, agevolando la cottura che sarà rapida e uniforme. Ognuno potrà scegliere come declinare la ricetta; c’è chi preferisce un minestrone con più brodo caldo e meno verdure oppure chi non può fare a meno di realizzare una vellutata utilizzando il minipimer. Per ottenere la giusta consistenza, basterà utilizzare maggiori o minori quantità di brodo e lasciar terminare la cottura al punto giusto.

Quella catena del freddo che “conserva” tutto

Prima di alzare il sopracciglio con fare perplesso, vi tranquillizziamo sulla conservazione delle proprietà organolettiche e nutrizionali dei minestroni surgelati che sono buoni esattamente come quelli freschi.

Intanto già l’etichetta apposta sulla confezione fornisce informazioni utili sulla provenienza degli ingredienti e sulla loro lavorazione. Inoltre, si deve tenere conto che la catena del freddo mantiene il minestrone surgelato (ma anche altri alimenti) a una temperatura costante e comunque inferiore ai -18°C lungo tutto il percorso dalla produzione alla vendita, comprese le fasi di trasporto, stoccaggio ed esposizione. Questo vuol dire non alterare i nutrienti presenti nelle verdure che restano buone e intatte come appena raccolte.

Consigli per una ricetta più saporita

Per ottenere un piatto ancora più sostanzioso è possibile aggiungere una porzione di riso o di pastina, una bella spolverata di parmigiano grattugiato e un filo di olio extravergione di oliva. Per conferire croccantezza, invece, integrate con una manciata di crostini insaporiti con olio, sale e rosmarino da abbrustolire in forno caldo.