Aziende e Prodotti Toscana

Il Morellino di Scansano conquista gli stranieri: nel 2022 le esportazioni sono cresciute del 60%

Boom del Morellino di Scansano: esportazioni +60%
La sede della Cantina Vignaioli Morellino di Scansano (Foto © La Gazzetta del Gusto).

Nel bilancio dell’anno appena passato, la Cantina Vignaioli Morellino di Scansano ha dichiarato un fatturato pari a 14.938.386 euro, con un aumento dell’8,54% rispetto al 2021

Boom del Morellino di Scansano sia in Italia che all’estero. La Cantina Vignaioli Morellino di Scansano ha presentato ai soci il bilancio 2022 da cui emerge un incremento delle esportazioni del +60% rispetto al 2021, con un valore delle vendite all’estero nell’esercizio 2021- 2022 di 1.401.512,45 euro.

Il fatturato della cooperativa è pari a 14.938.386 euro, in crescita dell’8,54%, mentre nel 2021 è stato di 13.762.638,69 euro. Successo anche nell’ambito del canale Ho.Re.Ca.  che ha fatto registarre un +32% nello scorso esercizio, così come il punto vendita che è diventato un riferimento per gli acquisti e per le esperienze enogastronomiche, con un +4,54% sulle vendite a scontrino e +4,45% sulle degustazioni guidate.

Cantina Vignaioli Morellino di Scansano: successo in Italia e all’estero

Il boom del Morellino di Scansano è sicuramente collegato sicuramente anche alla ripresa che si è registrata dopo le restrizioni della pandemia sia del canale Ho.Re.Ca. sia dell’export, ma soprattutto agli sforzi compiuti per valorizzare la produzione: la cooperativa ha continuato a investire sulla qualità e sulla trasmissione di questo valore attraverso una efficace comunicazione. Proprio grazie all’impegno e all’attenzione manifestati dall’azienda è stato possibile aumentare la marginalità dei prodotti e quindi riconoscere ai soci una maggiore retribuzione per il loro lavoro.

Inoltre, la crescita del fatturato della Cantina è dovuta anche agli investimenti effettuati per aumentare ulteriormente la sostenibilità della produzione: sono state rinnovate le certificazioni ambientali P.E.F. e V.I.V.A. Sustainable Wine, mentre continua il monitoraggio di alcuni dei principali punti di consumo di energia elettrica attraverso il software SCADA per gestire al meglio e ridurre gli sprechi energetici.

«Un anno fa – spiega Benedetto Grechi, Presidente di Cantina Vignaioli Morellino di Scansano – avevamo dato mandato al Direttore di aumentare la marginalità per compensare meglio i soci, visti il grande impegno e i tanti sacrifici che chiediamo loro per produrre uve di qualità. Il modo in cui è stato impostato il lavoro, con azioni tese a valorizzare i nostri prodotti in termini di prezzo, ci ha permesso di raggiungere l’obiettivo. Purtroppo la situazione mondiale che tutti conosciamo, tra incertezze e costi delle materie prime e delle risorse energetiche in aumento, ha eroso in gran parte i maggiori ricavi. Siamo in ogni caso felici di aver chiuso il bilancio con una crescita, seppure limitata, dei compensi dati ai soci».

Il Direttore della Cantina Sergio Bucci ci ha tenuto a ringraziare, oltre che si soci, i dipendenti per l’impegno dimostrato che ha permesso di raggiungere risultati tanto soddisfacenti.

Info: www.vignaiolidiscansano.it

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Redazione

La redazione de La Gazzetta del Gusto è composta da professionisti della comunicazione, blogger, esperti di nutrizione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

Ricevi informazioni utili

Segui la nostra TV

Le firme

Alessandra Piubello

Lorenzo Frassoldati

Giovanni Caldara

Esplora il magazine

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner