Aziende

Gli Speziati, nuova linea della Pasticceria Filippi

Il profumato laboratorio artigiano di Zanè annuncia un Natale 2019 all’insegna dei sapori d’Oriente

Pasticceria Filippi di Zanè, Vicenza
Pasticceria Filippi lancia la nuova linea di panettoni “Gli Speziati” (Foto © Filippi).

L’esperienza sensoriale inizia non appena si varca la soglia del laboratorio Pasticceria Filippi di Zanè (VI) dove l’aria profuma di buono, stuzzicando il gusto e l’olfatto, e il palato rivendica la futura degustazione.

A guidarci tra forni, impastatrici e altri macchinari di ultimissima generazione, tra magazzino e nuovi reparti (confezionamento e logistica) è un appassionato Andrea Filippi, titolare dell’azienda insieme al fratello Lorenzo e ai genitori. Laurea in Economia e mille idee da realizzare, snocciola dati, racconta aneddoti e curiosità.

«Fin da piccolo trascorrevo tutte le domeniche in azienda a preparare il panettone, invidiando i miei amici che giocavano», racconta ma è evidente che la Pasticceria rappresenti il suo mondo, anzi identifichi i suoi valori.

Orgogliosamente l’imprenditore rivendica l’approccio ecologico e la sostenibilità, grazie ai quali la Pasticceria Filippi ha vinto la medaglia d’oro (Certificazione LEED), per la produzione dolciaria e la ristrutturazione di alcuni reparti (logistica).

L’etica aziendale si ripropone anche nella carta e nei nastri (ottenuti dalla lavorazione delle bottiglie riciclate), ma è la materia prima a fare la differenza. Burro fresco (82-83%), uova che provengono da galline allevate a terra, miele biologico coltivato sui Colli Euganei, latte vicentino, olio dal cuore della Sicilia, oltre al lievito naturale (acqua, farina, lievito), che riposa per 35 ore.

Panettone della Pasticceria Filippi: convince all’assaggio

Panettone Pasticceria Filippi di Zanè
3 i panettoni della linea Gli Speziati: Mela e Cannella, Cioccolato e Zenzero e Granspeziale  (Foto © Filippi). 

Nessuno storytelling per il panettone della Pasticceria Filippi, bisogna semplicemente assaggiarlo! Che poi sia fragrante, profumato, soffice, infine speziato nella nuova versione per il Natale 2019, è un’ulteriore conferma di una materia prima “selezionata” e dell’attenzione al mercato.

«Lo stesso consumatore – dice Andrea Filippi – si è fatto più esigente, avendo acquisto maggior consapevolezza e conoscenza, e questo implica un’offerta sempre più ampia e varia».

Atmosfere esotiche e sapori orientali caratterizzano la nuova linea Gli Speziati, tre panettoni dal gusto deciso Mela e CannellaCioccolato e Zenzero e Granspeziale con “ingredienti provenienti da terre lontane”. Un mix di sapori e aromi inusuali, in grado di esaltare alcune fragranze e di restituirle in perfetto equilibrio, come per il panettone Mela e Cannella, dove il sapore acidulo delle mele trentine (Pink Lady) è stemperato dalle note avvolgenti della cannella (Sri Lanka) e delle bacche di vaniglia Bourbon (Madagascar).

Le radici “familiari” del panettone Filippi (memoria olfattiva, sentori di casa) emergono fin dalla lavorazione dell’impasto, ottenuto miscelando lievito madre naturale (farina di frumento, acqua), e ingredienti naturali (canditi, cioccolato, olio, spezie), privi di additivi e componenti chimici.

Panettoni Gli Speziati, Pasticceria Filippi
Momenti della lavorazione dei panettoni (Foto © Cinzia Dal Brolo).

Proposto in diverse varianti (classico, all’amarena, alle albicocche, ai marroni, pere e cioccolato), il panettone è il fiore all’occhiello (500.000 panettoni l’anno) dell’azienda di Zanè, benchè destinato prevalentemente al mercato interno (80%), e solo in minima parte all’estero (20%).

«Noi crediamo nel mercato italiano – spiega Andrea – e questo comporta scelte più difficili, ma questa è la nostra filosofia».

Come dargli torto, se la Pasticceria fattura 7 milioni di euro annui? Disponibili nei migliori negozi specializzati, i panettoni hanno un prezzo che varia dai 17 ai 22 euro per Kg.

Pasticceria Filippi Srl
Via Monte Pasubio, 96/A – Zanè (VI)
www.pasticceriafilippi.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Cinzia Dal Brolo

Cinzia Dal Brolo

Giornalista free-lance, mi occupo di enogastronomia e turismo, dopo aver maturato varie esperienze con agenzie, giornali ed emittenti televisive. Presento serate culturali, lavoro anche come docente nei corsi di formazione. Viaggio molto, faccio sport, amo il mare e il trekking, che mi permette di scoprire il mondo con occhi diversi.

© Riproduzione vietata
Scritto il: lunedì, 7 Ottobre 2019

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità