Aziende

Gusto e tradizione: il successo della famiglia Möhl

Tradizionalmente diffuso nei paesi anglosassoni, negli Stati Uniti e in Canada, il sidro è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione delle mele. Scopriamo questa piacevole variante alla birra o al vino, soprattutto nei mesi estivi.

Sidro Möhl e Museo MoMö
L’esterno dell’azienda Möhl e Museo MoMö.

Nel nord-est della Svizzera, e precisamente ad Arbon, la famiglia Möhl produce sidro da ben cinque generazioni (1895), lavorando tra le 25.000 e le 40.000 tonnellate di mosto l’anno.

La storia di Möhl è fatta di passione e volontà ma anche di lungimiranza dei titolari che, negli anni, hanno trasformato l’azienda agricola in un’impresa di successo, con alti standard di qualità.

Profondamente radicata sul territorio, dal quale provengono le mele (2/3 sono fornite da 800 contadini locali, il rimanente è consegnato dai centri di raccolta della frutta entro un raggio di 40 km) , l’azienda favorisce l’indotto e la sostenibilità.

Sidro Möhl e Museo MoMö: azienda moderna e tradizione antica

Produzione del Sidro Möhl
Il Museo MoMö consente di seguire le varie fasi della lavorazione del sidro. 

Ogni giorno, 24 ore su 24, da fine agosto ad inizio novembre, i camion scaricano sul piazzale della Möhl circa 800 tonnellate di mele. I camion vengono pesati con la merce, poi le mele vanno nei silos. 

Depurata delle scorie e ridotta in poltiglia tramite “cidre mills” (presse), la frutta genera un “succo” torbido, che deve essere lavorato e chiarificato. I succhi raccolti vengono filtrati e travasati nelle botti (legno di quercia tutto svizzero), dove rimangono dalle 10 alle 12 settimane.

«Il valore aggiunto dei fermentati Möhl – afferma Paolo Spagnolo, direttore amministrativo, – è proprio lo stoccaggio del barile di legno, che dona alla bevanda un particolare aroma». 

Da aperitivo ma anche per accompagnare un pasto

In Svizzera, azienda Sidro Möhl
Il sidro è ideale come aperitivo ma anche a tutto pasto.

Aromatico, dolce, frizzante o secco, il sidro è ideale come aperitivo, ma può diventare l’accompagnamento a tutto pasto, essendo più leggero della birra e meno alcolico del vino. Möhl ci crede fermamente e le nuove linee di prodotto vanno in questa direzione: succhi naturali, briosi, energetici, che incontrano il gusto di target diversi.

“Tenero dolce al gusto, giallo dorato e leggermente croccante, con sapore di miele melone e una rinfrescante nota fruttata dolce”, oppure “amaro al gusto, leggermente torbido, velato e sfumato, con aromi di agrumi all’ananas e con una nota rinfrescante di pompelmo”.

Museo MoMö

Grazie al nuovo museo aziendale, che utilizza postazioni interattive e video coinvolgenti, seguire le varie fasi della lavorazione è interessante e divertente, come pure ammirare le antiche presse, le macine da frutta e le bellissime foto d’epoca sulla storia imprenditoriale della famiglia Möhl. Ovunque nel museo ci sono piccoli giochi in cui giovani e meno giovani possono cimentarsi, mentre l’azienda offre uno spazio ad hoc per gustare prelibatezze enogastronomiche regionali.

MoMö – Museo e Azienda 
St. Gallerstrasse 209, 9320 Arbon, Switzerland
Aperto tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00, escluso il lunedì e martedì
Sito webFacebookIstagram

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Cinzia Dal Brolo

Cinzia Dal Brolo

Giornalista free-lance, mi occupo di enogastronomia e turismo, dopo aver maturato varie esperienze con agenzie, giornali ed emittenti televisive. Presento serate culturali, lavoro anche come docente nei corsi di formazione. Viaggio molto, faccio sport, amo il mare e il trekking, che mi permette di scoprire il mondo con occhi diversi.

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 3 Luglio 2019

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità