Trentino-Alto Adige Eventi

A novembre torna il Merano WineFestival 2020

Il Covid-19 non ferma l’evento ideato da Helmuth Köcher che annuncia la 29-esima edizione, in programma dal 6 al 10 novembre. Format pressoché immutato, nel rispetto delle norme sanitarie per la sicurezza dei produttori e del pubblico

Merano WineFestival 2020
Merano WineFestival 2020: dal 6 al 10 novembre (Foto © Daniel Vogel on Unsplash).

Da pochi giorni hanno riaperto le attività commerciali e, pur con molte limitazioni, gli italiani si stanno riappropriando delle loro abitudini, dallo shopping alla ristorazione fuori casa. A trasmettere un messaggio di “normalità” anche nell’ambito dei grandi eventi enogastronomici è stato Helmuth Köcher che, nella conferenza stampa di presentazione del Merano WineFestival 2020, ha confermato lo svolgimento della 29-esima edizione, in programma dal 6 al 10 novembre.

Un annuncio coraggioso e incoraggiante da parte del patron che ha parlato di un appuntamento importante sotto molti di vista, che si ripropone in un momento delicato con uno sguardo alla sua lunga storia. Il tema dell’edizione 2020, infatti, è dedicato alle origini e sarà intitolato “Merano WineFestival, back to the roots”.

Niente di virtuale, dunque, ma finalmente il pubblico, i produttori e gli operatori del settore torneranno ad incontrasi di persona per discutere, degustare e delineare il futuro del mondo del vino, il tutto nella consueta atmosfera elegante e senza che il biglietto d’ingresso subisca un incremento.

All’incontro con la stampa, Köcher ha spiegato che la kewrmesse sarà fedele al format originale pur adempiendo ad una serie di regole a tutela della salute, come il distanziamento, l’igiene rigorosa e visite a turni, con due fasce orarie per evitare assembramenti (dalle 9,00 alle 13,30 e la dalle 14,30 alle 19).

Merano WineFestival 2020: ecco le misure anti Covid-19

Ingressi scaglionati, stand e spazi gestiti in modo da consentire il rispetto della distanza ma le norme sanitarie durante il Merano Wine Festival non si limitano a tali accorgimenti.

All’ingresso, ogni visitatore sarà registrato, sottoposto alla misurazione della temperatura e dovrà usare mascherina e disinfettante. Produttori e personale operante all’evento, invece, dovranno esibire un test Covid-19 risultato negativo nei quattro giorni precedenti la propria presenza alla manifestazione. Saranno allestiti un ambulatorio medico e un Sanitary Gate all’ingresso per la sanificazione.

Il Kurhaus a Merano (Foto © www.wallpaperflare.com).

Il programma dell’evento, tra conferme e novità

Pur con modalità sicure, l’evento ripercorre le sezioni e gli appuntamenti consueti. Torna Naturae et Purae – bio&dynamica sezione dedicata alle produzioni sostenibili, ai vini naturali, biologici, biodinamici, orange e PIWI, distribuito in quattro giorni, con una turnazione dei produttori e due fasce orarie di visita.

A Wine – The Official Selection negli spazi del Kurhaus, parteciperanno 122 produttori tra nazionali e internazionali nelle giornate del 6 e 7 novembre e altrettanti in quelle del’8 e 9.

 

Saranno separati gli spazi del Kurhaus e quelli della GourmetArena dove Foods Spirits Beer – The Official Selection vedrà la turnazione sia dei produttori che dei visitatori. Cambia anche The WineHunter Area che, quest’anno si svolgerà nelle lounge degli hotel meranesi.

Inoltre sarà creata una lounge digitale che permetta ai visitatori di interagire con i produttori presenti in quest’area. Confermato anche Catwalk Champagne il 10 novembre con orario 10,00-15,00; le bollicine più famose al mondo tornano in compagnia di eleganti composizioni culinarie.

Per maggiori informazioni: www.meranowinefestival.com

© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Antonio Lodedo

Antonio Lodedo

La passione per l’analisi sensoriale mi ha portato a conseguire i titoli di Sommelier e Degustatore Ufficiale AIS, Maestro Assaggiatore ONAF e Assaggiatore di oli EVO. Sono giornalista pubblicista e mi occupo di enogastronomia quale sintesi di territorio, tradizioni, lavoro, prodotti tipici, storia, cultura, ma anche amicizia, studio, divertimento, viaggi e allegria.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità