1

A Pescara si accendono le luci sulle migliori espressioni vitivinicole

Torna “Viva la Vite – Artigiani del vino”, la fiera mercato che, il 16 e 17 febbraio presso l’ex distilleria Aurum, proporrà un affascinante percorso tra eccellenze nazionali ed europee, frutto di una selezione attenta

Negli ultimi anni, l’Abruzzo del vino ha confermato il suo primato nazionale sotto il profilo dei volumi produttivi (3,8 milioni di ettolitri all’anno) ma, soprattutto, si è reso protagonista di una crescita qualitativa, attestata da premi e da consensi di critica e mercato. Una nuova generazione di vignaioli sta dimostrano competenza e lungimiranza, aprendosi alla modernità sia nel processo produttivo, che valorizza il teroir, che della comunicazione.

Importante anche l’impegno di amministrazioni pubbliche, Camere di Commercio e di tanti Consorzi enogastronomici che stanno attirando l’attenzione del mondo su questa incantevole regione con iniziative e progetti di promozione del territorio.

Viva la Vite – Artigiani del Vino 2020

Artigiani del Vino 2020 a PescaraIn questo contesto, i vini abruzzesi non temono più il confronto con quelli di altre regioni più blasonate e lo dimostreranno nel corso di “Viva la Vite – Artigiani del Vino”, la terza edizione della fiera-mercato che si svolge il 16 e 17 febbraio a Pescara, presso l’ex distilleria Aurum.

La due giorni propone un percorso lungo le eccellenze del territorio italiano ed europeo, favorendo l’incontro delle aziende con i visitatori che potranno anche acquistare i prodotti degustati.

La sala di 700 mq intitolata a Gabriele D’Annunzio, ospiterà una selezione di aziende vitivinicole ma anche di prodotti gastronomici mentre la sala Basilio Cascella, sullo stesso piano dell’edificio, sarà destinata a laboratori e degustazioni guidate. Interessanti conferenze, ad ingresso libero e gratuito, si terranno nella Sala Tosti.

Le cantine sono state selezionate tra quelle più attente e sensibili alla salubrità dell’intero processo produttivo, che utilizzano solo uve proprie o acquistate nello stesso territorio. Inoltre si è tenuto conto del mancato impiego di prodotti chimici di sintesi, erbicidi, fungicidi e organismi manipolati geneticamente, che fanno un utilizzo consapevole dell’anidride solforosa SO2.

Viva la Vite – Artigiani del Vino sarà aperta dalle 10 alle 19, nella giornata di domenica, e dalle 10 alle 18 in quella di lunedì. Per maggiori informazioni: www.vivalavite.it