La nostra casa può ospitare una piccola cantina: ecco come

Avete mai pensato di creare una cantina in casa? Consigli utili per conservare il vino e servirlo alla temperatura corretta per ogni occasione.

Creare una cantina in casa? Consigli utili per conservare il vino

Creare una cantina in casa? Consigli utili per conservare il vino.

Il mondo del vino è affascinante e, per chi lo ama, ogni degustazione è un momento di scoperta e di piacere. Da soli o con gli amici, tenere in mano un calice e sorseggiarne il contenuto è l’atto finale di un lungo processo che inizia in vigna e termina in cantina.

Negli ultimi anni, il consumo di vino in Italia si è intensificato. Facendo riferimento ai numeri rilevati nei primi tre mesi del 2018, la vendita di vino nella GDO (Grande distribuzione organizzata) ha registrato un +6,5% rispetto alla stesso trimestre del 2017. Inoltre è cresciuto anche del 9% il prezzo di vendita, forse anche dovuto all’aumento dell’uva raccolta nel 2017.

L’acquisto del vino nelle enoteche, nella GDO e on line

Sempre più wine lover non si accontentano di restare solo appassionati ma i corsi di accostamento al vino, o quelli ancora più approfonditi, stanno registrando numeri record di iscrizioni. Questo ha fatto nascere una clientela sempre più esigente, perché più preparata, e disposta anche a spendere di più per una determinata etichetta.

Se un tempo erano le enoteche i luoghi dove si sceglieva una bottiglia di vino di un certo livello oggi anche la GDO si è attrezzata con specifici reparti e con una offerta articolata sia nella varietà che nei prezzi. Cresce inoltre l’acquisto on line con molti portali che consentono una visita virtuale tra schede dettagliate e recensioni degli altri utenti.

Un interesse, quindi, che porta spesso i consumatori ad approfittare di offerte per crearsi una scorta casalinga perché il vino è diventato un’immancabile presenza della buona tavola, una compagnia per gli amici e la base per esercitarsi negli assaggi.

La conservazione del vino

Trasportare e conservare il vino, tuttavia, non è semplice e crearsi una cantina in casa può essere un espediente per evitare che l’investimento non vada sprecato. Una bottiglia di vino deve essere “trattata con guanti” nel senso che non va agitata e non deve subire vibrazioni eccessive.

Fondamentale è la giusta temperatura di conservazione affinchè il vino sia servito correttamente e riveli tutte le sue proprietà organolettiche; vanno impedite, inoltre, l’escursione termica e le variazioni repentine della temperatura che fanno sfibrare il vino e il tappo.

Creare una cantina in casa? Consigli utili per conservare il vino

Per chi possiede spazio, crearsi in casa un ambiente dedicato al vino oggi non è tanto difficile in quanto le proposte per l’arredo taverna e cantina sono davvero molte ed anche abbordabili. Esse consentono di creare un luogo fresco, di attrezzarlo con scaffali in legno e speciali cantinette che mantengono la bevanda alla giusta temperatura.

Creare una cantina in casa? Consigli utili per conservare il vino

Alcune proposte Show Wine per l’arredo taverna e cantina.

Come si sistemano le bottiglie di vino?

La posizione corretta per il vino è quella orizzontale affinchè il sughero si mantenga umido e non sia permeabile all’aria. Se abbiamo dei vini molto vecchi, è consigliabile verificare ogni tanto la tenuta del tappo ed eventualmente sostituirlo.

Esiste anche una regola per la sistemazione delle bottiglie. I vini bianchi vanno in basso, dove la temperatura è più fredda, mentre i rossi vanno più in alto.

Molto importante è la pulizia della cantina che non deve essere un ripostiglio e soprattutto vanno evitati  prodotti come benzina o cherosene perché il tappo assorbe tutti gli odori rovinando il vino.

L’azienda Showine ha un catalogo di proposte capaci sia di esaltare le specificità del prodotto grazie ad una conservazione corretta sia di migliorare l’ambiente con soluzioni di design o più tradizionali in legno.

L’articolo contiene informazione pubblicitaria e link sponsorizzato.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     ,

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: domenica, 6 maggio 2018

Ti potrebbero interessare: