Piemonte Gazzetta del Vino

Vino made in Langa: Poderi Colla compra cantina e parte dei vigneti di Bricco Bompè

Un nuovo passaggio di proprietà in Langa: Poderi Colla compra cantina e parte dei vigneti Bricco Bompè di Madonna di Como.

Poderi Colla compra cantina e parte dei vigneti Bricco Bompè di Madonna di Como
La famiglia Colla.

Affari di-vini in Langa. I Poderi Colla, dell’omonima famiglia, proseguono negli investimenti aziendali in uno dei patrimoni enologici italiani senza eguali. Dopo aver acquistato, un anno e mezzo fa, le Cascine Drago di San Rocco Seno d’Elvio (CN), Tino, Federica e Pietro Colla hanno deciso di non fermarsi. Oggi possono contare su circa 28 ettari di terreni vitati di cui gli ultimi due, a Barbera, arrivano proprio a seguito di questa acquisizione. Una new entry tipologica che gode di un’esposizione a sud e ad un’altitudine di 400-430 metri. Una nuova vigna, impiantata nel 2002, che ha una densità di circa 5.000 piante per ettaro.

Poderi Colla acquisiche cantina e alcuni vigneti di Bricco Bompè

Poderi Colla compra la cantina e parte dei vigneti di Bricco Bompè di Madonna di ComoQuesta volta sotto “i sugheri” dell’azienda di San Rocco Seno d’Elvio è finita la cantina e soprattutto parte dei vigneti del Bricco Bompè. Realtà di proprietà della famiglia Boroli, La Cascina Bompè nasce e si sviluppa sulla sommità della collina di Madonna di Como (Alba), proprio di fronte al Bricco del Drago da cui Poderi Colla produce uno dei propri storici, iconici vini.  Qui è presente una cantina interrata che permetterà di vinificare, invecchiare e imbottigliare i vini dell’azienda Poderi Colla.

Due le caratteristiche di fondo che definiscono i motivi dell’accordo. In primis la voglia dei Boroli di accorpare le attività vitivinicole di famiglia nella proprietà “La Brunella” di Castiglione Falletto; dall’altra parte la necessità della famiglia Colla di avere a disposizione «una cantina moderna, spaziosa e capiente per vinificare, invecchiare ed imbottigliare al meglio le uve delle proprietà». Uve che danno vita a simboli dell’enologia in vetro di questa azienda e di queste terre: il Barolo Dardi Le Rose a Bussia di Monforte, il Barbaresco Tenuta Roncaglia a Roncaglie di Barbaresco, e il Langhe rosso Cascine Drago al Bricco del Drago di San Rocco Seno d’Elvio.

Chiaro e soddisfatto il commento di Achille Boroli «Siamo contenti di aver incontrato una famiglia seria e di grande credibilità, con una lunghissima tradizione vitivinicola alle spalle, in grado di dare continuità e sviluppo a quanto abbiamo intrapreso».

Non da meno quello della famiglia Colla, rappresentata da Tino, Federica e Pietro, che dimostrano e confermano «soddisfazione per avere la disponibilità di una cantina vicina alla nostra storica sede del Bricco del Drago, che risponda alle nostre esigenze per dimensioni e funzionalità, con bellissimi vigneti accorpati, con vista mozzafiato a 360° sulle Langhe, sulla corona delle Alpi, sul Bricco del Drago e sulla Tenuta Roncaglia».

Non cambia invece la conduzione del ristorante “Locanda del Pilone“, nei vicini locali della Cascina Bompè, che continuerà ad essere sotto la firma della famiglia Boroli.

PODERI COLLA
San Rocco Seno d’Elvio, 82 – 12051 Alba (CN)
www.podericolla.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Riccardo Isola

Riccardo Isola

Un viaggio tra inchiostro e liquidi nel cristallo iniziato, ahimé e purtroppo, diversi anni fa. Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna, giornalista enogastronomico in orbita perenne attorno ai pianeti Vino e Cibo. Usurpatore, per professione e per passione, della lingua italiana. Improprio interprete, ma con dedizione e impegno, del raccontare ciò che da sempre fa grande il nostro essere italici: il Gusto.

© Riproduzione vietata
Scritto il: venerdì, 24 Febbraio 2017

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità