Müller Thurgau, il miglior biglietto da visita della Valle di Cembra

A Cembra (TN) si è tenuta la Rassegna del Müller Thurgau: Vino di Montagna, una delle più importanti nel comparto viti-enologico del Trentino. Un’occasione per degustare il vino ma anche per far conoscere le potenzialità turistiche di un territorio ricco di storia e cultura.

Vincitori 2018 Rassegna Müller Thurgau Valle di Cembra Trentino

Un momento della degustazione, durante la Rassegna (Foto © Cinzia Dal Brolo).

Viticoltura eroica, di nome e di fatto; questo è l’elemento che contraddistingue gli erti pendii della Val di Cembra, ricamati da bellissimi vigneti in quota. Piccoli appezzamenti tra i 500 e i 900 metri di altitudine, declivi e terrazze in cui la vite riesce ad esprimere le sue grandi potenzialità, affiancata dall’intenso e tenace lavoro dell’uomo, che deve affrontare suoli particolari ricchi di pietra, porfido, nature calcaree.

Le uve fondanti di una realtà enologica come il Müller, che ha trovato il suo habitat naturale proprio in Valle di Cembra, rappresentano l’incrocio felice di Riesling (potente, importante) e Madeleine Royal (delicato). Il Müller, vino fortemente identitario, ha un profumo intenso e persistente, un’ottima acidità e sapidità.

Rassegna Müller Thurgau Valle di Cembra Trentino

Dal 28 giugno al 1 luglio a Cembra (TN), presso Palazzo Maffei, si è svolta la Rassegna del Müller Thurgau: Vino di Montagna organizzata dal Comitato Mostra Valle di Cembra con il supporto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito del coordinamento delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefes.

I vini di questa 31-esima edizione si sono rivelati di “grande espressione e di grande piacevolezza”, non adatti ai lunghi invecchiamenti (5-7anni) e con gradazioni alcoliche molto contenute (12%). Ma quello che è emerso dalla selezione è il “ritorno alla centralità del Palato, poiché il vino si beve, si gusta, ed è un compagno di tavola eccezionale”.

Se il Müller Thurgau è il miglior biglietto da visita della Valle di Cembra, “Paesaggio rurale storico d’Italia” a pochi chilometri da Trento, membro dell’ “Alleanza mondiale dei paesaggi terrazzati”, altrettanto l’enoturismo può veicolare il territorio con azioni mirate e gioco di squadra.

Del resto, come ha spiegato Mattia Clementi, giovane e talentuoso presidente del Comitato della Rassegna, la trentunesima edizione della Rassegna del Müller Thurgau, è «momento di riflessione tecnica e di degustazione, oltre che un’opportunità per far conoscere e promuovere la Valle di Cembra, ricca di storia e cultura». Un’area in cui sono presenti non solo attrazioni geologiche come le Piramidi di Segonzano, ma anche tesori d’arte e produzioni di eccellenza. Il territorio, inoltre, offre varie opportunità di movimento: dai sentieri percorribili a piedi o in mountain-bike ai piccoli tour nelle campagne, dalla scoperta delle cave di porfido alle passeggiate in riva ai bellissimi laghi di Serraia e Piazze. Boschi, pascoli e torrenti fanno da cornice alle escursioni in e-bike, accompagnati da guide esperte o semplicemente con tutta la famiglia. L’importante è non aver fretta, ma praticare un turismo lento, a misura d’uomo, adeguandosi ai ritmi quotidiani della Valle, che ha saputo conservare tradizioni secolari.

La vacanza nell’Altopiano di Pinè-Cembra si trasforma in un’esperienza indimenticabile anche in ambito enogastronomico, grazie ai prodotti tipici di eccellenza, come formaggi, salumi, miele e piccoli frutti. La cucina cembrana, genuina e saporita, propone specialità locali a base di carne, polenta, funghi, dolci, da gustare insieme ad un buon calice di vino. Müller Thurgau, naturalmente!

Vincitori 2018 Rassegna Müller Thurgau Valle di Cembra Trentino

Vincitori 2018 Rassegna Müller Thurgau: Vino di Montagna

La gara ha coinvolto 60 vini provenienti da Trentino, Alto Adige, Veneto, Repubblica Ceca e Germania e di questi 18 hanno ottenuto la Medaglia d’Oro grazie ad un punteggio superiore agli 85,5 punti.

I vini trentini che hanno conquistato la Medaglia d’Oro sono stati 10:

  • Müller Thurgau Zeveri Trentino DOC Superiore 2017 di Cavit;
  • Müller Thurgau Vigna Rio Romini Trentino DOC 2017 di Vivallis;
  • Müller Thurgau Pietramontis Trentino DOC Superiore Valle di Cembra 2016 di Villa Corniole;
  • Müller Thurgau Trentino DOC 2017 di Gaierhof;
  • Müller Thurgau Trentino DOC 2017 di Fondazione Mach;
  • Müller Thurgau Vigneti delle Dolomiti IGT 2017 di Azienda Agricola Francesco Moser;
  • Müller Thurgau 1339 Trentino DOC 2017 di Cantina Sociale di Trento;
  • Müller Thurgau Casata Monfort Trentino DOC 2017 di Cantine Monfort;
  • Müller Thurgau Vigneti delle Dolomiti IGT 2017 di Società Agricola Fratelli Pelz S.S.;
  • Müller Thurgau Cantina di Montagna Trentino DOC 2017 di Cembra cantina di montagna.

Cinque i vini altoatesini:

  • Müller Thurgau Alto Adige Val Venosta DOC 2017 di Azienda Agricola Unterortl – Castel Juval;
  • Müller Thurgau Alto Adige DOC 2017 di Hans Rottensteiner;
  • Müller Thurgau Aristos Alto Adige Valle Isarco DOC 2017 di Cantina Produttori Valle Isarco;
  • Müller Thurgau Graun Alto Adige DOC 2016 di Cantina Produttori Cortaccia e Müller Thurgau Alto Adige Valle d’Isarco DOC 2017 di Abbazia di Novacella.

Ai vini della Germania sono andate 3 Medaglie d’oro

  • 2017 Hagnauer Sonnenufer Müller Thurgau trocken secco e 2017 Hagnauer Burgstall Müller Thurgau Fass 247 secco di Winzerverein Hagnau;
  • 2017 Anselmann Müller Thurgau Rivaner troken – Edenheimer Ordengut secco di Weingut Anselmann).

Per informazioni:

Apt Pinè Cembra
Piazza san Rocco, 10 – Cembra (TN) Tel. 0461 683110
www.visitpinecembra.itwww.valledeimocheni.it

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Cinzia Dal Brolo

Travel Journalist - Sono giornalista freelance e mi occupo di turismo ed enogastronomia, dopo diverse esperienze nell’economia. Ho collaborato con giornali ed emittenti televisve regionali presentando rassegne enogastronomiche e ho insegnato in corsi di marketing e comunicazione per varie Associazioni di categoria. Per raccontare le mie tante passioni ho creato un blog che porta il mio nome.

© Riproduzione vietata
Scritto il: martedì, 17 luglio 2018

Ti potrebbero interessare: