Cook4: la App che consente la vendita e l’acquisto del cibo casalingo

Acquistare tramite uno smartphone piatti preparati in casa da persone che abitano a poca distanza da noi e che possono esaudire le nostre richieste garantendo genuinità e convenienza. Da oggi è possibile grazie a Cook4, la nuova start up milanese.

Cook4_Scopri_chef_in_te_coltelloCook4 è un’applicazione scaricabile gratuitamente su Android, ideata e progettata da due giovanissimi startupper  italiani che hanno pensato di creare un sistema di compravendita di cibo tra privati che rivoluzionerà il mercato on line della cucina casalinga. In effetti, inaugurata nel gennaio 2016, Cook4 vanta già un discreto successo e siamo solo all’inizio.

Volete una parmigiana o dei tortellini fatti in casa? Un pan di spagna o una torta di compleanno buona ma a prezzi accessibili? Del cibo etnico o da gran gourmet? Collegandosi a Cook4 è possibile individuare cuochi professionali e geograficamente vicini che offrono queste ed altre ricette.

Dal canto loro, i cuochi possono assicurarsi una fonte di reddito autonoma, stabilendo quali piatti mettere in vendita, i prezzi, le modalità di consegna o di ritiro e, nello stesso tempo, beneficiare di un bacino di utenza potenzialmente illimitato.


Cook4-AppCome funziona Cook4

I cuochi/venditori caricano sulla piattaforma il loro menù virtuale corredato di belle immagini, stabiliscono il prezzo di ciascun piatto e le condizioni di vendita e di consegna.

Gli acquirenti, accedendo a Cook4, hanno a disposizione un gigantesco ristorante con cucine di tutti i tipi, da quella tradizionale a quella etnica, e si possono orientare nei loro acquisti tramite un’efficace ricerca mirata (ad esempio in base alla distanza, al nome del piatto, agli ingredienti, alla data e ora di consegna). Sempre tramite l’applicazione, possono porre delle domande direttamente al cuoco e, una volta deciso, procedono all’acquisto effettuando il pagamento con PayPal e concordano la consegna. Successivamente i contraenti possono lasciare delle recensioni reciproche (sottoforma di un punteggio) che aiuteranno altri utenti nelle valutazioni di acquisto.

Chi sono i cuochi presenti su Cook4?

Per tutelare gli acquirenti possono vendere piatti su Cook4 solo cuochi professionisti e qualificati. Le regole seguite in merito alla sicurezza alimentare rispettano le più recenti indicazioni normative in materia di cucina domestica (proposta Minardo in riferimento a dlgs. 59/2010 e Reg. CE 852/2004) e di trasparenza sugli ingredienti (1169/2011).

La novità di Cook4 per la città di Bologna

Cook4 è nata da pochissimo e già propone delle novità interessanti. Mentre per le altre città i cuochi accettati sulla piattaforma sono solo professionisti, per Bologna verrà data l’opportunità anche a cuochi amatoriali i quali saranno attentamente selezionati per esperienza, abilità e garanzia di sicurezza alimentare.

L’obiettivo è quello di creare una comunità sempre più ampia che favorisca la condivisione e la socializzazione attraverso la semplicità genuina del cibo fatto in casa. Infatti, sarà possibile non solo acquistare i piatti, ma anche scambiarli o regalarli.

Dal punto di vista legislativo, anche questa soluzione è perfettamente rispondente ai dettati normativi perché trattandosi di attività occasionale di privati, è esente dalle normative igienico-sanitarie standard, come da Reg. UE 852/2004. Dal punto di vista fiscale, la transazione è regolata dalle norme della prestazione occasionale tra privati

Chiunque voglia saperne di più su Cook4 può inviare un’email a hello@cook4app.com o scrivere tramite Facebook (“Cook4 App“).

Il programma “Porta un amico” di Cook 4

Chi riuscirà a portare all’interno della app nuovi cuochi, sia professionisti che amatoriali, interessati a vendere i loro piatti fatti in casa su Cook4, potrà beneficiare di una commissione del 20 % (in denaro e/o in buoni acquisto su Cook4) calcolata sul costo dei piatti venduti dagli stessi chef.

Cosa aspettate allora, prendete il vostro smartphone e scaricate immediatamente Cook4 iniziando a vendere, comprare e socializzare all’insegna della buona cucina domestica.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , ,

Autore /


Enzo Radunanza

Il Cronista d’assaggio. Vivo a Bologna dal 1999 ma con "La Grassa" non è stato amore a prima vista. Abbiamo iniziato come amici e, lentamente, mi sono innamorato della sua cucina, dei prodotti tipici, della sua creatività mista ad anticonformismo. Ho una laurea in Economia aziendale, mi piace leggere, scoprire e raccontare storie, mondi e persone anche molto diverse da me. Appassionato di web marketing e comunicazione, scrivo di teatro, spettacolo, musica e tv anche se, attualmente, l'enogastronomia occupa gran parte del mio tempo libero.

© Riproduzione vietata
Scritto il: martedì, 26 Aprile 2016

Ti potrebbero interessare: