Redazione

La Gazzetta del Gusto – Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Bologna con n° 8433 del 04/10/2016.

Contatti:

  1. redazione@gazzettadelgusto.it: per collaborare o per inviare comunicati stampa;
  2. info@gazzettadelgusto.it: per informazioni, suggerimenti o curiosità.

Gestione, Web design, Pubblicità

DoppioQuarto Srls
Partita Iva: 03641231208
E-mail: info@doppioquarto.it

Webmaster

Luciano-Monteleone-La-Gazzetta-del-GustoLuciano Monteleone (Bologna)
Programmatore, sistemista, tecnico di rete ed esperto di installazione hardware, software e server. Da oltre dieci anni, mi occupo di web design, progettando, costruendo e gestendo siti web che seguo anche per un migliore posizionamento nei motori di ricerca.


LA REDAZIONE

Direttore: Mauro Caldera


Emilia Romagna


Enzo RadunanzaEnzo Radunanza (Bologna)Il Cronista d’assaggio
Vivo a Bologna dal 1999 ma con “La Grassa” non è stato amore a prima vista. Abbiamo iniziato come amici e, lentamente, mi sono innamorato della sua cucina, dei prodotti tipici, della sua creatività mista ad anticonformismo. Ho una laurea in Economia aziendale, mi piace leggere, scoprire e raccontare storie, mondi e persone anche molto diverse da me. Appassionato di web marketing e comunicazione, scrivo di teatro, spettacolo, musica e tv anche se, attualmente, l’enogastronomia occupa gran parte del mio tempo libero.


Milena Ferrari | La Gazzetta del GustoMilena Ferrari (Montescudo-Monte Colombo, Rimini) – La (as)saggiatrice del sapore perduto
«So di non sapere». Mi permetto di scomodare Socrate perché non c’è frase migliore per descrivermi. Sono sì una giornalista, sono anche sommelier Ais ma sono all’inizio di questo cammino colmo di fascino e complessità. Mi occupo di enogastronomia da alcuni anni – in veste principalmente di assaggiatrice e saggiatrice – ma posso assicurare che, in questo mondo, ogni volta è come se fosse la prima. Non dimenticando ciò che ho imparato dagli altri, cerco di farmi guidare da sensazioni personali senza lasciarmi andare a facili commenti e giudizi.


Riccardo-IsolaRiccardo Isola (Faenza, Ravenna)Il Gustonauta
Un viaggio tra inchiostro e liquidi nel cristallo iniziato, ahimé e purtroppo, diversi anni fa. Giornalista enogastronomico in orbita perenne attorno ai pianeti Vino e Cibo. Usurpatore, per professione e per passione, della lingua italiana. Improprio interprete, ma con dedizione e impegno, del raccontare ciò che da sempre fa grande il nostro essere italici: il Gusto. Salute!


Alice-Lombardi-La-Gazzetta-del-GustoAlice Lombardi (Faenza, Ravenna) – La psicogiornalista enologica
Giornalista, psicologa e sommelier AIS. Strana combinazione? Cerco di farne un valore aggiunto intervistando le persone con l’empatia della psicoterapeuta e trattando ognuno con la curiositas della giornalista che é in me.

 


Daniela-MinnellaDaniela Minnella (Bologna) – La Spacciatrice di sapori
Nata e cresciuta a Siderno, subito dopo la maturità, lascio la Calabria per trasferirsi a Bologna dove ormai vivo da oltre 20 anni. Carattere allegro, estroverso e generoso, coltivo una fortissima passione per la cucina e soprattutto per la pasticceria che mi ha portato a diventarere personal chef. Ai fornelli, spazio dalla tradizione calabrese a quella emiliano-romagnola con incursioni nel vegetariano e nel gluten free.


Virginia-Pizza-La-Gazzetta-del-GustoVirginia Pizza (Imola, Bologna) – Una celiaca ai fornelli
Sono nata e cresciuta ad Agropoli, nel cuore del Cilento ma da due anni vivo a Bologna con mio marito. Le mie origini sono tra mare, sole, buon cibo, famiglia, amicizie, ricordi. Laureata in Sociologia, appassionata di viaggi, puzzle, buon cibo e cucinare! Dodici anni fa ho scoperto di essere celiaca e ho pensato di aprire il blog www.celiachiamocongusto.it per condividere le mie ricette, i viaggi e tutto sul mondo del senza glutine. Posso dire che la celiachia mi ha aperto un mondo…è parte di me!


Manuel Terzi | La Gazzetta del GustoManuel Terzi (San Pietro in Casale, Bologna) – ManuelTerziCoffeeMaker
Con il caffè è stato un vero colpo di fulmine! Dopo aver lavorato e studiato con grandi professionisti e maturato – diverse – altre esperienze in attività in proprio, ho deciso di intraprendere un’attività di Alta Caffetteria. Nel 2001, con mia moglie, abbiamo aperto “Caffè Terzi” a Bologna il cui successo è stato immediato. Il nostro format è diventato il riferimento per l’espresso di alta qualità e ha attirato anche l’interesse dei media, italiani e internazionali. Ho le qualifiche di CapoBarman AIBES, Sommelier Professionista AIS, Espresso Italiano Specialist, Assaggiatore di Caffè IIAC, Maestro dell’Espresso (Illy Caffè), Coffee Manager (Università del Caffè), Giudice Nazionale CIBC, CILA e Coffee in Good Spirits, Barista Certificato SCAE 1° e 2° livello.


Abruzzo


Rocco Fornabaio | La Gazzetta del GustoRocco Fornabaio (Lanciano, Chieti) – Il canto diVino
Lucano doc, a Napoli e poi negli States per gli studi, ho girato per lavoro (in banca) in lungo ed in largo la mia regione, prima di approdare in Abruzzo. Scrivere è la mia forma preferita per comunicare. Da sempre adoratore di Bacco, ho conseguito il diploma Ais da sommelier e continuo ad “approfondire la materia” frequentando i livelli Wset. Spendo tutti i miei risparmi (ed anche più…) in viaggi, libri e… bottiglie. Sempre pronto a stappare, a camminare il camminabile (adoro il trekking e la montagna), a leggere del mondo e di chi lo abita. Per studio e per diletto mi trovo a parlare varie lingue …e vari dialetti. Quando vedo qualcosa che mi emoziona, scatto una foto. Quando sento qualcosa che mi emoziona, scrivo una storia. Amo infinitamente la mia terra d’origine, ma viaggiando ho capito che l’amore non è un gioco a somma zero: c’è spazio per infinite terre.


Andrea Mucci | La Gazzetta del GustoAndrea Mucci (Lanciano, Chieti) – Food&Wine Gourmet
Abito in Abruzzo, dove sono nato e cresciuto, una terra dal popolo forte e gentile, dalle mille potenzialità troppo spesso inespresse, una regione dai profumi inebrianti del mare e delle montagne. Conosco molto bene Milano e Roma dove mi reco sistematicamente più volte l’anno per legami affettivi e di collaborazione. Lavoro in banca ma, da sempre, coltivo le passioni per il vino ed il buon cibo; diplomato sommelier AIS, ho frequentato e frequento corsi dei due mondi, con continua voglia di aggiornarmi. Collaboro periodicamente con esperti di settore per la redazione di articoli, saggi, inserzioni su riviste specializzate e giornali. Amo leggere, scrivere e viaggiare assieme a mia moglie che mi accompagna, supporta e soprattutto sopporta…giriamo l’Italia e l’estero, immortalando con scatti fotografici tutto ciò che ci trasmette emozione che poi riportiamo sui nostri amati Moleskine.


Basilicata


Al momento non abbiamo redattori in questa regione.


 Calabria


Piero Cantore Piero Cantore (Camigliatello Silano, Cosenza) – Parola di chef
Sono nato a Santa Maria Capua Vetere (CE), ma vivo tra le splendide montagne della Sila a Camigliatello Silano (CS), dove lavoro presso la struttura di famiglia “Ristorante Donna Maria”. Grazie al patrimonio alimentare di questa terra, realizzo piatti rigorosamente a chilometro 0, con prodotti freschi e di stagione. Amo la cucina delicata senza molte spezie perchè credo che i prodotti debbano esprimere il loro aroma senza doverli elaborare. In cucina non può mancare un buon vino, perché un giusto abbinamento esalta la pietanza. Sono assaggiatore di vini ONAV, sommelier della Scuola Europea Sommelier e assaggiatore di Salumi ONAS. Conduco il programma radiofonico “La cucina a modo mio” del circuito Italiastampa.


Campania


Sabina Cafiero | La Gazzetta del GustoSabina Cafiero (Portici, Napoli) – Niente di Chef
Esiste un luogo in cui ognuno di noi si sente se stesso, questo per me è la cucina. Odori, ricordi, il posto dove mi racconto attraverso i miei piatti. Portatami verdure, spezie, materie semplici ed io, con un po’ di fantasia e tanto amore, le trasformo. Tutto questo lo trovate sul mio blog Nientedichef.
Sono Sabina, napoletana, solare ed iperfrenetica.


Friuli Venezia Giulia


Kevin Feragotto | La Gazzetta del GustoKevin Feragotto (Artegna, Udine) – Il collezionista di sapori
Originario di Artegna, un piccolo paese in provincia di Udine, ho conseguito una laurea con lode in Produzioni e tecnologie animali. Nonostante un passato da persona in sovrappeso, sono riuscito a trasformare l’ossessione per il cibo in una passione. Alcuni anni fa, ho iniziato a condividere le mie ricette su Instagram (@ilcavolonero) e questo mi ha permesso di entrare in contatto con esperti del settore e non, aprendomi la strada a diverse collaborazioni. Nel marzo 2015, sono stato citato sulle testate internazionali Elite Magazine e City Magazine. Ho lavorato come aiuto cuoco stagionale in alcuni ristoranti della zona e attualmente sono Food digital marketer presso l’Albero Magico di Cassacco, erboristeria e negozio bio. Inoltre seguo un master in Gestione d’Impresa – Food&Wine presso la Bologna Business School e porto avanti il progetto del blog “Il Cavolo nero” che ha come obiettivi la corretta informazione alimentare, la valorizzazione dei medio-piccoli produttori, la promozione della filiera corta, il rispetto per l’ambiente e la cooperazione con gli chef al fine di promuovere una cucina sana, semplice e accessibile.


Luca Roncadin e Francesca Di LeoLuca Roncadin e Francesca Di Leo (Udine) – SoulFooders
Siamo 2 insegnanti per professione e 2 eclettici buongustai per passione. Vogliamo raccontare come vivere una cucina Soul, confortevole, sana ed appagante e di come la nostra vita è cambiata arrivando a perdere insieme oltre 130 kg…semplicemente mangiando e vivendo un nuovo rapporto con il cibo, guardandolo da un’altra prospettiva! Per raccontare il nostro viaggio abbiamo fondato il blog Soul Food Cibo per Rinascere.


Lazio


silvia-iacocagni-la-gazzetta-del-gustoSilvia Iacocagni (Roma) – Romana Doc
Studentessa di Comunicazione all’Università di Roma Tre, instancabile viaggiatrice e cioco-dipendente. Alle serate in discoteca preferisco una buona cena e un bicchiere di vino. Nella mia borsa non manca mai un’agenda o un taccuino dove lascio i miei pensieri e, se non mi trovate con carta e penna in mano, sicuramente starò fotografando qua e là. Per me ogni giorno è un’avventura, ma prima datemi un caffè.


manuela-mancino-la-gazzetta-del-gustoManuela Mancino (Roma) – Il segugio scopritore
Quasi vent’anni di passione trascorsi tra territori e ricerca, per rispondere a numerosi interrogativi; curiosità e desiderio di conoscenza, che mi hanno portato ad approfondire il mondo del food. Mi sono formata frequentando numerosi corsi di degustazione di sommelier e tecnico di olio e olive da mensa, di birra, di salumi, di formaggi e di acqua, partecipando a manifestazioni, aggiornandomi e condividendo opinioni. ogni esperienza mi ha donato molto ma soprattutto mi ha motivato a proseguire lungo il mio percorso, nel desiderio di comunicare la valenza del buon cibo italiano. Lasciarsi guidare da profumi e sapori, abbandonandosi alla propria passione e ricercando l’anima più profonda di ogni “frutto” degustato. Questa la mia filosofia!


Luigi Poeta, collaboratore La Gazzetta del GustoLuigi Poeta (Roma) – TravelingPoet
«Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio». Per questo: viaggio, mangio, bevo e scrivo. Di meglio non c’è altro, se non il sorriso di mio figlio la mattina al risveglio!


Adriana-Siciliano-La-Gazzetta-del-GustoAdriana Siciliano (Formia, Latina) – La travelfood
Di origini napoletane vivo a Formia quasi da sempre. Mamma di due bambini, laureata in Lettere e con una grande passione per i viaggi, l’arte e la cultura. Opero nel settore food al fianco di alcune piccole aziende del basso Lazio e sono sempre alla ricerca di nuovi prodotti da scoprire e valorizzare. Presidente della Associazione culturale Gusta la Cultura, è impegnata nella promozione del territorio laziale attraverso eventi e percorsi enogastronomici.


Liguria


Anna Beccaccini, La Gazzetta del GustoAnna Beccaccini (Imperia) – Pasarla Bien
Nata nello splendido Salento, dopo la maturità, spicco il volo alla ricerca di esperienze da vivere che stimolino la mia crescita intellettuale. Il nord Italia è la mia meta, Milano, Bologna infine Torino, dove mi stabilisco per 30 anni. Nella città sabauda studio Economia aziendale, approfondisco lo studio della lingua francese, una delle mie grandi passioni e, complice il grande amore per i vini di qualità, scrivo di cultura enogastronomica, di libri e cinema per varie riviste specializzate. Finalmente un grande sogno si avvera, l’iscrizione all’Albo dei Giornalisti/Pubblicisti. Amo danzare, ho praticato danza afro per 15 anni e poi tango argentino e, da due anni, yoga che mi svela nuove impellenti esigenze: mollo tutto e mi trasferisco ad Imperia. Dalla finestra del mio studio vedo e ascolto il mare, altra grande passione. Viaggio molto, soprattutto in Italia ed in Europa, ma è un recente viaggio in Sud America, destinazione Buenos Aires e Patagonia Argentina, a regalarmi emozioni intense ed indimenticabili. La mia filosofia di vita in una sola immagine: seduta in riva al mare, giornali e kindle al seguito, sorseggiando un vino bianco fresco dal gusto fruttato e delicato.


Marco Benvenuto, giornalista La Gazzetta del GustoMarco Benvenuto (Genova) – Zena a toua.
Giornalista professionista e gastronomo critico di video web cucina: dalla forchetta “felice” e dalla scrittura “golosa”, metto in onda le parole della Liguria ma, purtroppo, non i suoi sapori. Appassionato di pesto al mortaio e finalista, sconfitto, ai campionati del mondo. Descrivo la Liguria del gusto nelle sue varie declinazioni sul blog Zena a toua (Genova a tavola), trattando di novità e tendenze. Mi piace contornare ogni piatto della tradizione, con storie di cibi e persone e ho un insano amore per le ricette dimenticate e la focaccia genovese. La cucina ligure e genovese come crocevia di sapori e culture.  Una Liguria da decantare come il suo vino, una Genova che è capitale dell’aperitivo per antica miscelazione di gusti e sapori all’ombra della Lanterna. Una Liguria tanto bella che si lascia…mangiare.


Tatiana-Mura-La-Gazzetta-del-Gusto

Tatiana Mura (Follo, La Spezia) – La fotocreativa
Mamma di tre bambini, vivo in un piccolo paese in provincia di La Spezia. Da mia madre ho ereditato la passione per la cucina, ed in particolare per la pasticceria, che mi ha portato a frequentare corsi in giro per l’italia, mentre mio padre mi ha trasmesso l’amore per la fotografia. Mi sono avvicinata alla food photography proprio per unire questi due interessi e, dopo una fase iniziale, ho deciso di rielaborarla dandole una mia interpretazione. E’ nato cosi un mio genere… alternativo!


Lombardia


Alessandra Barbazza | La Gazzetta del GustoAlessandra Barbazza (Lodi) – Forchetta stilografica
Gastronoma e cultrice dell’enogastronomia. Cresciuta con i profumi, i sapori, i valori delle tradizioni e della “buona tavola”: in quelle cucine dove, in qualsiasi momento della giornata, c’è sempre qualcosa che bolle in pentola; in quelle cucine in cui si narrano storie passate e aneddoti lontani, riuniti intorno ad una tavola imbandita. Sognatrice e umanista, vedevo i colori anche in un piatto di pasta al burro. Il cibo è sempre stato per me sinonimo di convivialità. Il cibo fa parlare. Il cibo narra. Dopo un percorso di studi scientifici e classici, ho voluto intraprendere la strada del gusto, del cibo inteso come arte; mi destreggio ai fornelli con curiosità, dedizione e passione, ingredienti che non possono mai mancare nella mia dispensa. Seleziono le materie prime con attenzione e ne gestisco con cura la lavorazione affinché l’assaggio possa esprimersi al meglio ai commensali. Ora do voce ai sapori attraverso la scrittura, cercando di descrivere e far quasi assaporare, ciò che il Cibo ha da raccontare. Il mio profilo Istagram è @forchetta_stilografica.


 Luca Lundari | La Gazzetta del GustoLuca Lundari (Parabiago, Milano) – La Penna e la Padella
Milanese, dopo la maturità classica, ho frequentato il corso “Tecniche di Base” e quello “Superiore” ad ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Gualtiero Marchesi, dove mi sono diplomato con la migliore tesi del corso. Dopo alcune esperienze in ristoranti ed hotel, tra cui il bi-stellato Principe Cerami a Taormina, e come cuoco a domicilio, mi sono iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Pavia, per coltivare la passione per la letteratura, le umanità e la scrittura. Il mio sogno nel cassetto è poter studiare e raccontare le emozioni del cibo, la sua storia e la sua arte, in modo semplice, appassionato ed entusiasta.


Simone-Massenza-La-Gazzetta-del-GustoSimone Massenza (Brescia) – L’Artigiano del Gusto
Giornalista enogastronomico, sia per la carta che per il web, orgogliosamente artigiano, specializzato in piade, sfogliate e cassoni, ho passato la vita tra fornelli e farine alla ricerca di gusto ed equilibrio. Porto sulla mia giacca un Oro e due Argenti vinti, con le mie mani ed i miei prodotti, agli Oscar Internazionali di Panificazione e più di trenta premi fra Europa ed America. Food Expert e Food Taster, mi sono diplomato Degustatore in svariate materie (birra, acqua, cioccolato, olio, salumi) e, da alcuni anni, qualche incosciente ha la malaugurata idea di chiamarmi come giudice in concorsi internazionali di Food&Beverage in giro per l’Europa. Nei ritagli di tempo cerco di insegnare, quel poco che ho imparato, in una scuola di cucina.


Marco Miglietta, redazione La Gazzetta del GustoMarco Miglietta (Pero, Milano) TRIPPAdvisor
Dalle orecchiette, passando per lo gnocco fritto, fino alla cotoletta: ecco la mia vita in un menù. Di origini salentine, approdato in quel di Piacenza per motivi di studio mi sono trasferito a Milano per lavoro. Laurea in Giurisprudenza, attualmente lavoro presso una casa editrice giuridica nel capoluogo meneghino. Appassionato di buon cibo, mi reputo una buona forchetta, ma anche un buon cucchiaio e perchè no…pure un buon coltello.


Pamela Mussio | La Gazzetta del GustoPamela Mussio (Leno, Brescia) – La prof in incognito
Nata in una famiglia di origini contadine a metà degli anni ’80, ho girovagato per studio tra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna per tornare poi nella pianura bresciana. Vivo con un marito, due gatte, un pipistrello e una nidiata di rondini che si sono ormai affezionati al nostro sottotetto. Lavoro come insegnante nella scuola pubblica e sono specializzata in disturbi dell’apprendimento. Studiare e tentare nuove strade è vitale per me; la noia è la mia pena peggiore. Amo leggere, mangiare e fotografare: per questo ho aperto un blog che si chiama La bisaccia dove condividere le mie ricette.


Diana Zerilli | La Gazzetta del gustoDiana Zerilli (Milano) – In alto i calici
Sommelier e wine broker, dopo aver lavorato nel settore delle risorse umane, ho girato il mondo per 14 anni per vendere vini italiani di nicchia. Da sempre appassionata di cucina e vini, dal 2003 mi sono dedicata completamente a questo mondo e ho fondato la Nectar4 You, un’agenzia di relazioni pubbliche internazionali ed eventi con sedi a Milano, India e New York. Proprio negli Stati Uniti ho conosciuto Paolo Villoresi, fondatore delle riviste Italian Cooking and Living e La Cucina Italiana e con lui ho lanciato Piazza Italia, un portale web su argomenti vari concepito per un facile accesso ai non vedenti e ipovedenti. Attualmente gestisco con mio marito l’Enoteca Gatto a Milano in cui, tra vini, salumi, oli e formaggi artigianali, trascorro le mie giornate senza sentire il peso del lavoro. Mi piace organizzare corsi di avvicinamento al vino, eventi e proporre abbinamenti vino-cibo ai nostri clienti. Dedico il lavoro ai miei genitori; il mio papà non c’è più ma è stato il mio Maestro di vita e di lavoro e da lui ho ereditato la passione per la scrittura. Ho pubblicato un libro di favole dal titolo “I messaggi della buonanotte” e una raccolta di ricette sensoriali con l’amica Franca Passoni.


Piemonte


Paola Alemanno, redazione La Gazzetta del GustoPaola Alemanno (Acqui Terme, Alessandria) – Supernova
Nata nel 1994 e cresciuta nella quieta Acqui Terme, ben presto ho capito che la tranquillità non fa per me. Preferisco il caos della mia Zena, città dove abito e dove ho conseguito la Laurea in Scienze Politiche e dell’Amministrazione. Il cibo per me rappresenta da sempre una grande passione: mi piace cucinare, ma soprattutto bere e mangiare! Attualmente frequento la magistrale in Informazione ed Editoria, amo la musica, i libri gialli, la fotografia, viaggiare e fare shopping. Avete presente Holly Golightly e il suo sentirsi a casa all’interno di Tiffany? Ecco, da H&M per me è esattamente lo stesso.


rita-mighela-la-gazzetta-del-gustoRita Mighela (Torino) – L’apprendista food blogger
Sono nata in un piccolo centro della Sardegna, vissuta per 26 anni a Roma, da 10 risiedo a Torino. Formazione artistica, sofferta, accantonata e di recente rivisitata in ambito culinario, dove esprimo la mia creatività come food blogger, tra fornelli e scatti fotografici, con la dedizione e semplicità tipici del mio modo di essere. Nel 2013 ho creato il primo blog su piattaforma, poi è iniziata l’avventura come sito indipendente su www.paneegianduia.it. Tanto impegno e fatica, ma anche soddisfazioni, per i risultati e l’affetto di chi mi segue e riproduce i miei piatti. Consapevole di poter sempre migliorare, crescere, imparare, nel web, come nella vita privata, condivido la mia passione per il buon cibo.


Gabriella Rizzo, collaboratrice La Gazzetta del GustoGabriella Rizzo (Cavallerleone, Cuneo) – Homeworkandmuffin
Sono nata in provincia di Lecce, dove ho vissuto fino al 2008, quando mi sono trasferita in Piemonte per insegnare Lettere nella Scuola Secondaria di I grado. Fin da piccola ho avuto una forte attrazione per la cucina che, col passare del tempo, mi ha spinto ad aprire Homeworkandmuffin, un blog dedicato alla merenda e ai materiali di approfondimento di italiano, storia e geografia. Adoro organizzare cene con gli amici e coccolarli con i miei manicaretti ma anche frequentare piccole trattorie, gioielli della buona e genuina cucina tradizionale. Nella mia libreria, troverete libri di letteratura e storia dell’arte tra ricettari e manuali di cucina. Una ragazza sempre attiva, con tanti sogni nel cassetto ancora da realizzare!


Sardegna


Carmen Bilotta, collaboratrice La Gazzetta del GustoCarmen Bilotta (Quartu Sant’Elena, Cagliari) – L’antropologa food teller
Filosofa di formazione, antropologa per scelta. Mi considero un’antropologa-scrittrice errante e curiosa, animata dal desiderio di conoscere e far conoscere luoghi e culture altre. Mi occupo di cibo, marketing territoriale, esperienze di recupero, tutela e valorizzazione delle antiche varietà locali nel campo dell’agro-biodiversità.


Sicilia


Gianna Bozzali, La Gazzetta del GustoGianna Bozzali (Vittoria, Ragusa) – Vulcanica
Allegra, generosa, con tante storie da raccontare, come la gente di Sicilia così sono io. Giornalista, tecnologo alimentare, amo viaggiare per questa grande isola del mediterraneo e trasformare i miei appunti in racconti da condividere. Un viaggio sensoriale ed emozionale in una terra ospitale per definizione, tra mare, vini autoctoni, prodotti d’eccellenza. Sempre in modalità “ON”. Non riesco a fermarmi!


Angela Donzella | La Gazzetta del Gusto

Angela Donzella (Scicli, Ragusa) – Una giocoliera in cucina
Vivo nella bellissima Scicli, resa nota come la famosa “Vigata di Montalbano”. È un paese ricco di tradizioni e cultura e di questo vado fiera. La cucina è la mia più grande passione e credo che, tra gli atti d’amore, sia il più bello ed un canale preferenziale per dimostrare quanto siano importanti i nostri affetti. Il mio sogno è trovare un filo conduttore tra la scrittura, il cibo e il mondo scientifico.


clarissa-iraci-la-gazzetta-del-gustoClarissa Iraci (Palermo) – Cirasa siciliana
Nata e cresciuta a Palermo, capitale dello street food. Concluso il corso di laurea in “Comunicazione per i Media e le Istituzioni“, ho deciso di inserirmi in un settore che avevo scrutato dall’esterno, negli anni in cui facevo servizio ai tavoli per guadagnarmi un po’ di autonomia economica, durante gli studi. Infatti, dopo aver riflettuto se fosse opportuno – e adatto a me – l’inserimento nel luogo ameno del gusto, la mia tesi sulla “Traduzione sinestesica della sensazione gustativa in pubblicità” mi ha definitivamente persuaso a seguire la predisposizione per il mondo della gastronomia. Da siciliana orgogliosa, mi piacerebbe trasmettere passioni e storie di questa terra bella e maledetta. D’altra parte, di cosa si può parlare meglio se non di ciò che si ama incondizionatamente?


Annamaria Virone | La Gazzetta del GustoAnnamaria Virone (Palma di Montechiaro, Agrigento) – Serotonina in cucina
Siciliana di nascita e senese d’adozione, abito in Toscana da qualche anno per completare i miei studi in Chimica e tecnologia farmaceutiche. Approdata al mondo culinario solo da pochi anni, mi piacerebbe continuare a studiare alimentazione e frequentare qualche corso di cucina. Sono solare, ironica e cerco di trasmettere queste mie qualità all’interno dei miei piatti dove utilizzo ingredienti della nostra terra che abbino per creare piatti sani, buoni, gustosi ed anche belli da vedere. Ho una passione per il pistacchio, ingrediente che utilizzo spesso e che è protagonista della mia tesi di laurea.


Toscana


Lisa Corsoni - La Gazzetta del GustoLisa Corsoni (Cascina, Pisa) – PastryLab
Nata e cresciuta a Pisa ma nel sangue scorre anche una parte di Siena da parte di mamma. Mi sono affacciata al mondo della cucina fin da piccola quando, con mia madre, mi dilettavo soprattutto nei primi piatti anche se il mio cavallo di battaglia era il classico ciambellone da colazione. Ho frequentato la scuola alberghiera dove ho capito che avrei voluto fare la pasticcera piuttosto che la cuoca, un lavoro di precisione che non si concilia con il mio carattere disordinato. Testarda, eterna sognatrice e con tanta voglia di viaggiare; sono sempre pronta per andare alla scoperta di nuove terre, riempire gli occhi di cose belle e rallegrare il palato con i sapori del luogo. Considero il piatto una tela su cui disegnare e gli ingredienti sono i colori per farlo.


Morris Lazzoni, La Gazzetta del GustoMorris Lazzoni (Carrara, MS) – VinoperPassione
Sono arrivato al vino alla tenera età di 23 anni, dopo anni di sguardi fugaci e mai pieni di qualunque considerazione. È stato un corteggiamento lungo, ora trasformato in un rapporto indissolubile. Ho attraversato varie fasi, da quella di appassionato passando per quella da sommelier e poi con il blog VinoperPassione in cui mi diverto a scrivere le mie note di degustazione, a raccontare le visite alle cantine e della partecipazione ad eventi oppure a dare qualche nozione per meglio capire questo mondo. Sono innamorato del vino perchè ha la capacità di essere unico per la grandissima varietà di colori, profumi e sapori che lo rendono inimitabile di volta in volta e diverso per bottiglia o annata. È un’esperienza di vita fare questo viaggio che può essere lungo e portarci verso mete sconosciute ma che riempie ogni piccolo passo di grande e meravigliosa soddisfazione!


Giuseppe Parasporo | La Gazzetta del GustoGiuseppe Parasporo (Firenze) – Sisifo.
Calabrese di nascita, dopo la maturità classica al Liceo “Ivo Oliveti” di Locri, nel 2014, preparo le valigie per Dublino con un jigger in tasca. Bartender per passione, mi trasferisco a Firenze, dove studio arti culinarie all’Accademia Cordon Bleu. Vivo di cucina e di passione, sognando di girare e raccontare il mondo trasformando il cibo in poesia. Il mio motto: «Bisogna immaginare Sisifo felice (A. Camus).»


Thomas Taddeo | La Gazzetta del GustoThomas Taddeo (Arezzo) – Hipster wine
Nato nel 1988 in Toscana, mi avvicino al mondo dell’enogastronomia grazie ai miei genitori che da sempre lavorano nel settore. Giro l’Italia per cantine, eventi e degustazioni e racconto le mie esperienze ed emozioni nel blog Instagram @hipster_wine. Formazione AIS nella delegazione di Arezzo, attualmente sono sommelier del ristorante 238 Fish & Wine di Arezzo. Per me il vino è varietà, territorio e passione del produttore.


Trentino-Alto Adige


Elena Giramonti | La Gazzetta del GustoElena Giramonti (Tione di Trento) – L’infiltrata speciale
Trentina, classe 1989. Una corona d’alloro in Lettere moderne, la ristorazione come espressione della mia indole operativa. Perché non coniugare le due passioni? Food and beverage lover e divoratrice di libri: da qui l’idea di raccontare storie di gusto, con spontaneità ed entusiasmo. Sono responsabile dell’accoglienza e delle prenotazioni di un ristorante 1 stella Michelin che mi offre l’opportunità di vivere questo mondo da entrambi i lati, consapevole delle esigenze del Cliente e del ristoratore.


Veneto


Amanda Arena | La Gazzetta del GustoAmanda Arena (Padova) – Esploratrice del gusto
«Mangiare è una necessità. Mangiare intelligentemente è un’arte». Così scriveva François de La Rochefoucauld ed è la frase che mi guida, ogni giorno, nella scelta dell’ alimentazione. Da sempre appassionata di enogastronomia, dopo la laurea in Scienze Politiche, frequento un master per specializzarmi in marketing vitivinicolo e divento sommelier. Lavoro nell’ambito della comunicazione e mi piace esplorare i mondi del vino e del cibo, raccontandone l’identità, gli aromi, i sapori, i protagonisti e i territori. Sognatrice, amante dei viaggi e ricercatrice di cose buone e belle, mantengo sempre dentro di me l’orgoglio di essere nata in Sicilia, terra “capolavoro di magnificenza e di contraddizioni” per eccellenza.


Nicole Bernardi | La Gazzetta del GustoNicole Bernardi (Conegliano Veneto, Treviso) – Atipica gourmet
Torinese DOC, al momento in Veneto per prosegure gli studi in Enologia e specializzarmi in marketing e comunicazione. Conservo, però, la mia indole sabauda e la passione per la cosiddetta “merenda sinoira”, un’elegante scusa per mangiare e bere fuori pasto senza sensi di colpa. Per raccontare con semplicità e ironia l’universo dell’enogastronomia, con un amico, ho aperto Lowine un blog leggero in cui dispensiamo consigli semi-seri per neofiti del mondo enologico. Credo che il cibo e il vino debbano essere una scoperta, un piacere e anche un divertimento. Il mio sogno nel cassetto è rendere la mia passione di raccontare, il mio lavoro.


Marilanda Bianchini | La Gazzetta del GustoMarilanda Bianchini (Mestre, Venezia) – Mi gusto la vita
Dopo tanti anni nel settore dei fondi europei, di cui mi occupo tuttora, sto sperimentando nuovi percorsi attraverso la passione per l’enogastronomia. Ho vissuto tra Padova e Venezia, con parentesi a Bruxelles e negli Stati Uniti; mi piace viaggiare e cogliere l’essenza dei luoghi che visito ma ritengo che l’Italia sia il Paese più bello del mondo. Amo la vita e la bellezza in tutte le sue espressioni: natura, arte, musica e naturalmente cibo e vino.


Cinzia-Dal-Brolo-La-Gazzetta-Del-GustoCinzia Dal Brolo (Vicenza) – Travel Journalist
Sono giornalista freelance e mi occupo di turismo ed enogastronomia, dopo diverse esperienze nell’economia. Ho collaborato con giornali ed emittenti televisve regionali presentando rassegne enogastronomiche e ho insegnato in corsi di marketing e comunicazione per varie Associazioni di categoria. Per raccontare le mie tante passioni ho creato un blog che porta il mio nome.


Marco Oliveri e Beatrice PerbelliniMarco Olivieri e Beatrice Perbellini (Verona) – I babbuini
Meglio conosciuti da tutti i nostri amici come ” I babbuini”, siamo sposati da due anni e viviamo in provincia di Verona. Uniti dall’amore per la cucina e per il turismo enogastronomico, dopo il matrimonio abbiamo aperto il nostro blog Il Babbuino Ghiotto per raccontare cosa succede nella nostra cucina e in giro per ristoranti, locali e feste di paese. Di recente, la nostra bussola gastronomica ci ha orientati verso la ricerca di cibo genuino, che provenga da un’agricoltura non industrializzata e da una gestione consapevole, in tutti gli aspetti, del territorio locale.


Estero


Simone De Pietri | La Gazzetta del GustoSimone De PietriLa GeoPolitica nel piatto
La professione di Press Reporter mi fa girare il mondo. La passione per la cucina, trasforma Paesi, popoli e culture in un piatto da assaggiare, scoprire ed emozionarsi.