Antipasti

Funghi sott’olio: la ricetta semplice per una conserva deliziosa

Da regalare o da tenere in dispensa, con questa ricetta avrete sempre pronto un asso nella manica da sfoderare durante le occasioni speciali o in quelle impreviste.

Come fare i funghi sott'olio, ricetta semplice e salva spreco
Funghi sott’olio, ricetta semplice e salva spreco (Foto © Paola Alemanno).

I funghi sott’olio sono un perfetto antipasto, soprattutto durante le domeniche in famiglia o per qualche occasione speciale, mentre sono immancabili sulla tavola natalizia.

Prepararli in casa è davvero semplice – anche se il procedimento è lungo per via del tempo di asciugatura – ma basterà seguire dei semplici passaggi per un ottimo risultato.

Gli appassionati fungaioli possono raccogliere la materia prima direttamente nei boschi ma chi non ha questa possibilità non avrà difficoltà a reperire i funghi presso supermercati e fruttivendoli.

Funghi rositi o sanguinelli, perfetti da mettere sott’olio

Una delle varietà che si presta particolarmente a essere messa sott’olio è il fungo rosito o sanguinello (Lactarius deliciosus) che, a differenza di quasi tutti gli altri, non diminuisce di grandezza in seguito alla cottura ma rimane sodo, consistente e non viscoso.

Come fare i funghi sott'olio, ricetta semplice e salva spreco
Funghi della varietà Lactarius deliciosus detti anche rosito o sanguinelli (Foto © Paola Alemanno).

I sanguinelli, detti anche “rositi”, “funghi di pino” o “rosselli”, crescono in autunno nelle pinete ma poiché resistono molto bene al freddo, la loro raccolta si può protrarre fino all’inverno. Il loro colore è rossastro/arancio con lividi verdastri che compaiono in seguito alla raccolta.

Come conservare i funghi?

Quando il bottino si rivela abbondante e una scorpacciata di funghi non è sufficiente per finirli, bisogna pensare a un modo per conservarli senza sprechi. In questo senso, ci sono diversi metodi di conservazione: si possono pulire, tagliare a pezzetti e conservare in freezer all’interno di sacchetti appositi oppure far seccare e conservare all’interno di barattoli di vetro. In alternativa, si possono mettere sott’olio. Ecco come si fa.

Come fare i funghi sott’olio, ricetta semplice e salva spreco

Come fare i funghi sott'olio, ricetta semplice e salva spreco
I funghi sott’olio si conserveranno a lungo e resteranno freschi (Foto © Paola Alemanno).

Scheda della ricetta

Dosi: per 6 barattoli classici da conserva
Costo: alto
Difficoltà: bassa
Tempo: oltre 24 ore
Tempo di cottura: 3 minuti
Piatto vegetariano e vegano: SI
Gluten free: SI

Ingredienti

  • 1 chilo di funghi sanguinelli
  • 500 millilitri di vino bianco
  • 500 millilitri di aceto bianco
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • Foglie di alloro qb
  • Pepe in grani qb
  • Aglio qb
  • Olio di oliva qb

Preparazione

  1. Lavare i funghi sotto l’acqua corrente, eliminando bene terra e aghi di pino. Se sono giovani lasciarli interi, altrimenti tagliarli a pezzi grossolani e metterli da parte
  2. Portare ad ebollizione in una pentola capiente mezzo litro di vino bianco con mezzo litro di aceto bianco, qualche grano di pepe nero, qualche foglia di alloro, uno spicchio d’aglio, un cucchiaio di sale grosso e sbollentare i funghi per tre minuti
  3. Scolarli con l’aiuto di una schiumarola e adagiarli su un vassoio coperto con un canovaccio. Devono essere ben distanziati l’uno dall’altro in modo da poter asciugare in maniera ottimale. Lasciarli a sgocciolare per circa 24 ore
  4. Una volta asciutti, mettere i funghi all’interno dei barattoli da conserva ben sterilizzati, aggiungere una foglia di alloro, qualche grano di pepe nero e uno spicchio d’aglio. Versare l’olio di oliva avendo cura che tutti i funghi rimangano ben coperti, mettere un pressello salvagusto e schiacciarlo delicatamente in modo da fare fuoriuscire eventuali bolle d’aria
  5. Rabboccare con l’olio se necessario e chiudere bene
  6. Conservare in luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.
Come fare i funghi sott'olio, ricetta semplice e salva spreco
Barattolo di funghi sott’olio (Foto © Paola Alemanno).

Consigli

Il procedimento può essere utilizzato per qualsiasi altra tipologia di fungo, ma anche per mettere sott’olio delle melanzane – magari aggiungendo nel barattolo da conserva del peperoncino e dell’origano fresco – per esempio.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Paola Alemanno

Paola Alemanno

Supernova - Classe 1994, ho origini liguri ma sono nata e cresciuta ad Acqui Terme (AL). Il cibo per me rappresenta, da sempre, una grande passione: amo cucinare, ma altrettanto bere e mangiare! Sarà per la mia tradizione familiare che mi ha tramandato ricette e ricordi di ristorazione. Sono laureata in Scienze Politiche dell’Amministrazione e specializzata in Giornalismo Culturale.

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 20 Dicembre 2018

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità