Dolci e frutta

Chiacchiere, un dolce Carnevale a tutti

Carnevale: Chiacchiere, sfrappole, cenci, galani, bugie o cròstoli. Ogni regione le chiama in modo diverso ma dovunque rappresentano il dolce tipico di questo periodo.

Chiacchiere-di-Carnevale
Foto di Anna De Francesco (© Riproduzione vietata).

Carnevale si avvicina e le chiacchere sulle nostre tavole non possono mancare. Friabili, leggere e golose sono, da sempre, i dolci che rappresentano questo periodo dell’anno, animato da coriandoli, stelle filanti, maschere e piatti tipici.

In ogni regione si chiamano in modo diverso:  in Lombardia chiacchiere o lattughe, in Emilia Romagna sfrappole o frappe, in Toscana cenci o donzelle, in Veneto galani o gale, in Trentino cròstoli, in Piemonte sono le bugie, in Lazio frappe e si potrebbe continuare ancora.

Non vi resta che seguire la ricetta per avere il massimo della dolcezza in questo periodo dell’anno.

Ricetta delle Chiacchiere

Categoria: Dolci e frutta
Difficoltà: Bassa
Costo: Basso
Dosi: per 4 persone
Tempo totale di preparazione: 40 minuti circa.


Ingredienti

  • 400 gr di farina 00;
  • 60 gr di zucchero semolato;
  • 80 gr di burro;
  • 2 uova;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco;
  • sale q.b.;
  • zucchero a velo q.b.;
  • olio.

Preparazione

Nella planetaria versate la farina, aggiungete lo zucchero semolato, il burro a temperatura ambiente, le uova, un pizzico di sale e iniziate ad impastare.

Unite il vino bianco poco alla volta. Appena l’impasto risulterà sodo e liscio, mettetelo a riposare per una mezz’ora coperto da un canovaccio. Trascorso questo tempo, prendete l’impasto, lavoratelo ancora un pochino.

Preparate una padella e aggiungete abbondante olio da frittura e fate scaldare.

Con il mattarello o con la macchina per la pasta, iniziate a tirare la sfoglia affinchè sia abbastanza sottile (circa 2 mm) per rendere più semplice la frittura.

Con una rotellina incidete la sfoglia e ricavate dei rettangoli sui quali farete un paio di piccoli taglietti che aiuteranno la chiacchiera a gonfiarsi.

Non appena l’olio sarà caldo tuffateci le vostre chiacchiere, poche per volta per non abbassare la temperatura dell’olio. Giratele spesso fino a cottura totale, ci metteranno un attimo.

Una volta cotte, mettetele a scolare sulla carta assorbente. Lasciate raffreddare e spolverare con abbondante zucchero a velo.

Chiacchiere al forno

Per chi non ama il fritto, le chiacchere possono essere cucinate anche al forno. I rettangoli, precedentemente preparati andranno allineati poco alla volta su una placca foderata con carta da forno.

Scaldate il forno a 180° gradi e cuocetele per circa 15 minuti, finché saranno ben dorate.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Anna De Francesco

Anna De Francesco

Anna vive a Milano dove è nata da mamma emiliana e papà abruzzese. Cresce studiando e coltivando diverse passioni come la cucina, i viaggi, la fotografia, la creazione di eventi e la scrittura. Oggi lavora come ragioniera e cura il blog “Anna’s sweet secrets”, divenuto un apprezzato successo editoriale che ha ottenuto diversi riconoscimenti sul web. Per La Gazzetta del Gusto è "Anna’s Sweet Secrets".

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 27 20 Gennaio16

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità