Lassi, la bevanda indiana dissetante e golosa

Nanni affettò finemente le mandorle, insieme al pepe nero, in un altro bicchiere di lassi e lo versò in un bicchiere più alto per farlo montare. (Garam Masalà di Bulbul Sharma)

Il lassi è una deliziosa bevanda indiana a base di yogurt, spezie e guarnita con mandorle e pistacchi. Va consumato freddo ma non ghiacciato, eventualmente allungato con latte o acqua a discrezione. Si consiglia di berlo a piccoli sorsi per esaltarne il potere dissetante. Il suo sapore dolce e la consistenza vellutata lo rendono piacevole e adatto sia agli adulti sia ai bambini.

Lassi: virtù e ricetta della bevanda indiana

Lassi: virtù e ricetta della bevanda indiana (Foto © Pamela Mussio).

Lassi: virtù e ricetta della bevanda indiana

Oltre ad essere una soluzione gustosa per chi è in cerca di un sollievo nella calura estiva, secondo la medicina ayurvedica aiuta a riequilibrare i Dosha – o costituzioni ayurvediche, Vata, Pitta e Kapha – e quindi il proprio benessere personale.

Uscendo dal campo della cultura orientale, il lassi risponde anche alle esigenze nutrizionali della dieta occidentale grazie al calcio, alle proteine, alle vitamine e ai fermenti lattici naturalmente contenuti nello yogurt. Aiuta a proteggere la mucose intestinale e rafforza il sistema immunitario. La sua preparazione varia da zona a zona e da famiglia a famiglia.

Ricetta del lassi al pepe nero e mandorle

La versione che abbiamo scelto è liberamente ispirata al libro “Garam masala di Bulbul Sharma” e prevede pepe nero e mandorle, tritate e brevemente tostate.

Ingredienti per 2 bicchieri

  • 1 vasetto di yogurt bianco – 125 gr
  • 40 – 60 ml latte ben freddo
  • 10 ml sciroppo alla menta
  • una manciata di mandorle non pelate
  • pepe nero, curcuma qb.

Preparazione

  1. Fate tostare le mandorle per pochi minuti su una piastra ben calda. Tenete da parte a raffreddare e, quindi, tritate a coltello.
  2. Versate in un bicchiere alto lo yogurt e lo sciroppo. Montate con un frullino a mano del tipo per il latte oppure con una piccola frusta. Aggiungete a filo il latte fino ad ottenere la consistenza desiderata: la quantità varia in base al risultato che volete ottenere e alla compattezza dello yogurt.
  3. Dividete in due bicchieri e guarnite con le spezie e la frutta secca.
  4. A piacere regolate con ulteriore sciroppo o zucchero.

Fonti: www.laltramedicina.it

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Pamela Mussio

La prof in incognito - Nata in una famiglia di origini contadine a metà degli anni '80, ho girovagato per studio tra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna per tornare poi nella pianura bresciana. Lavoro come insegnante nella scuola pubblica e sono specializzata in disturbi dell'apprendimento. Studiare e tentare nuove strade è vitale per me; la noia è la mia pena peggiore. Amo leggere, mangiare e fotografare: per questo ho aperto un blog che si chiama La bisaccia dove condividere le mie ricette.

© Riproduzione vietata
Scritto il: lunedì, 30 aprile 2018

Ti potrebbero interessare: