Lombardia Ristoranti

Ristorante AD Sushi & More Milano, tradizione nipponica e qualche ingrediente italiano

Il Ristorante AD Sushi & More Milano Pistrucci, in zona Porta Vittoria, è il locale perfetto per gli amanti del sushi e della cucina nipponica. Qui colori e profumi scatenano l’acquolina in bocca; all’assaggio, le consistenze, la freschezza dei prodotti e i sapori, appagano.

Ristorante AD Sushi & More Milano Pistrucci
AD Sushi & More Milano #Pistrucci è in zona Porta Vittoria (Foto © Alessandra Barbazza).

In una delle metropoli italiane più frenetiche e multiculturali, c’è un angolo di Oriente animato da sapori lontani in un’atmosfera accogliente “che sa di casa”. Al Ristorante di cucina nipponica AD Sushi & More Milano Pistrucci, a dare il benvenuto è Gaolin Wang, titolare e suhiman del locale a conduzione familiare. Forte di un’esperienza di oltre 19 anni, di cui 15 nel contesto della ristorazione milanese, Gaolin crea – con apparente facilità e debita maestria – bellissimi e appetitosi maki giapponesi.

Ristorante AD Sushi & More di Milano.
Gaolin Wang, titolare di AD Sushi & More di Milano (Foto © Alessandra Barbazza).

AD Sushi & More Milano Pistrucci: il locale

L’ambiente dell’AD Sushi & More è luminoso, ben curato e molto pulito, per nulla dispersivo e caotico; i tavoli ben disposti lasciano intimità e riservatezza ai commensali e rendono agevole il passaggio. L’atmosfera è rilassata e tranquilla. Il personale, gentile e disponibile, è sempre pronto a soddisfare le richieste e le esigenze dei clienti.

Ristorante AD Sushi & More di Milano
Un angolo del Ristorante AD Sushi & More di Milano (Foto © Alessandra Barbazza).

Un menù tra Oriente e Occidente

Sfogliando il menù si nota la ricca varietà di piatti, che spazia dai sapori più classici della cultura nipponica a quelli più particolari e innovativi, con l’impiego di prodotti che più si avvicinano alla nostra cucina, come i fiori di zucca, la menta, i pistacchi, i pomodorini, utilizzati in speciali uramaki.

La nostra degustazione AD Sushi & More

Il menu AD Sushi & More Milano Porta Vittoria
Freschezza e bella presentazione al Ristorante AD Sushi & More di Milano (Foto © Alessandra Barbazza).

Scegliamo un plateau con sashimi nighiri e uramaki misti, una tartare di salmone con alghe gomawakame e mandorle tostate, una tartare di tonno con gomawakame, e gunkan fantasia. Pasteggiamo con un profumatissimo thè verde al gelsomino.

La composizione di sashimi nighiri e uramaki che ci viene servita, è un tripudio di colori lucenti e profumo di mare. Spiccano il sashimi di salmone, di tonno, di branzino e i gamberi crudi: il tutto è freschissimo e la consistenza e i sapori ben appagano il palato. Si denota subito l’alta qualità delle materie prime utilizzate.

I nighiri (bocconcini di riso con pesce sopra) di salmone, di tonno e di branzino hanno il giusto equilibrio tra la quantità di pesce ed il riso sottostante. Come uramaki ci vengono proposti gli anguilla roll, i frambee roll, i tobikko roll e i cosmopolitan tutti perfettamente assemblati e presentati.

All’assaggio degli anguilla roll, l’acquolina invade completamente il palato: all’interno il gambero fritto croccante, all’esterno il riso e l’anguilla tiepida succosa e ricca di gusto, dal sapore affumicato, valorizzato dalla salsa teriyaki preparata dallo chef.

Nei tobikko roll, troviamo un gamberone in tempura e fresca insalata mentre, all’esterno, il salmone, una sfiziosa salsa rosa agrumata e tobikko, ovvero uova di pesce volante.

I frambee roll vengono cucinati con tartare di salmone, avocado e avvolti in salmone scottato, granella di pistacchi croccante e un’ avvolgente salsa allo zafferano, delicata e che ben lega gli ingredienti senza coprirne il sapore. Degne di lode, sono le differenti consistenze che caratterizzano questo piatto.

I cosmopolitan, invece, con il loro gusto “spicy” solleticano il palato: la tartare di salmone e l’avocado sono infatti esaltati da una salsa leggermente piccante ma non invasiva.

Sushi Milano, AD Sushi & More in Porta Vittoria
Alcune proposte disponibile nel ristorante (Foto © Alessandra Barbazza).

Proseguiamo con la tartare di salmone, alghe gomawakame e mandorle tostate e la tartare di tonno e alghe gomawakame. Il pesce è abbondante e perfettamente condito, di una freschezza che quasi si scioglie in bocca; le alghe croccanti e leggermente piccanti, conferiscono ulteriore carattere alle portate.

Ecco poi servita una serie di invitanti gunkan, piccoli “bigne” di riso avvolti dal pesce. Un piatto dallo stuzzicante equilibrio grazie al tonno leggermente piccante, al salmone abbinato al tobikko e all’avocado, reso anch’esso piccante.

Quelli che ci hanno sorpreso per la particolarità, tuttavia, sono i gunkan con la zucchina esterna, la tartare di granchio e gambero crudo, il tutto amalgamato dalla salsa allo zafferano: il palato esplode e sembra gridare: “Grazie!”.

La formula “All you can eat”

Il ristorante è in formula all you can it sia a pranzo che a cena. Oggi tanti locali adottano questa filosofia, rischiando però che la quantità di cibo diventi la “portata principale”, a discapito della qualità dei prodotti utilizzati e serviti. AL contrario, presso Ad Sushi & More, le materie prime di buon livello, sono però protagoniste assolute.

Chef Wang, infatti, sceglie, governa e lavora in prima persona il pesce impiegato nel suo ristorante; anche le salse di accompagnamento e di condimento sono preparate artigianalmente da lui, che ne determina il gusto e l’equilibrio.

L’esperienza, l’attenzione alle esigenze del cliente e la scelta degli ingredienti sono i pregi del locale e lo rendono una valida meta per gli amanti del buon sushi.

AD Sushi & More
Via Pistrucci, 12 (zona Porta Vittoria) – Milano
Tel:+39 02 87235335
www.adsushi.it


[mappress mapid=”228″]
Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Alessandra Barbazza

Alessandra Barbazza

Scrittrice, copywriter e web editor, con lo sguardo curioso e interessato alla società e alle ultime tendenze lifestyle. Estimatrice di moda, design, benessere, sport, ambiente e (non ultima) dell'enogastronomia: membro della rete del Festival del Giornalismo Alimentare, sommelier del caffè, degustatrice di vino e “forchetta-stilografica”.

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 8 Febbraio 2017

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità