Emilia-Romagna Ristoranti

Bologna ai tempi del Covid-19, i ristoranti si reinventano tra asporto, delivery e altre idee

Tra consegne a domicilio e nuove proposte, ecco come si sono organizzati alcuni locali bolognesi durante l’emergenza sanitaria per tenerci compagnia a tavola e non cedere alle difficoltà

Ristoranti e locali bolognesi tra delivery e asporto
Piazza della Mercanzia a Bologna (Foto © Canva)

Dal 15 novembre scorso, anche l’Emilia-Romagna si è colorata di arancione e i ristoratori, ai quali era già stata imposta la chiusura per il servizio serale, si sono dovuti adeguare alle nuove disposizioni del Governo. Sono consentiti la consegna a domicilio e l’asporto fino alle 22, con divieto di consumare sul posto o nelle vicinanze. Abbiamo individuato alcune attività interessanti del capoluogo felsineo e cercato di capire come si sono attivate per superare questo periodo critico.

Covid-19 a Bologna: il delivery di Trattoria Da Me e Vicolo Colombina

Tra i nuovi arrivati nella piattaforma di Mymenu, segnaliamo Trattoria Da Me e Vicolo Colombina che affrontano le chiusure causate dal Covid-19 a Bologna con menù pensati per essere perfetti anche per il delivery e l’asporto.

La storica Trattoria Da Me tutti i giorni a pranzo e il lunedì, il venerdì, il sabato e la domenica a cena, con la formula delivery e l’asporto, arriva nelle tavole delle nostre cucine con proposte della tradizione bolognese. La lasagna, che ricorda tanto quella della nonna, è ordinabile solo la domenica a pranzo, come da tradizione. Per info: www.trattoriadame.it

Anche Vicolo Colombina offre tutti i giorni piatti della tradizione come tagliatelle al ragù, tortellini in crema di parmigiano e lasagna verde alla bolognese. Per regalarsi una vera e propria esperienza culinaria è, poi, possibile prenotare il “Menù tartufo”, pensato per due persone, che prevede tortellini in crema di parmigiano con tartufo bianco e faraona arrosto con purè e tartufo bianco, accompagnati da un Chianti Classico DOCG. Per info: www.vicolocolombina.it

Ristoranti bologna che fanno delivery
Tortellini di Vicolo Colombina; lasagna di Trattoria Da Me e polpo arrosto di Scampo (Foto © Camilla Sanvenero).

Scampo: ristorante di pesce

Per una proposta di pesce, invece, è attivo il servizio delivery e l’asporto di Scampo, il locale che ha aperto le porte in Via Galliera lo scorso settembre. Le opzioni offerte sono diverse. Si possono ordinare i prodotti presenti in pescheria per poi ultimare a casa le preparazioni oppure chiedere i piatti già pronti, scegliendoli tra le ricche proposte del menù. Per info: www.scampopm.com

Forno Brisa: non solo pane

Qualora, arrivati a sera, ci si accorgesse di aver dimenticato il pane, sarà possibile rimediare ordinandolo, sempre attraverso il sito di Mymenu, dal Forno Brisa. Il negozio è aperto per l’asporto dalla mattina e, finalmente, è possibile assaggiare e prenotare anche i panettoni: classico, gianduia, speciale al caffè e cioccolato e albicocca. Da quest’anno, cioccolato e caffè sono autoprodotti e qualche modifica è stata apportata anche ai canditi del panettone classico: tutti da provare! Per info: www.fornobrisa.it

Pasticcerie: Regina di Quadri e Sebastiano Caridi

Per una colazione da gustare comodamente a casa o al lavoro segnaliamo due pasticcerie di cui avevamo già parlato: Regina di Quadri, aperta per le consegne a domicilio e il take away tutti i giorni dalle 6:45, e Sebastiano Caridi, sempre aperto per l’asporto e presente anche con un’offerta di shop online che spazia dalle confetture ai biscotti, dalle torte ai lievitati e dal pandoro al panettone. Per info: www.pasticceriareginadiquadri.it e www.sebastianocaridi.it

Pasticcerie di Bologna che fanno delivery e asporto
Anche le pasticcerie di Bologna fanno delivery e asporto (Foto © Camilla Sanvenero). 

Altre novità sotto le Due torri

Tra le novità di quest’anno così difficile per l’epidemia di Covid-19 a Bologna e nel resto del mondo, impossibile non menzionare il panettone di Oltre., nato da una collaborazione avviata con il pasticcere Pierluigi Sapiente e il panettone di Ahimè, firmato dallo chef Lorenzo Vecchia. Il panettone di Oltre. è in continua evoluzione e i suoi gusti vengono, di volta in volta, svelati sulle pagine social del locale. Per info: www.oltrebologna.it

Il panettone “el clásico” di Ahimè, da 750 gr o da 1 kg, è disponibile per il ritiro nei giorni di mercoledì, venerdì e sabato dalle 15 alle 19 ed è in consegna su Bologna il venerdì e il sabato dalle 9 alle 13. Per non farsi mancare nulla, alla consegna di panettone si può aggiungere anche il pane e il vino.

A giorni verrà emesso un nuovo DCPM che potrebbe allentare un po’ le maglie e consentire di andare nei locali di Bologna e di altre città ma intanto, questi consigli vi serviranno per non perdere il piacere della buona cucina!

© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Camilla Sanvenero

Camilla Sanvenero

Da sempre attratta dai profumi, dai colori e dai sapori, amo mangiare, viaggiare, scrivere e fotografare. I miei ricordi profumano di caffellatte e focaccia. Sono una persona concreta, precisa e curiosa. Laureata in giurisprudenza, ho conseguito il titolo di “Giurista e consulente della sicurezza alimentare”.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità