Emilia-Romagna Ristoranti

Il Cardello: fiori, erbe officinali e frutti dimenticati della Vena del Gesso

Un ristorante con locanda in cui l’eleganza della location e dei piatti si sposa con la qualità delle materie prime selezionate e preparate nel rispetto assoluto dell’essenza territoriale

Locanda Il Cardello a Casola Valsenio
L’ingresso della Locanda Il Cardello (Foto © Facebook).

A Casola Valsenio, piccolo borgo incastonato nel cuore della Vena del Gesso nell’Appennino faentino (Ravenna), il Ristorante locanda “Il Cardello” da diversi anni propone un cucina territoriale che guarda all’eleganza e all’essenzialità distinta dei sapori proposti. La struttura ricettiva e ristorativa nasce a fianco della casa natale e della tenuta dello scrittore Alfredo Oriani (una cui visita è caldamente consigliata, ndr).

In questo luogo di passaggio tra la Romagna più rurale e la Toscana più montuosa (siamo a pochi passi dal confine con l’alto Mugello), il patron della Locanda Claudio Veroli (nella foto) accoglie la clientela con il sorriso e simpatia tipica di queste terre e queste genti.

Ristorante Il Cardello a Casola Valsenio
Claudio Veroli, titolare della Locanda (Foto © Riccardo Isola).

La cucina di Locanda Il Cardello

La cucina proposta dal “Cardello” è essenzialmente stagionale e territoriale. Dalla primavera all’inverno più inoltrato non mancano le primizie trasformate in piatti in cui la distintività dei sapori, delle consistenze e delle sfumature organolettiche sono imperativi imprescindibili. Dalle erbe, officinali e aromatiche che siano (allevate in un orto di proprietà o acquistate nel vicino Giardino delle Erbe), fino ad arrivare ai cosiddetti Frutti dimenticati (azzeruole, corbezzoli, corniole, sorbe, pere volpine,giuggiole, pere e mele cotogne, varie tipologie di mele inselvatichite, ecc), i piatti hanno un’anima fortemente sperimentativa. C’è ricerca ma c’è anche tanta tradizione. Formaggi e carni sono, di fatto, a chilometro zero.

La degustazione

Per gli antipasti (lo scriviamo a fine estate, quando abbiamo fatto visita al ristorante, e quindi è solo a carattere identificativo della firma gourmet, ndr) si spazia dall succulento Sformatino di zucchina gialla e basilico croccante (8 euro) alla materica e fresca Cheescake all’ortica, malva, tarassaco con asparago impanato (8 euro) fino ad arrivare al portentoso Pancake di borragine al gelato di Parmigiano e cipollina, robiola e calendula, caprino e fiori (8 euro).

Il Cardello Ristorante e camere a Casola Valsenio
Sformatino di zucchina gialla e basilico croccante e Cheescake all’ortica, malva, tarassaco con asparago impanato (Foto © Riccardo Isola).

Per i primi, da provare l’intrigante Riso rosso integrale Ermes mantecato al Parmigiano e lamelle di tartufo (13 euro) oppure il più rustico ma sensuale Spaghetto artigianale di farina Saragolla al pesto di calendula (9 euro).

Riso rosso integrale Ermes mantecato al Parmigiano e lamelle di tartufo e Baccalà al forno su verdure croccanti (Foto © Riccardo Isola).

Nei secondi spiccano le “tradizionali” Polpettine vegetariane al tarassaco e malva su crema di mandorle (10 euro) oppure il Baccalà al forno su verdure croccanti (15 euro). Accompagnamenti di tradizione sono i funghi porcini fritti e i fiori di zucca pastellati. Non manca poi una bella e succulenta presenza di griglia con carni locali tra cui la Mora romagnola e il castrato.

Infine la chiusura pasto può essere affidata al freschissimo e gustoso Cannolo di pasta fillo con crema di mascarpone gelato all’erba cedrina (5,5 euro).

Menu Locanda Il Cardello a Casola Valsenio
Cannolo di pasta fillo con crema di mascarpone gelato all’erba cedrina (Foto © Facebook). 

Location essenziale, elegante che in estate si arricchisce di un ampio dehors. Servizio capace e cordiale. Rapporto qualità prezzo ottima.

Il Cardello Ristorante a Casola Valsenio
Lo spazio esterno, molto apprezzato in caso di bel tempo (Foto © Facebook).

Carta dei vini

Una carta dei vini che guarda soprattutto al territorio emiliano romagnolo. Non molte referenze in cui però l’abbinabilità cibo e vino viene sempre rispettata, dall’antipasto ai dolci, e resa possibile grazie a etichette esemplificative e identificanti di cosa è l’enologia in questi territori. Non mancano belle presenze anche nazionali.

Carta dei vini della Locanda Il Cardello a Casola Valsenio
La carta dei vini è concentrata soprattutto sull’Emilia Romagna (Foto © Riccardo Isola).

SCHEDA RISTORANTE

Nome: Locanda Il Cardello
Tipologia: Ristorante
Indirizzo: via Cardello, 11 Casola Valsenio (RA)
Coperti: 80 (40 interno, 40 esterno)
Celiaci: su richiesta
Veget./Vegan: si
Telefono: +39 0546 73917  || +39 339 2000308
Mail: info@ilcardellolocanda.it
Sito internet: www.ilcardellolocanda.it
Facebook: @locandailcardello
Orari: tutti i giorni 12.00 – 14.30 e 19.30 – 22.30
Giorno di chiusura: mai
Ferie: mai
Prezzo medio: 25/30 euro bevande escluse
Carte: tutte
Prenotazione: consigliata
Carta vini: si (regionali, nazionali circa 40 etichette)
Parcheggio: si
Wc handicap: si
Asporto: si
Catering: si
Animali: si piccola taglia

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Riccardo Isola

Riccardo Isola

Un viaggio tra inchiostro e liquidi nel cristallo iniziato, ahimé e purtroppo, diversi anni fa. Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna, giornalista enogastronomico in orbita perenne attorno ai pianeti Vino e Cibo. Usurpatore, per professione e per passione, della lingua italiana. Improprio interprete, ma con dedizione e impegno, del raccontare ciò che da sempre fa grande il nostro essere italici: il Gusto.

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 29 Agosto 2019

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità