Friuli-Venezia Giulia Ristoranti

Ristorante La Nicchia: la vera cucina sarda a Udine

Da oltre dodici anni, Massimo e Silvia preparano per i loro ospiti i piatti tipici della cucina sarda. Una gustosa esperienza, tra Su Porcheddu e Cannonau, al giusto prezzo

Cucina sarda a Udine: Ristorante La Nicchia
Un angolo del ristorante (Foto © Kevin Feragotto).

Il Ristorante La Nicchia a Udine è in attività da oltre dodici anni e propone, in virtù delle origini del proprietario, una cucina sarda verace.

Annidato tra le mura di un palazzo storico, un tempo dimora di quel Giovanni da Udine che fu brillante allievo di Raffaello a Roma, accoglie pochi tavoli allestiti in modo tradizionale e una nicchia per due, ricavata da un vecchio focolare, che si affaccia sulla roggia adiacente.

Dalla cucina, proprio come a casa, fuoriescono profumi deliziosi: dal sugo che ribolle in pentola, alle erbe aromatiche colte direttamente dall’orto, si avverte la sensazione di essere in vacanza, nella bella Sardegna naturalmente.

Massimo, cuoco appassionato e titolare, assieme alla moglie Silvia, è un ospite perfetto; con gentilezza e cortesia accompagna i propri clienti ai tavoli e “racconta” le diverse portate del menù con appassionata competenza.

La Nicchia a Udine
Vista roggia (Foto © Kevin Feragotto).

Ristorante La Nicchia a Udine: un menù (quasi) stagionale

La cucina de “La Nicchia” si adatta al ciclo delle stagioni ma il “Su Porcheddu”, il famoso maialino sardo, non manca mai: viene cotto a bassa temperatura per ore, tecnica che lo rende tenero e succulento, da acquolina in bocca.

Tra i primi invece, sono da provare gli Zichi ai porcini e bottarga oppure i Culurgiones di Tertenia IGP con Fiore Sardo DOP. Si può, infine, concludere l’esperienza con del corroborante liquore di mirto, servito ghiacciato come usanza vuole. Anche in questo caso, il cibo, diventa mezzo di comunicazione, espressione della storia e dei valori di un territorio e delle genti che lo popolano.

Ristorante La Nicchia con cucina sarda a Udine
Zichi ai porcini e bottarga e maialino sardo (Foto © Kevin Feragotto).

La carta dei vini, seppur piccola, è ben curata e propone una selezione di etichette sarde. Le tipicità di quest’isola, sono esposte su scaffali in legno e possono essere acquistate da chiunque ne abbia il desiderio, da qui l’appellativo di “osteria-bottega”. Si spendono circa 30 euro a persona, bevande escluse.

Ristorante La Nicchia
15/A, Via Gemona – Udine UD
Sito webFacebook

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Kevin Feragotto

Kevin Feragotto

24 anni, originario di Artegna (UD). Dottore con lode in Produzioni e Tecnologie Animali. Master in Gestione d’Impresa - Food&Wine presso la Bologna Business School (BBS). Specializzato in marketing dell’industria alimentare. Noto come foodblogger e critico culinario. Promotore di iniziative a sostegno dei piccoli produttori e delle eccellenze territoriali.

© Riproduzione vietata
Scritto il: venerdì, 18 Ottobre 2019

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità