Friuli-Venezia Giulia Ristoranti

Ristorante Morgenleit di Sauris, gusto ad alta quota

Un menu che segue le stagioni e utilizza soprattutto prodotti locali. L’idea che la cucina debba attenersi alla tradizione, ma senza chiudere le porte all’innovazione. Un angolo di gusto a 1200 metri sul livello del mare

Esterno ALbergo Morgenleit a Sauris
L’esterno dell’Albergo Morgenleit (Foto © Web).

A Sauris (UD), il Ristorante Morgenleit è al piano terra dell’omonimo albergo, a pochi passi da una chiesa del XIV sec., intitolata al patrono inglese Sant’Osvaldo che continua ad attrarre frotte di pellegrini.

In questa piccola e curata località montana, all’estremo lembo della Carnia, l’edificio richiama lo stile rustico del centro cittadino, dove elementi grezzi, ruvidi e in certi casi anche consumati, riflettono un passato di stenti, di miseria.

Ancora oggi, nonostante le maggiori comodità, la vita oltre i 1200 metri non è affatto semplice; le risorse tendono a scarseggiare, soprattutto quando le temperature diminuiscono e la natura cede all’inerzia invernale. Una sfida tra uomo e territorio dunque, in cui l’ingegno e l’adattabilità fanno la differenza.

Un panorama di sauris di Sotto (Foto © Web). 

Ristorante Morgenleit: la sala e il menù

Ma è proprio quando la neve ricopre tutto di bianco, che ci si rifugia nelle calde e accoglienti stanze del Morgenleit, abbellite con eleganti tende ricamate. La sala da pranzo, arredata con gusto, può ospitare fino a sessanta persone ed è gestita con simpatia e rara gentilezza da Loris Petris, che offre anche buoni consigli sull’abbinamento cibo-vino.

Dietro ai fornelli invece, c’è Alessia Burzotta, cuoca giovane e appassionata, che propone un’idea di cucina tradizionale, debolmente influenzata dalle culture confinanti e con qualche sporadica allusione contemporanea.

Il menu rispetta il ritmo delle stagioni e utilizza in larga misura i prodotti del territorio, dalle erbe di campo ai fughi freschi e quindi all’ormai ben noto prosciutto di Sauris. Si può quindi iniziare con del petto d’oca affumicato a freddo, ruchetta selvatica e aceto di lamponi, per poi passare a dei deliziosi “ravioli” di patate, trota e pesto di pomodori secchi. Infine, non ci si può alzare da tavola, senza aver prima assaggiato la pannacotta ai frutti di bosco, con abbondanti mirtilli selvatici, raccolti a mano a fine estate nei prati limitrofi.

Petto d’oca affumicato a freddo, ruchetta selvatica e aceto di lamponi (Foto © Kevin Feragotto).
Ravioli di patate, trota e pesto di pomodori secchi (Foto © Kevin Feragotto). 

La maggior parte dei primi e dei dolci sono fatti in casa e sul momento, come garanzia di freschezza e genuinità ai clienti. La carta dei vini è chiara ma di dimensioni ridotte, con una selezione di etichette in prevalenza regionali, anche se non mancano alcune referenze d’oltralpe. La spesa media è sui 35 euro a persona; la scelta del vino ovviamente, comporta sensibili fluttuazioni.

Nelle limpide giornate di sole, è poi possibile accomodarsi nell’ampio terrazzo esterno, per uno spuntino veloce oppure per una buona birra, mentre lo sguardo volge verso un seducente paesaggio, con il lago a fondovalle e le impervie cime dolomitiche che lo circondano.

Il conto per due persone (Foto © Kevin Feragotto).

Albergo Morgenleit a Sauris: un affaccio sulla natura

L’Albergo-Ristorante Morgenleit, che in saurano si traduce “pendio esposto al sole mattutino, costa di levante”, assieme alle altre realtà e alla natura del luogo, che è complice, rende Sauris un’ambita oasi di gusto e di relax, facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici, sia da Tolmezzo che da Villach.

Un borgo che ha saputo preservare la propria unicità nel tempo, facendo di antiche pratiche e semplici abitudini quotidiane un valore aggiunto.

Albergo Ristorante Morgenleit
Via Sauris di Sotto, 59 – Sauris (UD) 
Sito webFacebook 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Kevin Feragotto

Kevin Feragotto

24 anni, originario di Artegna (UD). Dottore con lode in Produzioni e Tecnologie Animali. Master in Gestione d’Impresa - Food&Wine presso la Bologna Business School (BBS). Specializzato in marketing dell’industria alimentare. Noto come foodblogger e critico culinario. Promotore di iniziative a sostegno dei piccoli produttori e delle eccellenze territoriali.

© Riproduzione vietata
Scritto il: martedì, 7 Gennaio 2020

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità