Zuppa di cicerchie di Campodimele, la ricetta originale

In questi giorni l’inverno ci sta regalando neve abbondante e temperature sotto lo zero. In attesa delle tiepide giornate primaverili, coccoliamoci con zuppe gustose e facili da preparare.

Da nord a sud le regioni italiane regalano una ricchezza gastronomica straordinaria e, nel più freddo periodo dell’anno, si prediligono minestre e zuppe ricche di vitamine e sali minerali.

Il Lazio offre diverse ricette di zuppe con ingredienti a base di ortaggi, legumi e pesce. Non manca il farro, uno dei cereali più antichi che, nella cucina laziale, viene utilizzato fin dall’epoca romana. Tra le più gustose e tradizionali, soprattutto in provincia di Latina, si segnala la Zuppa di cicerchie di Campodimele.

Cicerchie di Campodimele Dop

Cicerchie di Campodimele Dop.

Le cicerchie di Campodimele Dop

La cicerchia è un legume proveniente dall’Asia, consumato già dagli Egizi, e dall’aspetto simile ad un sassolino schiacciato. Ha una buona adattabilità ed infatti si coltiva su terreni poveri; è stato impiegato – fin dai tempi antichi – in zuppe e minestre.L

La cicerchia di Campodimele Dop., tipica di questo piccolo comune della provincia di Latina fin dallo scorso secolo, rappresenta una fonte indispensabile di vitamine, calcio, fosforo e fibre ed è la base della dieta di una delle popolazioni più longeve d’Italia.

Da alcune ricerche eseguite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, sono emersi un basso livello di colesterolo negli abitanti di Campodimele e un tasso di mortalità inferiore del 50% rispetto alla media nazionale.

Ricetta Zuppa di cicerchie di Campodimele

Zuppa di cicerchie di Campodimele (Foto © Ristorante Lo Stuzzichino).

Ricetta della Zuppa di cicerchie di Campodimele

La zuppa di cicerchie di Campodimele è uno dei piatti più apprezzati e conosciuti del Lazio che viene preparato, da sempre, dalle massaie. Viene proposto anche dal Ristorante Lo Stuzzichino con sede proprio a Campodimele (LT) (Via Taverna, 14 – www.ristorantelostuzzichino.com) dove offre una cucina con ingredienti selezionati e coltivati sul territorio circostante. I titolari ci hanno regalato la loro ricetta della tipica zuppa.

Ingredienti

  • Cicerchie di Campodimele
  • Alloro
  • Ritagli di pancetta
  • Scalogno
  • Crostoni di pane duro
  • Sale q.b
  • Olio extra vergine d’oliva

Preparazione

  1. Mettere in ammollo le cicerchie per 8/10 ore in acqua e sale. Trascorso questo tempo, scolarle e cuocere per un’ora abbondante.
  2. Intanto soffriggere lo scalogno con olio evo e foglie d’alloro, unire la pancetta tagliata grossolanamente.
  3. Scolare le cicerchie cotte e versarle nel soffritto mescolando bene per far insaporire il tutto.
  4. Servire con crostoni di pane ed olio extra vergine d’oliva.
Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , , ,

Autore /


Adriana Siciliano

La travelfood - Di origini napoletane, vive a Formia ed è mamma di due bambini. Laureata in Lettere è una grande appassionata di viaggi, arte, cultura e opera nel settore food al fianco di alcune piccole aziende del basso Lazio, sempre alla ricerca di nuovi prodotti da scoprire e valorizzare. Presidente della Associazione culturale Gusta la Cultura, è impegnata nella promozione del territorio laziale attraverso eventi e percorsi enogastronomici.

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 1 Marzo 2018

Ti potrebbero interessare: