Emilia-Romagna Eventi

SEALOGY: tre giorni a Ferrara dedicati all’economia del mare

Dal 18 al 20 novembre 2021, il Salone della Blue Economy metterà l’Emilia-Romagna al centro delle strategie europee per la crescita di un settore che genera oltre 650 miliardi di euro. La Gazzetta del Gusto è Media partner dell’evento

Tutto su SEALOGY a Ferrara
SEALOGY si svolge alla Fiera di Ferrara dal 18 al 20 novembre.

L‘Economia del mare o Blue Economy ha una rilevanza strategica per il sistema economico italiano, sia in termini di innovazione che di sviluppo sostenibile. Basti pensare che i nostri 7500 km di costa favoriscono e alimentano una serie di attività che valgono oltre il 9% del Pil nazionale.

Non fa eccezione l’Europa, dove si conosce benissimo l’importanza di mari e oceani per i quali si parla di Crescita Blu (Blue Growth) per sottolineare le aspettative di crescita di settori che già generano un fatturato di oltre 650 miliardi di euro e offrono occupazione a circa 5 milioni di persone.

SEOLOGY a Ferrara: il Salone della Blue Economy dal 18 al 20 novembre

L’Emilia-Romagna, regione per la quale l’economia del mare ha una grande importante, si appresta a diventare la Capitale Europea della Blue Economy grazie a SEALOGY, il Salone della Blue Economy che si terrà a Ferrara da giovedì 18 a sabato 20 novembre.

Reso possibile grazie anche all’impegno e al supporto della Commissione Europea, l’evento internazionale intende fornire linee guida e orientamenti operativi della programmazione comunitaria 2021/2027 a favore dei settori economici del mare: produzioni ittiche e seafood in generale, turismo balneare e costiero, trasporti marittimi, energie rinnovabili ma anche cantieristica navale, nautica, biotecnologie e off-shore.

Nei padiglioni della Fiera di Ferrara, saranno tante le aziende presenti per far conoscere le proprie realtà, promuovere prodotti e diffondere le varie iniziative messe in campo.

Oltre 60 appuntamenti sull’economia del mare

SEALOGY a Ferrara: il Salone della Blue Economy
La conferenza stampa di presentazione di SEALOGY, presso Regione Emilia Romagna (Foto © Ufficio stampa).

Nel corso della conferenza stampa di presentazione di SEALOGY, tenutasi presso la Regione Emilia Romagna, è stata annunciata un’agenda fitta di impegni con ben 60 appuntamenti tra convegni e seminari, workshop, tavole rotonde e attività di networking al quale parteciperanno esperti internazionali per discutere e confrontarsi su sostenibilità (ambientale, economica e sociale), biodiversità marina, cambiamenti climatici, inquinamento ma anche tematiche legate alla crescita blu e all’innovazione 4.0.

B2Blue per incencetivare nuove partnership

B2Blue sarà un evento di intermediazione con il proposito di incoraggiare nuove partnership commerciali e tecnologiche tra aziende, cluster, centri di ricerca, agenzie e Università. Un progetto organizzato da Promos Italia – Camera di Commercio di Ravenna, all’interno del consorzio SIMPLER, in collaborazione con Enterprise Europe Network, la rete europea operante in 60 Paesi che sostiene l’innovazione, l’internazionalizzazione e la competitività delle imprese.

Le parole dell’assessore regionale Alessio Mammi

«SEALOGY a Ferrara è una grande occasione italiana per promuovere e valorizzare le nostre eccellenze ittiche. – dichiara Alessio Mammi, Assessore all’agricoltura e agroalimentare, caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna – La Regione Emilia-Romagna sarà presente sia con iniziative dedicate alle produzioni della pesca e dell’acquacoltura, sia accogliendo l’VIII Seminario Nazionale della Rete Italiana dei FLAG’s (i gruppi di azione costiera per lo sviluppo delle zone di pesca), con tutti i 53 gruppi di azione costiera italiani, impegnati ad attuare lo sviluppo locale partecipativo delle comunità della pesca e dell’acquacoltura, istituiti nell’ambito del FEAMP (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca) 2014-2020. In tale contesto i delegati avranno anche la possibilità anche di visitare sul campo le nostre realtà produttive locali».

SEALOGY a Ferrara: il Salone della Blue Economy
La Regione Emilia-Romagna sarà presente con iniziative dedicate alle produzioni.

Lo spazio del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Il Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali sarà presente a SEOLOGY con uno spazio istituzionale e diverse iniziative convegnistiche su tematiche legate al commercio digitale, all’informazione verso i consumatori e alla valorizzazione delle specie ittiche poco conosciute.

«Non potevamo mancare a questo importante evento – dichiara Eleonora Iacovoni, Dirigente Ufficio PEMAC IV del MIPAAF – unico nel suo genere sul panorama nazionale e che consentirà alle nostre imprese di promuoversi e cogliere questa occasione per nuove opportunità business ma anche per riunire stakeholder nazionali e internazionali impegnati nelle tantissime attività in programma».

SEALOGY a Ferrara: anche un fuori salone per i visitatori

La capacità di coinvolgimento offerta dal Salone della Blue Economy non sarà relegata solo all’interno della fiera ma saranno predisposte una serie di iniziative a Ferrara e dedicate ai visitatori nazionali ed esteri.

«La città di Ferrara è pronta ad accogliere gli ospiti del Salone SEALOGY – interviene Matteo Fornasini, Assessore al Bilancio e Contabilità, Partecipazioni, Commercio e Turismo del Comune di Ferrara – e offriremo la possibilità di visitare i nostri musei e la nostra città anche in notturna, proprio perché riteniamo sia una grande opportunità per Ferrara, per il territorio ferrarese ma per tutta l’Emilia-Romagna».

Per i visitatori, è previsto anche un fuori salone a Ferrara. 

Network Europeo FARNET: presenti 30 delegazioni europee

SEALOGY sarà anche l’occasione di far incontrare i delegati di 30 Paesi dell’Unione europea per discutere di sviluppo costiero partecipativo, nell’ambito del Network Europeo FARNET. L’iniziativa riunisce FLAG, Autorità di Gestione, Reti Nazionali e altri soggetti. I progetti che verranno presentati spazieranno dal rafforzamento del capitale sociale all’adattamento verso il cambiamento climatico o agli effetti di diverse crisi subite, come la pandemia COVID-19.

«Con il Salone dedicato alla Blue Economy – dichiara Andrea Moretti, Presidente Ferrara Fiere Congressi – il nostro quartiere fieristico si conferma come propulsore orientato alle progettualità e all’innovazione. Prosegue, quindi, il nostro impegno verso lo sviluppo di nuovi eventi fieristici business e colgo questa occasione per ringraziare tutti i soggetti pubblici e privati che in qualche modo hanno contribuito alla realizzazione di SEALOGY».

A SEOLOGY, la piattaforma Blue Invest

Uno degli elementi fondamentali per intraprendere e sostenere ogni attività economica è la disponibilità finanziaria e quindi si parlerà anche di investimenti e sostegno nel campo dell’economia blu con Blue Invest, presente con progetti per intercettare gli imprenditori e accompagnarli nella transizione verso catene del valore più sostenibili, basate sulle attività relative a oceani, mari e zone costiere.

Blue Skills & Jobs: incontro tra domanda e offerta di lavoro

Per fornire un contributo concreto alle politiche per l’occupazione nella Blue Economy, l’area Blue Skills & Jobs si concentrerà sulle professioni. Istruzione, educazione ambientale, formazione, orientamento professionale e imprenditoriale verso le professioni blu saranno al centro di seminari, workshop, laboratori didattici ed esperienziali.

«Nel corso di quest’ultimo anno – dichiara Alessandra Atti, Project Manager Ferrara Fiere Congressi – abbiamo avuto modo di costruire questo importante evento e siamo entrati in contatto con il mondo della blue economy e con tutti i soggetti che in qualche modo vi lavorano e vi partecipano attivamente. Il forte e riconosciuto interesse che abbiamo riscontrato sarà il successo di SEALOGY® cuore pulsante della Blue Economy».

La Gazzetta del Gusto è Media partner dell’evento e vi terremo aggiornati sulle novità e sul programma dettagliato. Intanto per ogni informazione: www.sealogy.it

© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Redazione

La redazione de La Gazzetta del Gusto è composta da professionisti della comunicazione, blogger, esperti di nutrizione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità