Le Zeppole Itrane, i dolci tradizionali dei Fuochi di San Giuseppe

Le Zeppole Itrane sono piccole frittelle tipiche di Itri (LT), a base di semplici ingredienti e preparate in occasione della festività di San Giuseppe.

Le Zeppole Itrane

© Zeppole Itrane allo zucchero e al miele.

A Itri, un paesino della provincia di Latina, ogni anno viene organizzata una festa in onore di San Giuseppe che prende il nome di “I Fuochi di San Giuseppe”. L’evento oltre al folklore locale, prevede stand gastronomici tra cui quello del rione “Lo Straccio” conosciuto come il banco d’assaggio delle “Zeppole di San Giuseppe Itrane” o “Zeppole Itrane”.

Le Zeppole Itrane sono piccole frittelle preparate con ingredienti semplici e, infatti, la loro antica origine risale a tempi molto poveri in cui l’acqua e la farina erano le poche materie prime accessibili. Negli ultimi anni, la ricetta è stata rivisitata in chiave moderna con l’aggiunta di uova e latte anche se il gusto è rimasto quello tradizionale.

Ricetta delle Zeppole Itrane

Categoria: Dolci e Frutta
Difficoltà: media
Costo: basso
Dosi: per 10 persone
Tempo totale di preparazione: 3/4 ore circa (di cui 2/3 ore di lievitazione).

Ingredienti

  • 1 kg farina 00;
  • 250 gr di lievito madre in polvere;
  • 1 cucchiaio di sale;
  • acqua q.b.;
  • miele o zucchero (per guarnire);
  • olio d’oliva Itrana.

Procedimento

Prendere una ciotola d’acciaio o di ceramica, setacciare la farina e aggiungere una manciata di sale.

Sciogliere il lievito madre con acqua tiepida e, quindi, aggiungerlo gradualmente alla farina creando una pastella che va lavorata fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.

Coprire il recipiente con un canovaccio e lasciar lievitare in un luogo caldo per circa 2 o 3 ore.

Trascorso il tempo di lievitazione, mettere l’olio d’oliva itrano in una pentola per friggere e far riscaldare a fuoco moderato.

Con l’aiuto di due cucchiai, dall’impasto formare delle palline e immergerle nell’olio, facendo cuocere fino a quando non siano ben dorate. A questo punto, estrarre le zeppole con la schiumarola, farle scolare e sistemarle su carta per fritti in modo tale da eliminare l’olio in eccesso.

In base ai propri gusti, si può scegliere se rotolare le zeppole itrane nel miele sciolto precedentemente o nello zucchero semolato.

Consiglio per la preparazione

Mentre si formano le palline da immergere nell’olio si suggerisce di predisporre, accanto alla pastella, un bicchiere d’acqua per immergere i cucchiai tra una pallina e le altre.


La ricetta è stata suggerita dalla Pro loco Itri e da Maria Rita Petrillo del Rione “Lo Straccio”.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:     , ,

Autore /


Lucilla Mazzella

Lucilla è nata a Gaeta, piccolo e suggestivo paesino sul mare a sud della provincia di Latina. Dopo gli studi economici, decide di seguire la passione per la cucina, che le è stata trasmessa dal padre, e si iscrive al corso serale di enogastronomia presso l’Istituto alberghiero di Formia. Considera i piatti delle presentazioni artistiche che, già al primo sguardo, generano esplosioni di emozioni e sensazioni. Per La Gazzetta del Gusto è "L’assaggiatrice curiosa".

© Riproduzione vietata
Scritto il: domenica, 6 marzo 2016

Ti potrebbero interessare: