Secondi Lazio

Dadini di polipo con pomodorini e olive nere di Gaeta

Come preparare una semplice insalata al sapore di mare dal gusto delicato? Scopritelo con questa ricetta “Dadini di polipo con pomodorini e olive nere di Gaeta”

Dadini-di-polipo-con-pomodorini-e-olive-nere-di-Gaeta
Ph di Lucilla Mazzella (© Riproduzione riservata).

Anche se può sembrare una ricetta tipicamente estiva, i Dadini di polipo con pomodorini e olive nere di Gaeta si sposano con ogni stagione dell’anno. Un piatto che possiamo considerare un secondo ma, a volte, può essere servito anche come un elegante antipasto.

Insalata di polipo, pomodorini e olive nere di Gaeta: la ricetta

Categoria: Secondo
Difficoltà: Bassa
Costo: Medio
Dosi: per 4 persone
Tempo totale di preparazione: circa 2 ore per il polipo e 15 minuti per assemblare

Vino-consigliatoVino da abbinare: Vino bianco fermo, di medio corpo

 

Ingredienti

  • 1 kg di polipo;
  • 200 gr di olive nere di Gaeta;
  • 300 gr di pomodorini;
  • prezzemolo tritato;
  • sale fino, due prese;
  • olio extra-vergine d’oliva q.b.;
  • peperoncino (secondo i gusti).

Preparazione

  1. Lavate il polipo sotto l’acqua corrente e versatelo nel tegame con acqua non salata in fase di bollitura. Trascorsi 15/20 minuti spegnete,  lasciate il polipo nell’acqua fino a farlo raffreddare;
  2. nel frattempo, tagliate i pomodorini a pezzetti non troppo piccoli, denocciolate le olive e versate il tutto in una ciotola;
  3. raffreddato il polipo lo potete lavorare semplicemente tagliandolo a dadini di circa 1 cm;
  4. versatelo nella ciotola con i pomodorini e le olive, tritate il prezzemolo e condite con sale ed olio secondo i vostri gusti.

Consigli dello chef

Una volta pronta, la ricetta va conservata in frigorifero e va tolta circa 30 minuti prima di porarla in tavola.

Può essere servito in un vassoio da portata, oppure, all’italiana (a piatto) con l’ausilio di un coppapasta di un diametro di 8 cm. Conservate delle foglioline di prezzemolo per guarnire il tutto.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Lucilla Mazzella

Lucilla Mazzella

Lucilla è nata a Gaeta, piccolo e suggestivo paesino sul mare a sud della provincia di Latina. Dopo gli studi economici, decide di seguire la passione per la cucina, che le è stata trasmessa dal padre, e si iscrive al corso serale di enogastronomia presso l’Istituto alberghiero di Formia. Considera i piatti delle presentazioni artistiche che, già al primo sguardo, generano esplosioni di emozioni e sensazioni. Per La Gazzetta del Gusto è "L’assaggiatrice curiosa".

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 15 Ottobre 2015

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità