Eventi Lazio

Life of Wine: a Roma va in scena il viaggio nelle età del vino

Torna nella Capitale la kermesse unica nel suo genere: il 23 ottobre, all’Hotel Villa Pamphili, 73 cantine, oltre 350 vini e più di 200 vecchie annate in degustazione

Life of Wine 2022 torna a Roma il 23 ottobre (Foto © Roberta Perna).

Lo scorrere del tempo e l’evoluzione del vino, grandi etichette e vecchie annate di importanti cantine nazionali: Life of Wine 2022, il format ideato da Roberta Perna Comunicazione Enogastronomica e Studio Umami, in collaborazione con il giornalista Maurizio Valeriani, torna a far rivivere il fascino del vino d’antan.

Life of Wine 2022

Il 23 ottobre a Roma, presso l’Hotel Villa Pamphili, l’appuntamento per un viaggio gustativo e storico, una grande degustazione arrivata ormai alla sua XI edizione e che ha già fatto registrare una crescita esponenziale in termini di partecipazione e qualità del pubblico.

Oltre 70 le cantine presenti, più di 200 vecchie annate e circa 350 vini proposti al pubblico: ogni azienda presente al proprio banco di assaggio darà la possibilità di immergersi in numerose ed intriganti micro-verticali e di assaporare nei calici l’evoluzione di alcuni grandi vini italiani.

Un viaggio alla scoperta dell’Italia del vino e della sua evoluzione nel tempo

Da nord a sud dello Stivale, a Life of Wine 2022 si potranno vistare la Valle d’Aosta, con i suoi rossi freschi e profumati, il Piemonte, con le sue etichette dalla forte tempra, il Trentino e l’Alto-Adige, con i loro vini eleganti che dalle montagne traggono i migliori benefici, per poi arrivare in Veneto, terra di note ed acclamate denominazioni.

Il centro sarà rappresentato da cantine provenienti dall’Emilia-Romagna, in parte ancora da scoprire e per questo ancora più interessante, dalla Toscana, dove i vini dal lungo percorso sono storia e spesso garanzia, dalle Marche dove accanto al più noto Verdicchio si incontreranno denominazioni meno note ma altrettanto emozionanti e dal Lazio con i suoi bianchi e rossi dalle province di Roma, Latina e Viterbo.

Dall’Abruzzo arriveranno etichette prodotte sulle Colline Teramane e sui Colli Aprutini, mentre dall‘Umbria quelle provenienti da Montefalco, Orvieto e dal lembo di costa che si affaccia sul Lago Trasimeno. Scendendo verso sud si potrà fare tappa in Campania con grandi rossi e bianchi dell’Irpinia e bianchi mediterranei della Costiera Amalfitana, proseguire poi in Basilicata per poi dirigersi in Puglia dove a deliziare i partecipanti ci sarà il Primitivo dell’Altopiano delle Murge.

Tra le isole, regina indiscussa, sarà la Sardegna con cantine provenienti dai luoghi più vocati alla viticoltura come il Sulcis, il Nuorese, la Gallura, la provincia di Sassari.

Saranno disponibili oltre 350 etichette in degustazione di cui 200 vecchie annate (Foto © Roberta Perna).

Life of Wine, aperta anche al pubblico che potrà acquistare

Life of Wine 2022 avrà inizio la mattina alle ore 10.30 e sarà riservata a stampa, operatori e sommelier fino alle 13.30, momento in cui le porte si apriranno anche per gli appassionati che potranno viaggiare tra i banchi d’assaggio, passando da una regione all’altra e da denominazioni e territori differenti, fino alle ore 19.30.

Il giorno dell’evento sarà anche possibile acquistare dai produttori alcune etichette presenti alla degustazione. I biglietti, del costo di 25 euro, sono acquistabili direttamente sul posto domenica 23 ottobre.

Per maggiori informazioni: www.lifeofwine.it

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Redazione

La redazione de La Gazzetta del Gusto è composta da professionisti della comunicazione, blogger, esperti di nutrizione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner