Libri, Guide, Riviste

Le avventure della gattina Stella Cannella per insegnare ai bambini a mangiar bene

Stella Cannella. Le avventure in cucina di una mitica gattina”. Un viaggio che parte dalle filastrocche e arriva a ricette sane e gustose, accompagnando i bambini, attraverso il divertimento e il gioco, nel mondo della corretta alimentazione.

Stella-Cannella-di-Claudia-Barzaghi
Stella Cannella, di Claudia Barzaghi (Editore La Memoria del Mondo).

L’educazione dei bambini è una delle cose più difficili e complesse che ci siano, specie al giorno d’oggi dove gli stimoli sono infiniti e indicare una strada è davvero faticoso. Questo vale anche per l’alimentazione, un aspetto molto importante della crescita dei bambini cui sempre più genitori prestano attenzione anche se, riuscire a convincere i propri figli a mangiare cose sane, è complicato in una società in cui gli stimoli sul cibo sono tantissimi. Spesso è proprio il cibo poco sano ad avere la meglio per via delle pressanti pubblicità che catturano efficacemente, e continuamente, l’attenzione dei piccoli mediante messaggi visivi e olfattivi.

A volte però ci sono dei piccoli gioielli che aiutano i genitori nell’intraprendere percorsi educativi con gioia, amore e allegria. Cosi è per il magico libro “Stella Cannella. Le avventure in cucina di una magica gattina” scritto da Claudia Barzaghi con illustrazioni diGabriele Dell’acqua ed edito da La memoria del Mondo Libreria Editrice.

Questo libro ha tante qualità ed è un valido alleato per intraprendere il percorso di un’alimentazione sana, non attraverso divieti e restrizioni, come spesso si usa fare ottenendo risultati scarsi ma, al contrario, mettendo in moto emozioni positive, di appagamento e soddisfazione perché i bambini, prendendo in prestito la citazione di Haim G. Ginott che troverete nella prefazione “sono come il cemento umido, tutto quello che li colpisce lascia un’impronta”.

Stella Canella. Le avventure in cucina di una magica gattina

Stella Cannella” è principalmente una raccolta di filastrocche per bambini. Qui però la narrazione in rima, tanto amata dai piccini, non ha il solo scopo di intrattenere e stimolare la fantasia, ma si prefigge un altro, importantissimo, compito: si pone al servizio della sana alimentazione, e attraverso le avventure della gattina, induce ad acquisire e approfondire esperienze e abitudini alimentari virtuose.

In questo modo insegnare ai nostri figli a mangiare bene sarà divertente e naturale, grazie all’approccio propulsivo fatto di narrazione e gioco, due ingredienti essenziali per educare i bambini che Claudia Barzaghi ha saputo dosare alla perfezione in questo libro di cui s’innamoreranno sia i grandi sia i piccini.

Le filastrocche e le rubriche del libro

Quattordici sono le filastrocche che raccontano le avventure di questa simpatica gattina che ama cucinare e dei suoi amici. A ogni filastrocca segue una ricetta e, l’ingrediente protagonista della narrazione, diviene il punto di partenza per “mettere le mani in pasta” e iniziare a giocare con lo scopo di realizzare qualcosa di buono e sano.

Oltre alle filastrocche e alle gustose e sane ricette (di dolci) che seguono, il libro è arricchito da una terza sezione, dedicata ai genitori, che raccoglie spunti per stimolare la capacità creativa dei bambini ed è costituita da tre micro-rubriche:

I Fud-ini – i cibi amici dei bambini: piccola rubrica di approfondimento sulle qualità dell’ingrediente protagonista della filastrocca e ricetta collegata;

Racconti intorno al fuoco: spunti di narrazione per stimolare la creatività dei nostri bambini e creare assieme a loro nuove storie;

Dinamiamoci: questa sezione è dedicata alle proposte di attività e giochi da fare con i nostri figli per dare libero sfogo al divertimento.

Le ricette di Stella Cannella

Le ricette contenute nel volume seguono tutte delle regole ben precise: devono essere fatte con ingredienti “buoni”, perché la qualità, come dice l’autrice “è essa stessa un ingrediente fondamentale per ottenere un dolce buono, gustoso e sano”.

Altra caratteristica essenziale è quella di ottenere dolci sani e salutari che siano facili e veloci da eseguire, ottenuti con materie prime di origine vegetale, prive di latte e derivati, uova, farine e zuccheri raffinati. Una scelta, questa, compiuta non per motivi etici o per demonizzare alcuni ingredienti ma, semplicemente, per proporre alternative valide, semplici e gustose che siano complementari al nostro patrimonio di tradizioni enogastronomiche.

Latti vegetali (come quello di riso), cereali integrali, grassi buoni (olio extra vergine di oliva spremuto a freddo) frutta fresca e secca, zuccheri naturali come il malto o il concentrato di datteri, sono gli ingredienti principali, scelti tenendo in considerazione le caratteristiche organolettiche e nutrizionali, cosicché ogni elemento utilizzato sia in grado di apportare, oltre a gusto e sapore, anche del benessere all’organismo grazie ai suoi costituenti. Tutte le ricette, oltre a essere sane e golose, s’ispirano alle prescrizioni di uno dei più importanti istituti di cura e prevenzione del cancro (Istituto Nazionale dei Tumori di Milano).

Stella Cannella è un libro che mi sento di consigliare vivamente a tutti coloro che desiderano imprimere uno stile di vita sano ai propri figli con il gioco e il divertimento, e con il desiderio di cucinare insieme a loro alimenti sani e buoni da gustare tutti assieme. Concludo dicendo che mia figlia va pazza per questa simpatica gattina: le sue filastrocche hanno già fatto breccia nel suo cuore e le hanno fatto venire tanta voglia di aiutarmi in cucina!

Acquista subito il libro in offerta su Amazon:


STELLA CANNELLA. LE AVVENTURE IN CUCINA DI UNA MITICA GATTINA
Autore: Claudia Barzaghi
Illustrazioni: Gabriele Dell’Acqua
Editore: La Memoria del Mondo
Data di uscita: 11 gennaio 2016
Lingua: Italiano
Prezzo di listino: € 12,00

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Amelia Di Pietro

Amelia Di Pietro

La Speziatrice di notizie - Cresciuta in Abruzzo, Amelia vive a Bologna dove si è trasferita a 19 anni per studiare. Si laurea prima in “Sociologia” e poi in “Giornalismo e Culture Editoriali” iniziando a scrivere di cultura e teatro. La cucina è un'altra passione, soprattutto quella vegana; lievito madre, cereali integrali, legumi, frutta e verdura sono oggi i suoi più cari alleati tra i fornelli. Per La Gazzetta del Gusto è la Speziatrice di notizie.

© Riproduzione vietata
Scritto il: venerdì, 4 Marzo 2016

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità