Trentino Alto Adige Gazzetta del Vino

L’eleganza alpina dell’Alto Adige Pinot Nero Doc 2014 – Cantina Tramin

La Cantina Tramin, con sede a Termeno sulla Strada del Vino (BZ), appartiene a 300 contadini viticoltori che lavorano la terra nelle microzone di Termeno, Ora, Egna e Montagna. Abbiamo provato il loro Alto Adige Pinot Nero Doc 2014.

Cantina Tramin: degustazione dell'Alto Adige Pinot Nero Doc 2014
La grande casa del Gewürztraminer è un’opera architettonica pervasa dalla luce, con lo sguardo rivolto alla vallata.

Siamo nel cuore della produzione italiana del Gewürztraminer, all’ombra del Parco Naturale del Monte Corno. Alle porte meridionali del capoluogo Bolzano. In questa piccola località, Termeno sulla Strada del vino, circa 300 viticoltori hanno dato vita ad un sogno compreso ma non copresso, seppur l’orografia non aiuta, tra microzone vitate di Termeno, Ora, Egna e Montagna su una superficie di circa 250 ettari.

Patria di uno dei grandi bianchi profumati d’Italia, qui però non si disdegna di coccolare il principe dei vitigni a bacca nero (Pinot Nero). Uva riservata, altre volte spavalda ma sempre capace di produrre  vini eleganti, complessi ma anche snelli e, a loro modo, freschi minerali e sapidi. Merito di tutto questo è soprattutto la microzona di allevamento dei vigneti di Mazzon e Montagna. Siamo dai 350 ai 450 metri sul livello del mare; il terreno, composto da argille e ghiaie, accompagnato da una buona insolazione diurna e da una tenace escursione termica, completano il tutto.

Per quanto riguarda la vinificazione, questa si sviluppa attraverso una macerazione a temperatura controllata con rimontaggi e sommersioni frequenti. Da qui si passa alla fermentazione e all’invecchiamento in barrique francesi, grandi botti di rovere e in tini d’acciaio inox.


La degustazione Alto Adige Pinot Nero Doc 2014 – Cantina Tramin

Alto-Adige-Pinot-Nero-Doc-2014-TraminL’Alto Adige Pinot Nero Doc 2014 – Cantina Tramin si presenta rubino con l’unghia tendente al granato.

Al naso appaiono evidenti sentori minerali, fruttati a tratti leggere speziature. Tra i più netti emergono quelli di frutta rossa di sottobosco, non troppo matura, pepe e chiodi di garofano.

In bocca questo Pinot nero è elegante ed appare subito intenso, sottilmente tannico, armonico in cui la speziatura e la mineralità appaiono in tutto il loro equilibrio. Bella, elegante e lunga la persistenza e la sapidità che rendono la beva invitante e progressiva.

La scheda del vino

Nome vino: Alto Adige Pinot nero
Denominazione: Südtirol – Alto Adige Doc
Annata: 2014
Nome cantina: Cantina Tramin
Luogo: Termeno (BZ)
Vitigno: Pinot nero
Colore: rubino con unghia granata
Titolo alcolometrico: 13 % Vol.
Temperatura di servizio: 16/18° C
Calice: medio/ampio
Punteggio: 89



89
Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Riccardo Isola

Riccardo Isola

Un viaggio tra inchiostro e liquidi nel cristallo iniziato, ahimé e purtroppo, diversi anni fa. Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna, giornalista enogastronomico in orbita perenne attorno ai pianeti Vino e Cibo. Usurpatore, per professione e per passione, della lingua italiana. Improprio interprete, ma con dedizione e impegno, del raccontare ciò che da sempre fa grande il nostro essere italici: il Gusto.

© Riproduzione vietata
Scritto il: lunedì, 23 Gennaio 2017

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità