Dolci e frutta

Temptation cake: il peccato di gola che rende felici

Eleganza e golosità per questa pasta frolla alle mandorle con crema di cacao e confettura di prugne. Una ricetta mai vista, ideata esclusivamente per i nostri lettori

Pasta frolla alle mandorle con cacao e confettura di prugne
Temptation cake (Foto © Filippo Cini).

Il neuroscenziato Gordon Murray Shepherd, inventore de termine “neurogastronomia“, ha spiegato che «...i sapori non sono nel cibo, ma vengono creati dal nostro cervello e la percezione del gusto è un processo complicato che coinvolge non solo i cinque sensi, ma anche memoria, emozioni e ricordi».

Questo vuol dire che, prima di percepirli al naso e alla bocca, gli odori e i sapori vengono anticipati dal cervello il quale è simile ad una banca dati alimentata dai ricordi e dalle esperienze. Una preparazione che abbiamo degustato tantissime volte rischia, pertanto, di diventare banale e non trasmettere il godimento che ci aspettiamo.

Un esempio è dato dalla pasta frolla, una della basi più versatili in pasticceria ma anche quella che potrebbe risultare scontata. Allora, come si può innovare questo impasto e renderlo “sorprendente” prima al cervello e poi al palato?

Pasta frolla alle mandorle con crema di cacao e confettura di prugne

La nostra soluzione è la “Temptation cake”, una pasta frolla alle mandorle con crema di cacao e confettura di prugne. Un dessert con tutte le carte in regola per attirare e conquistare gli amanti dei dolci goduriosi e avvolgenti grazie a sapori decisi, contrastanti ma ben equilibrati. La torta non risulta stucchevole per il giusto bilanciamento tra la dolcezza della frolla alle mandorle, l’amaro del cacao e l’acidità della confetture di prugne. 

 
Dosi:
8 persone
Difficoltà:
Facile
Costo:
Basso
Tempo:

6 ore circa

Tempo Cottura:

37 minuti

 
 
Forno:

170° C

Dosi:
8 persone
Difficoltà:
Facile
Costo:
Basso
Tempo:

6 ore circa

Tempo Cottura:

37 minuti

Forno:

170° C

Utilizzare una tortiera dal diametro di 22 cm.

Per la pasta frolla

  • 220 grammi di farina 00
  • 30 grammi di farina di mandorle
  • 125 grammi di burro
  • 100 grammi di zucchero semolato
  • zeste di mezzo limone
  • 1 uovo intero a temperatura ambiente

Per la crema al cacao

  • 1 uovo intero a temperatura ambiente
  • 2 cucchiai da minestra di amido di mais
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • 4 bicchieri di acqua
  • 4 cucchiai di cacao amaro
  • 8 grammi di colla di pesce

Per la confettura di prugne

  • 250 grammi di prugne prive di nocciolo
  • 90 grammi di zucchero semolato
  • Succo di mezzo limone biologico

Per la decorazione

  • 4 di prugne
  • 30 grammi di zucchero
  • 20 grammi di cioccolatoto fondente extra 75 /90 %

La Temptation Cake pronta da servire (Foto © Filippo Cini).

Preparazione della pasta frolla

  1. Per la pasta frolla alle mandorle inserire in una planetaria la farina 00, la farina di mandorle, lo zucchero, il burro tagliato a pezzettini e mescolare a bassa velocità. Aggiungere la buccia di limone o zeste e l’uovo che aiuterà a legare l’impasto
  2. Spostare l’impasto su una spianatoia infarinata e lavorarlo a mano per renderlo compatto. Trasferire la frolla in frigo e farla riposare minimo un’ora
  3. Rivestire con la frolla uno stampo da crostata, oppure uno a cerniera precedentemente imburrato; la pasta va stesa ad un’altezza di 7 mm
  4. Bucherellare il fondo e posizionare un foglio di carta forno e gli appositi pesini (vanno bene anche dei legumi) per evitare che la frolla si gonfi durante la cottura
  5. Cuocere in forno a 170° per circa 15 minuti
  6. Far raffreddare

Preparazione della confettura di prugne

  1. Tagliare le susine a pezzi molto piccoli, aggiungere lo zucchero ed il succo di limone. Mescolare bene e lasciar riposare per circa mezz’ora
  2. Inserire la frutta in un apposito contenitore per microonde e cuocere a 750 Watt per 6 minuti. A questo punto mescolare il composto e riprendere la cottura per altri 6 minuti
  3. Rimescolare bene e cuocere per ulteriori 10 min a 650 Watt. A cottura ultimata, mettere la confettura in un piatto perchè si raffreddi

Preparazione della crema al cacao

  1. In un pentolino amalgamare bene il cacao, l’amido di mais, l’uovo e lo zucchero. Aggiungere l’acqua tiepida e portare a cottura come una normale crema pasticcera. Al termine aggiungere la colla di pesce precedentemente ammollata e far intiepidire
  2. Posizionare la confettura di prugne all’interno della base di frolla e versare la crema di cacao rafreddata (va mescolata ogni tanto per evitare eventuali grumi). Riporre in frigo per almeno 6 ore
  3. In un pentolino mettere le prugne tagliate a metà con lo zucchero e far caramellare. Togliere dal fuoco e far raffreddare
  4. Tagliare con un coltellino affiliato circa 20 grammi di cioccolato fondente a piccole scaglie
  5. Prima di servire la torta, decorarla con le prugne caramellate e con scaglie di cioccolato.
Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Filippo Cini

Filippo Cini

Fin da piccolo ho avuto una forte cultura culinaria tramandata dai nonni. A 6 anni, ho preparato la mia prima crostata alle more e, da allora, la passione per la pasticceria è stata un crescendo diventando anche un lavoro. Sul mio blog FilosDiary propongo ricette semplici, inedite e particolari, replicabili anche dai meno esperti in cucina.

© Riproduzione vietata
Scritto il: sabato, 7 Settembre 2019

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità